domenica, ottobre 05, 2014

Funghi che passione...


Lo so cosa sembra... che in questo blog non si parli che di cibo... ed in effetti come darvi torto!!! Insomma non è colpa nostra se ci piace mangiare e nemmeno se l'essere perennemente a dieta fa sì che il nostro pensiero fisso sia sempre il cibo... insomma, come si suol dire... 'non è colpa nostra,  è che ci disegnano così'.
A parte questo, tutto nasce la settimana scorsa quando ci siamo messi a parlare del nostro imminente anniversario (quest'anno facciamo 17 anni di matrimonio!!!) e dato che per il mio compleanno dovremmo essere via (tanto per non perdere l'abitudine di fare valigini...) ecco che ci si chiedeva: 'Dove andiamo a cena per il nostro anniversario???' No, non è un obbligo sancito dal dottore, è una 'sana' abitudine che cerchiamo di mantenere viva, a costo di patire la fame per i 15 giorni precedenti, ma alla proposta del tato di andare a mangiare il pesce io ho ribattuto con 'Ma perchè non andiamo a mangiare i funghi sulle nostre colline?'
Ho sfondato una porta aperta, l'uomo si è messo subito all'opera ed in pochi giorni ha tirato fuori due ristorantini, ma come fare a scegliere??? Per non fare torto a nessuno ecco la genialata, cominciamo a festeggiare la settimana prima così li proviamo entrambi... esagerati come sempre!!!
Ecco come è nata una domenica sui generis, destinazione Berceto a pochi km dal Passo della Cisa, adun'oretta e mezza da casa. Siamo arrivati a 'il Bacher' giusti giusti per pranzo ed abbiamo mangiato benissimo, tutto a base di funghi porcini. Come posto ve lo consiglio anche se devo ammettere che non è proprio economico, ma si sa i porcini di per sè sono belli cari ed i piatti ne erano ricchi. Vi lascio un collage dei piatti che abbiamo assaporato, non scegliamo sempre due piatti diversi che dividiamo e scambiamo, magari non è una cosa molto elegante, ma dopo un paio di portate i camerieri ci guardano con simpatia e rimangano soddisfatti dalle nostre immancabili 'scarpette' :-).
Finita la scorpacciata siamo andati alla soperta di Berceto, piccolo borgo molto carino in cui si svolge una fiera di prodotti tipici sia questa domenica che la prossima. La fiera di per sè non mi ha entusiasmato, poche bancarelle e prezzi proibitivi, ma gironzolare per le viuzze mi ha affascinato, d'altronde mi sono sempre piaciuti i borghi,l'importante è lasciare le scarpe con i tacchi in una scatola ben nascosta a casa.
Prima di avviarci verso casa ci siamo diretti verso il Passo della Cisa: là in cima c'è una chiesetta ed una tappa della 'Via Francigena' (di cui ho scoperto che esiste anche un sito ufficiale...). C'è da camminare un sacco, e dando un'occhiata ai percorsi indicati, c'è da essere anche molto allenati, non ho visto tanti tratti per 'dilettanti mangia-funghi'.
Comunque... se posso dire una cosa... quanto mi piacerebbe che domeniche del genere diventassero se non proprio un'abitudine, almeno una cosa da fare ogni tanto, e non una eccezione 'annuale'... Staremo a vedere, sarà mia cura tenervi aggiornati ;-)

2 commenti:

Kylie ha detto...

Buoni i funghi!

Buona giornata!

Erica ha detto...

Adoro anch'io i funghi... ho anche prenotato la serata funghi da Elena ;-) Per quanto riguarda Isola della Scala: che mangiata assurda :-D Abbiamo assaggiato 6 mezze porzioni, tutte buonissime e fatto scorta di riso. Abbiamo votato il più buono quello porri, speck e stracchino. Invece quello porcini e tastasal erano talmente profumati i porcini che nascondevano il completamente il tastasal tanto che abbiamo dubitato che ce l'abbiano messo :-D Poi non ci aspettavamo una fiera così grande ma il prox anno partiremo nel primo pomeriggio per vedere tutto con calma! ciao