lunedì, agosto 04, 2014

I sopravvissuti della conserva...

Ebbene sì, ce l'abbiamo fatta, con tanta pazienza ed una ricca dose di buona volontà ci siamo riusciti!!! Sono molto orgogliosa di questo risultato, anche se probabilmente ai miei 4 lettori non sembra niente di che... ma io ed il tatone siamo degli 'analisti programmatori', con le conserve fatte in casa, bracieri e calderoni abbiamo davvero poco a che fare... Ma in casa mia è tradizione, una tradizione che mi dispiace perdere, perchè mi ricorda tanto il mio papà, la mia infanzia, quelle grandi lavorate che si facevano quando ero piccola. Ora il tempo è sempre contato, si gioca di incastri, come se fossimo un mega puzzle, con tempistiche da rispettare e mille cose da fare. Così la settimana scorsa è stato tutto un cercare di preparare le cose, avere i vasi pronti, i tappi, sperare che ci venissero consegnati i pomodori nonostante la pioggia che sembra non voler lasciare in pace questa pazza estate... e spingendo un po' a destra ed un po' a manca, sabato mattina alle ore 7:00 i due 'combattenti' sono sopraggiunti a casa di mamma ed hanno iniziato la loro lunghissima giornata di lavoro. Mamma ci ha dato una mano consistente (nonostante si sia lamentata un bel po' del fatto che non è capace di fare nulla...); ci ha lavato tutti i pomodori che poi io e Max abbiamo schiacciato e poi cotti nel paiolino in diverse volte. Mano a mano che si cuocevano abbiamo proseguito con la macinatura, poi l'invasamento ed il bagno maria. Detta così sembra che si faccia davvero presto, in un paio di righe è stato descritto tutto il procedimento, ma in realtà ci vuole tempo e fatica... odio schiacciare i pomodori, le mie manine ne risentiranno per alcuni giorni... Finito l'invasamento comincia comunque la parte più faticosa e noiosa della giornata, la pulizia di tutto ed il riposizionamente al loro posto delle cose che solitamente si trovano nel sottotetto. Ho perso il conto di quante volte ho percorso quella maledetta scala... ed anche del tempo passato a lavare tutti gli utensili usati... ad un certo punto il mio corpo ha iniziato davvero a darmi segnali strani, del tipo... 'o ti fermi un attimo, oppure stramazzo qui su due piedi e poi tu ti arrangi!!!'. Ma l'ho spuntata io e quando alla sera siamo ripartiti direzione casa... l'unica cosa che è rimasta dalla mamma erano le cassette di 'pummarola' che fanno orgogliosamente bella mostra di sè!!!
Non perchè siamo noi, ma ogni tanto devo pure dirlo, siamo stati super iper bravi!!!! Ordinati e molto efficienti e poi lasciate perdere se ieri ci muovevamo stile zoombi del famoso video di 'Thriller'...

Nessun commento: