giovedì, giugno 25, 2015

Tanto per cambiare... uno sfogo!!!

Sono stremata!!! Quante volte mi sono ripromessa di scrivere solo le cose positive, di tenere fuori da questo luogo il mio io più pessimistico, quello che pervade l'80% della mia vita, per avere un luogo dove tutto sembri non dico perfetto ma almeno passabile... Beh, anche oggi non ce la faccio, speravo di potervi raccontare della mia piccola vacanzina a Cervia e lo potrei fare, potrei rimbambirvi di chiacchiere, facendo finta che vada tutto bene, ma non è così, non va bene per niente...
Lo so benissimo che la colpa è solo mia, che la vita di tutti è così, che ci sono continui alti e bassi e che non dovrei nemmeno stare qui a pensarci, ma che ci volete fare, io ci ho provato tanto e ci provo ancora... anche se con meno convinzione!!! Mi sono stufata di guardarmi sempre alle spalle, mi sono rotta di sentirmi sempre in colpa, per tutto, ci manca solo che mi prenda la colpa del 'riscaldamento globale' e dopo sì che abbiamo trovato il male di tutti i mali... la sottoscritta!!!
Domenica sera mia madre è caduta!!! Stupidamente, in una maniera che ancora mi vengono i brividi quando ci penso, io a meno di 2 metri di distanza non sono riuscita a fare nulla ed ora... ora non riesce più a camminare, reclusa in casa senza poter scendere nemmeno in cortile, perchè quei tre gradini maledetti le sono costati cari. Non ho detto tre tanto per dire, sono proprio tre gli scalini che separano l'appartamento dal garage e quindi anche dal cortile, scalini che tutti noi abbiamo fatto miliardi di volte. Beh, lei ora non riesce a camminare se non con l'aiuto del deambulatore, quel piccolo traguardo di una stampella è diventato lontano, non so nemmeno se riuscirà a riacquistarlo, anche se tutti quelli che mi circondano dicono che ci vuole solo pazienza, perchè non si è rotta niente... ahhh... sarà anche vero, sicuramente la caduta è stata bella forte, ma io l'avrei portata a fare una lastra, io avrei voluto avere la sicurezza che fosse tutto a posto, ma non c'è stato verso, ancora una volta mi sono lasciata condizionare dagli altri, da quelli che non ci stanno a farsi rovinare l'esistenza dai problemi degli altri. Bravi tutti, siete davvero da ammirare, e da invidiare, io che non riesco a non piangere se ci penso e voi a continuare ad organizzare la vostra vita senza nemmeno pensarci.
In tutto questo io riesco solo e sempre a sentirmi in colpa: in colpa da una parte per non esserci, per non fare abbastanza, per non essere una brava figlia e dall'altra per non riuscire a vivere la mia vita nonostante tutto, perchè ne ho dirittto ed ho altre persone che spingono dalla parte opposta. Dopo aver passato una notte insonne a casa di mamma siamo comunque partiti e se è possibile, sono stati tre giorni da annoverare tra i più brutti che ho passato in questi ultimi 10 anni di merda. Non i più brutti in assoluto, ma sono comunque nella top ten. Cosa potevo fare se ero a casa??? Ma niente, si è visto cosa riesco a fare, mi cade davanti agli occhi... però non posso farci niente se mi sento in colpa, o meglio forse avrei bisogno di qualcuno che mi dicesse chiaro e tondo come mi dovrei comportare, ma deve essere qualcuno 'sopra le parti' e l'ordine deve essere impartito in modo chiaro e non discutibile, dicendolo a tutti quelli coinvolti. Il brutto di tutto questo è che io avrei bisogno di sfogarmi con qualcuno, di urlare, di dire a tutti di lasciarmi stare, di non tirarmi da una parte o dall'altra come fossi un elastico e non ho nessuno da poter usare per fare questo, perchè tutti hanno dei 'diritti' nei miei confronti ed io solo dei 'doveri' nei loro. Comunque faccia, qualsiasi cosa io pensi, è sicuramente sbagliata, qualcuno non lo accontento, il mestiere di 'giocoliere' è finito, le palle sono cadute tutte a terra e non riesco nemmeno a raccattarle. Tra le tante cose che mi sono state dette in questi giorni c'è anche questa: 'Devi vivere giorno per giorno...' Ah si???? Ma davvero???? scusate tanto, come si fa??? si fa finta di niente e si prende quello che viene... ah ok... allora facciamo così, quello che viene è il seguente: 'NON FACCIO PIU' UN CAZZO DI NIENTE!!!' eh beh... che volete... è questo quello che viene...

1 commento:

Kylie ha detto...

Non fare nulla, è meglio.

Buon venerdì!