lunedì, luglio 22, 2019

...

Sembra una vita da quando ho scritto l'ultimo post ed invece è passato meno di un mese!!! Nel frattempo mamma ha tolto il gesso, il polso non tornerà più come prima, ma la mano riesce ad usarla decentemente anche se alcune cose proprio non riuscirà più a farle. Oggi scrivo perchè la prossima notte sarà la prima che passa da sola da quando è caduta, ed io non so cosa dire e nemmeno cosa pensare. Non ci posso fare niente, non solo è testona, ha anche un grosso problema con i soldi e non riesco proprio a farle capire che sarebbe davvero importante per me saperla al sicuro. Lei questa cosa non la capisce o fa finta, e non le importa nemmeno se non faccio altro che dirle che sono alla frutta marcia, che non ce la faccio più. Comunque non è l'unica che pensa che stia esagerando, quindi non dovrei stupirmene più del tot... sapete no come si dice? che chi abbaia non morde, quindi fino a quando ho la forza per lamentarmi signifca che ne ho ancora e quindi dai pure... continua e non rompere le palle!!! Il 3 agosto dovrei partire per Livigno e lo so solo io che bisogno ho di evadere, di staccare la spina e di passare qualche giorno facendo finta che va tutto bene, mentre invece non c'è niente che vada bene... è tutto molto difficile e stancante! Non posso nemmeno dire che al lavoro vada tutto bene, anche in questo campo ho i miei bravi problemi, una voglia matta di urlare mi assale ogni tanto, soprattutto durante le interminabili riunioni che facciamo un po' troppo spesso. Ma poi mi dico che non devo, che quello che è richiesto da me, in questo momento, è che sia una 'Yes Girl' (esisterà l'alter ego di 'Yes Man', no???) e la cosa mi fa stare ancora più male, perchè mi rendo conto di aver veramente buttato via una sacco di anni convinta di aver acquisito conoscenza ed esperienza importante per la mia azienda. Invece vengo trattata come un impiccio, una risorsa 'sorpassata' che dovrebbe lasciare il posto ai giovani, che hanno idee migliori, più fresche e sicuramente sono più competenti. E' tutto molto triste, non trovate? e non perchè vengo trattata così, ma per essermi illusa, in molti momenti della mia vita di valere qualcosa, di essere importante per qualcuno, e che le persone che mi circondano si rendessero conto di tutti gli sforzi che ho sempre fatto per fare la cosa migliore... Sono ad un passo dalla chiusura di questo blog, sento che anche questa esperienza per me è giunta al termine, che non ho più nulla da dare nemmeno a lui, niente che potrei voler rileggere con piacere tra qualche anno, perchè i momenti brutti non hanno bisogno di essere ricordati, sono sempre molto vividi nella nostra memoria, molto di più di quelli belli, che per altro sono davvero pochi. Ora come ora non mi viene in mente niente, psicologicamente mi trovo seduta in un angolino, sola e muta, immersa in una semi oscurità che non mostra vie d'uscita. Ma non ho paura, è talmente tanto che mi sento così che mi sento a mio agio, come se fosse il mio luogo naturale e solo quando si apre qualche spiraglio tra le tenebre e vedo cosa mi sto perdendo, ho un attimo di sbandamento, di rabbia che mi sommerge il cuore e che mi porta ad urlare con tutte le mie forze mentre mi trovo da sola, in macchina e sto andando da una parte all'altra alla ricerca di non si sa quale soluzione.
Aiutati che Dio ti aiuta... sì sì... dormire, ecco cosa vorrei, dormire per sempre!

Nessun commento: