giovedì, gennaio 29, 2015

Una domenica del cavolo...

A dire il vero è tutta settimana che volevo scrivere due righe, il titolo lo avevo già trovato domenica scorsa, ma poi sono stata fagocitata dagli eventi, soprattutto da riunioni interminabili che mi hanno sfiancato non solo fisicamente, ma anche emotivamente. Poi metteteci una bella mattinata passata in ospedale per la seconda cataratta della mamma, e la frittata è fatta!!! Vi basti sapere che ieri, nel pomeriggio, dopo aver passato 5 ore su una sedia davanti alla sala operatoria, al lavoro ero talmente tanto convinta che oggi sarebbe stato venerdì che la mia delusione oggi è davvero 'cocente'...
Ma torniamo alla mia 'domenica del cavolo'... che scritto così sembra che sia stata una domenica un po' così, mentre invece bisogna prenderla alla lettera nel senso che, 'culinariamente' parlando, si è mangiato del 'cavolo'!
Complice l'ennesimo corso di cucina denominato appunto 'Ricette del cavolo', ci siamo lanciati nei seguenti esperimenti:
- risotto salsiccia e cavolo: non era nel ricettario relativo al corso che abbiamo fatto, diciamo che il mio chef ha pensato bene di utilizzare una parte del cavolo cotto a vapore per fare uno dei suoi splendidi risotti ed è stato un successone!!! Buono, saporito (bella fatica... con la salsiccia...) ma nello stesso tempo si sentiva anche il gusto del cavolo.
- flan di ricotta e cavolo: presa di sana pianta dal ricettario, diciamo solo che la nostra insegnante è molto parca con il formaggio (ci ha litigato da piccola...), noi ne abbiamo aggiunto un po' e sono buonissimi e leggerissimi.
- vellutata di cavolo: anche questa presa dal ricettario con l'aggiunta di un cucchiaio di grana rispetto alla dose indicata. Buonissima, con una fetta di pane alle erbette, fatto in casa con la nostra nuova macchina del pane, è la morte sua...


Certo che vi deve piacere il cavolo, altrimenti state lontani da questi esperimenti, a noi piace molto (a me molto meno quando lo devo cuocere che fa una puzza devastante...). Che ne pensate dei nostri esperimenti, proprio una domenica del cavolo, non credete???
 

2 commenti:

Erica ha detto...

Ma dai! Avete preso anche voi la macchina del pane. E' una comodità estrema, io sono già alla seconda a volte la uso anche per le torte a plumcake, molto buoni con poca fatica ;-)

Gianchy ha detto...

@Erica: anche per noi questa è la seconda macchina per il pane, dopo aver 'cotto' la prima abbiamo fatto una lunga pausa di riflessione; il pane non solo non lo dovremmo fare, ma nemmeno vedere ;-) ma che ci vuoi fare... e' dura, durissima...