mercoledì, febbraio 04, 2015

More difficult...

Questo è un esercizio psicologico!!! Cercare di scrivere qualcosa di carino con le lacrime che spingono per venir fuori può essere chiamato solo in questo modo...
Non ci sto più bene qui, ci sto provando in tutti i modi, con l'umorismo, con il mutismo, con il 'finto' menefreghismo, con il 'finto' interessamento... non c'è nulla da fare, non ci sto più bene. Non solo non mi sento aprrezzata, mi sento costantemente presa per i fondelli!!! Ed a forza di fregarmene ed andare avanti come se nulla fosse, mi sorprendo a guardare i miei monitor con le lacrime che mi appannano la vista, oppure e leggere le mail con una stanchezza che mi piega in due.
Ma dato che per il momento non ci posso fare niente, andiamo avanti come sempre, procediamo in questa finzione di vita felice, serena ed appagata... dove tutto posso fare, tranne annoiarmi.
In questi giorni sto pensando che ci vorrebbe un manuale per il piccolo proprietario, che si potrebbe chiamare 'machitelofafarediavereunappartamentodaaffittare'. Sabato scorso, come vi scrivevo nelle puntate precedenti, il vecchio inquilino ci ha restituito le chiavi. Già per arrivare al fatidico incontro, c'è stato da lavorare assai:
1. Controllare se per caso gli è scoppiata la testa ed ha versato qualche affitto arretrato o parte di essi
2. Farsi considerare dall'amministratore per avere la situazione definitiva delle spese condominiali non versate e le nuove rate che dovranno essere versate da qui in avanti dai proprietari
3. Avendo le info di 1. e 2. preparare un prospetto delle spese totali
4. Preparare una lettera che attesti il termine del contratto di locazione
5. Prepararsi psicologicamente all'incontro ed alle discussioni che inevitabilmente ne derivano

Sabato poi l'incontro è andato, non mi posso nemmeno lamentarmi più del tot, mi sono sentita molto sola come al solito, ma almeno non ci sono state discussioni inutili e controproducenti. L'unica cosa che mi è dispiaciuta è il fatto che si sono presi la briga di fare la disdetta delle forniture di gas e energia elettrica, quando invece si poteva fare una semplice voltura. Nota divertente? sono passati anni da quando mi sono occupata di queste cose e finito l'incontro sono andata subito in Sinergas per vedere di riattivare il contratto o farne uno nuovo ed ho scoperto (perchè non avevo controllato prima...) che sì la disdetta era stata richiesta, ma non era andata a buon fine perchè quando i tecnici sono andati per piombare il contatore non hanno mai trovato nessuno. Quindi ho potuto fare una semplice voltura (5 Euro invece di 50 Euro... si tenta di inchiapettare il proprietario stronzo fino alla fine, giusto???). Per l'energia elettrica le cose si sono svolte diversamente, domenica mattina ho passato quasi un'ora al telefono con una operatrice che mi ha dovuto aprire un nuovo contratto ed entro 5 giorni lavorativi la fornitura dovrebbe essere ok... (segnamoci di andare a controllare pure questo...)
Questa settimana, non ancora giunta al termine mi ha visto impegnata su diversi fronti, ma finisco solo di fare il punto delle cose da aggiungere nel manuale suddetto.

6. Informare l'ente che si occupa del contratto di affitto (nel mio caso CNA) della cessazione del contratto anticipatamente, con conseguente modulistica da far firmare ai proprietari e restituire insieme alla ricevuta di pagamento di un bel F24 (un modello di questo tipo è sempre benvenuto...:-S).
7. Saldo delle spese condominiali non corrisposte dall'inquilino (finalmente siamo in pari anche con questa storia...)

Ed ora??? Ora sì che viene il bello, ora c'è da metterlo a posto... Pulirlo e fare lavoretti di manutenzione necessari per poterlo almeno rimettere sul mercato.
Forse anche per questo mi viene un po' da piangere, non credete???

1 commento:

Erica ha detto...

Certo che è una bella fortuna trovare inquilini seri e rispettosi delle cose altrui... vi serve un bel in bocca al lupo!