venerdì, gennaio 09, 2015

Ben arrivato 2015!!!



Duomo di Milano

Un po' tardi per fare gli auguri di Buon Anno??? Pazienza, per chi comunque è tornato al lavoro solo il 7, l'anno non è cominciato da tanto, ed il fatto che il dieci si avvicini a grandi passi e l'unica consolazione!
Non sono partita per niente carica in questi primi giorni del nuovo anno, anzi sono in piena depressione post-natalizia, con una voglia di mettermi a smontare gli addobbi natalizi pari a quella di prendere dei calci nel sedere per una giornata intera... Si sà non sono mai stata brava nello disfare, mi piace tanto fare, ma ci vorrebbe qualcuno che mi desse una mano in questa altra attività super rompente...
Ma lasciamo perdere per il momento questa tristezza, le feste sono andate bene, non esaltanti ma bene, e di questi tempi è già un lusso; si è mangiato troppo come al solito, sono stati ricevuti doni più o meno belli, insomma tutto nella norma... Poi l'ultimo dell'anno, dopo anni passati in tranquillità sul divano, da soli, a giocare trascorrendo una serata molto normale, ecco che quest'anno abbiamo avuto due graditi ospiti, Eli & Ale, che sono sopraggiunti in quei di Sorbara verso le 20:30, per festeggiare insieme a noi la fine di questo 2014.

Castello di Milano
E' stato divertente, diverso dal solito, mi è piaciuto, abbiamo anche provato a far volare un paio di lanterne cinesi, una delle quali è volata via come un razzo facendo perdere tracce di sè in un nano secondo, mentre l'altra ha tentato ripetutamente di causare un incendio impigliandosi prima nell'unico pino del nostro giardino e poi in una delle nostre piante poco potate... Dovevate vederci... quattro marmocchi alle prese con il giochino del giorno, troppo bello, una cosa da rifare, magari spostandoci in un luogo più all'aperto, lontani dalla propria casa che se proprio si deve dare fuoco a qualcosa... :-D
Così il primo dell'anno nel pomeriggio i nostri ospiti se ne sono tornati a Milano, dove noi li abbiamo raggiunti il 3, dove siamo rimasti per un paio di giorni, prima di regalarci, tutti insieme una breve puntatina a Innsbruck. Io e Max ci siamo stati quasi vent'anni fa, per la nostra seconda estate da fidanzati nel 1995, ed io, da 'memento' quale sono, non mi ricordavo assolutamente niente, un vero scandalo. Al di là del freddo e della poca neve, penso che questa cittadina sotto le feste sia proprio magica, soprattutto quando si fa sera, le luminarie creano un'atmosfera tutta perticolare, molto suffestiva. Poi lasciamo perdere che c'è questa brutta abitudine di cominciare a smontare le luminarie il 6 gennaio... un momento, uffa... lasciamo il tempo ai Re magi di arrivare ed alla Befana di andarsene!!!

Innsbruck
Se a Milano ci siamo regalati una bella passeggiata per saldi dove... udite udite... persino la sottoscritta è riuscita a fare danni comprandosi un cappottino fucsia che è un amore (a dire il vero io lo volevo color cammello ma i miei 'personal shopper' hanno iniziato a dirmi che stavo meglio con un colore più acceso... quindi...) ed una bella passeggiata all'interno del castello, approfittando della bellissima iniziativa dei musei gratis tutte le prime domeniche di ogni mese... ecco che invece a Innsbruck ci siamo dedicati al passeggio ed alla degustazione di qualche pietanza tipica, come ad esempio una buonissima cioccolata calda con una fetta di Sacher, che fa resucitare anche i morti!!! Senza parlare poi della cena, che ve lo dico a fare... siamo tremendi, il nostro rapporto col cibo non fa che peggiorare, 'gna possiamo fare.
Delizie di Innsbruck
Ed ora casca l'asino!!! No, non l'ho ancora fatto, non ho avuto il coraggio, lasciatemi perdere che al solo pensiero mi viene l'orticaria... di cosa sto parlando??? di salire su quell'oggetto maledetto, sul mio suicidio annunciato dopo aver visto cosa indica la bilancia, chiedendomi seramente se non si sia rotta nel frattempo. E' tanto che non mi peso, ed è un male per una in costante lotta col peso, ma i pantaloni non smentiscono e se alcuni che l'anno scorso mi stavano a pennello ora si allacciano solo se trattengo l'aria fino ad avere una taglia di reggiseno pari alla sesta... qualcosa dovrebbe voler dire??? Che dite??? si sono ristretti durante l'ultimo lavaggio??? sì sì... vai tra!!!
Castello di Ambras
Un'altra cosa che vorrei fare seriamente ma anche questa necessità una dose di volontà ed ottimismo che nemmeno se la vendessero su Amazon ce ne sarebbe a sufficienza... è fare una bella lista di buoni propositi. La cosa è la seguente: cosa faccio a fare una lista di questo tipo se poi non riesco a realizzare nemmeno un punto di quelli scritti? mi pare una perdita di tempo ed una 'autopresaperifondelli'. Allora? allora niente, aspettiamo un attimo, aspettiamo che questa ondata di male alla cervicale che mi ha aggredito decida di allontanarsi da me, cerchiamo di sopravvivere prima di tutto e poi ci guarderemo. Prima di tutto concentriamoci sulle cose che devono essere assolutamente fatte, quando avrò una settimana 'normale', giuro che ci penserò ve lo prometto...

1 commento:

giglio ha detto...

Buon Anno carissima!!