venerdì, settembre 18, 2015

Cambiamenti

Ormai lo avrete capito... non sono tanto avvezza ai cambiamenti, sono abbastanza statica, tendo a fare il nido in un posto e mi ci appallottolo dentro cercando di schivare le folate di vento che inevitabilmente arrivano. E' una particolarità che caratterizza tutta la mia vita, non faccio parte di quelle persone che si stufano subito dei 'giocattoli' nuovi e sono per forza maggiore sempre in 'cambiamento'. Non è sempre una cosa positiva, lo so, come so anche che può dare l'impressione di avere a che fare con una persona che tutto sommato è molto inquadrata ed affidabile e non mi sento di smentirvi, diciamo solo che questa riluttanza ai cambiamenti a volte mi pesa. Stasera, in questi 10 minuti che mi separano dalle pulizie di casa, volevo parlarvi di un cambiamento che avverrà tra qualche settimana, che mi coinvolge solo di riflesso, ma sarà un riflesso forte, perchè si è licenziato il mio compagnuccio di banco storico, quello a cui ho rotto le uova nel paniere quando sono arrivata più di 13 anni fa. Si perchè all'inizio c'eravamo solo noi due e il capo, e l'uomo in questione non solo non mi voleva, non capiva nemmeno perchè fossi arrivata ad invadere il suo regno. Poi col tempo e la mia perseveranza, siamo diventati amici, abbiamo caratteri difficili, entrambi testardi ed i nostri scontri alla fine sono sempre stati costruttivi. Ho imparato a conoscerlo e forse lui ha capito me, ho visto i suoi cambiamenti, nel corso degli anni è riuscito a smussare gli angoli spigolosi del suo carattere, come ho fatto io, almeno è questo quello che mi piace pensare. Beh, tra qualche settimana la scrivania di fianco alla mia rimarrà vuota, non so per quanto e non è questo quello che conta, è che mi sono così abituata a questo soggetto che sarà dura non vederlo più tutte le mattine, con quella sua faccia da schiaffi che lo contraddistingue. Non sentirà più i suoi urletti, il suo prendere in giro il mondo intero ed in particolare i colleghi, insomma mancherà una persona che rendeva vivo (alcune volte pure troppo...) questo ufficio!!!
All'inizio, quando alcune settimane fa me lo ha comunicato, non ho ben realizzato quanto stava accadendo, ma ora che la data pian piano si avvicina, mi sta prendendo un po' di panico, soprattutto perchè non so se voglio rimanere con gli altri che lavorano qui. Non che mi senta particolarmente capita o protetta da lui, ma dato il suo carattere, è una persona che non perdona le 'cavolate' che vengono sparate da colleghi saputelli, mentre io molte volte sarei portata a glissare...ma qui effettivamente ci sono persone che andrebbero trattate a 'mazzate' a pranzo e a cena... come farò??? boh, staremo a vedere come si evolve la situazione, i miei scenari apocalittici di 'capetti' saputelli ma ignoranti potrebbe non verificarsi, e nel caso invece si manifestino, starò a vedere dove arriverà la mia pazienza. Io non ho nessuna intenzione di ergermi a capo, vorrei solo avere a che fare con persone 'ragionevoli' e mi rendo conto che al giorno d'oggi... non è così semplice!!!

Nessun commento: