lunedì, novembre 10, 2014

Regali di Natale


Se potessi contare su di un folto gruppo di follower di questo blog, scatenerei l'inferno... un inferno 'buono', devoluto ad uno degli argomenti più scottanti da qui fino a Natale: i regali!!! Sfido chiunque a non avere dei problemi al riguardo, soprattutto se si è degli amanti di questa festa, e ami fare regalini alle persone a cui tieni, cercando di non svenarti, non solo per una questione finanziaria, soprattutto perchè sono fermamente convinta che non sia necessario spendere una fortuna per fare un bel regalo, ci vuole l'idea giusta più che altro. Ecco, questo è il problema, l'idea giusta, ecchecavolo... dico poco, è proprio su questo che mi piacerebbe scatenare il suddetto 'inferno'!!! Poi, sono d'accordo con voi, se potessi regalare un bel viaggio, probabilmente farei felice la persona a cui lo regalo, quindi è ovvio che avere una certa disponibilità di denaro aiuta, ma non è questo il concetto. Adoro fare qualcosa con le mie mani, mi piace da matti regalare una cosa che 'sa di me', anche se non sempre credo sia apprezzata, questo è un altro punto, ma in definitiva poco mi importa. Ecco che ad esempio non mancano mai i miei frollini per le amiche, confezionati in diverso modo ed ogni tanto entro nel tunnel delle cose home-made.
Forse vi sembra un po' presto, ma non lo è, bisogna iniziare a pensare ed io lo sto già facendo da alcuni giorni, se non settimane ma con scarso risultato. Vi dico cosa ho partorito fino a questo momento, sperando che i miei quattro lettori vogliano condividere le loro idee con me, in modo da potervi attingere...
Ormai da più di un mese sono rientrata nel tunnel delle sciarpe fatte a maglia: ne ho fatte già tre, una per me e le altre due da regalare. Ho intenzione, se riesco, di farne un'altra così sarò a quota due da uomo e una da donna. Poi di certo qualche dolcetto verrà fatto, devo solo decidere il packaging, ma alla fiera dell'artigianato sono sicura riuscirò a trovare qualcosa che mi ispira. E poi???? Poi buio pesto!!! :-(
Il cofanetto con il weekend è già stato usato, lo spettacolo a teatro anche, cravatte, cinture e portafogli sono talmente 'sfruttati' come regali che puzzano di stantio al solo nominarli... Qualcosa per la casa??? Un trattamento di bellezza??? Che ne so, capite ora il problema, se non fosse così brutto, bisognerebbe proprio regalare i soldi, così poi le persone possono comprarsi davvero quello che desiderano. Ma è brutto, bruttissimo, va giusto bene (anzi è cosa buona e giusta!!!) per il nipote ventenne, ma è pure bello vedere spachettare i regali ed osservare le smorfie camuffate da sorriso o la reale sorpresa.

2 commenti:

Erica ha detto...

Solo a pensare che fra poco è già Natale e ai regali mi viene l'orticaria...

Stefano Castelvetri ha detto...

Io sto curiosando già da tempo su questo sito http://www.notonthehighstreet.com/ (mi piace molto l'idea della personalizzazione dei regali)