lunedì, settembre 22, 2014

Questa volta è dura...

...molto dura!!! Mi piacerebbe essere una di quelle persone che vivono le proprie giornate con gioia ed aspettativa, come se fossero delle scommesse da vincere quotidianamente, mentre quello che provo in realtà è una malinconica rassegnazione. Non è un brutto periodo per me, anzi oggettivamente è uno di quelli più tranquilli da tanto tanto tempo e quest'anno ho fatto un sacco di belle cose, ho visto tanti bei posti, non mi sono molto riposata ma mi sento molto più ricca. Eppure in questo momento mi sento molto triste, soffro di una tremenda nostalgia per quei bellissimi luoghi di cui vi ho parlato fino a ieri e non passa giorno in cui non pensi che vorrei davvero starmene là... Anche in ufficio, quando parte il salvaschermo e compaiono le foto mi imbambolo a guardarle e mi metto a pensare: 'Oggi dove andiamo? Facciamo un salto al Pier39 da Bubba Gump a mangiare qualche gamberetto guardando la baia? O ci mettiamo seduti su una panchina al Sunrise/Sunset del Bryce in attesa che il sole giochi con quelle stranissime ed affascinanti rocce? Potremmo fare un salto a Las Vegas per pranzare al buffet del Bellagio, che ne dici? No, dai mi è venuta l'idea vincente, è il giorno giusto per fare il nostro fantomatico volo in elicottero sul Grand Canyon!!!'
Poi muovo impercettibilmente il mouse e tutto svanisce, ci sono solo io con i miei due monitor pieni di codice e la mia scrivania stracolma di cataloghi di lavoro. In un angolo la mia agenda è aperta, tutta punteggiata da appuntamenti e gli angoli della bocca si spostano un po' più verso il basso. Non credo proprio che mi verranno le rughe d'espressione per il troppo sorridere... almeno qualcosa di positivo c'è!!!
Ci sono dei viaggi che oggettivamente ti entrano nel cuore e nella testa e vi rimangono, le immagini tornano e ritornano senza pietà, ti senti gli occhi umidi come quando per la prima volta ti sei affacciata su alcuni panorami. Dite che mi impressiono facilmente? può essere, molte delle foto che ho scattato personalmente le si trovano spesso in rete, sicuramente più belle delle mie, ma io ero là e non mi sto vantando è solo per dire che i miei occhi si sono posati su quei panorami, sulla loro profondità e la brezza ha baciato il mio viso... cose semplici ma chi lo avrebbe mai detto??? Ci sono troppe cose da vedere in questo mondo, troppo poco tempo e denaro per farlo e nel frattempo cosa facciamo??? Combattiamo contro i nostri personali mulini a vento...


2 commenti:

Erica ha detto...

Mi raccomando, NON andate in Australia... potresti stare ancora peggio ;-)

Kylie ha detto...

Devi fare come me, pianificare già ora il prossimo viaggio!