mercoledì, giugno 04, 2014

Ma allora qualcuno sente la mia mancanza???

Stamattina, uno dei miei pochi lettori, forse l'unica, stanca di aprire questo blog, giorno dopo giorno e non trovarvi mai niente di nuovo, si è decisa a lasciarmi un commento, un'evento talmente straordinario per questo blog, che i muri dell'ufficio per un attimo hanno perso la loro consistenza. E' sicuramente colpa/merito di questo sparuto commento se mi sono decisa e riaprire questa paginetta, ma il motivo per cui è da un po' che non scrivo nulla, non è svanito... Se da una parte mi manca molto questo sfogo, dall'altra sono molto stanca di non avere mai niente di bello da raccontarvi, anche se in realtà non è vero, di cose belle me ne capitano, sono io che fatico ad accorgermene. 
Appioppo la colpa di questa cosa allo stile di vita che ultimamente mi sono autoimposta, ed alla stanchezza cronica che mi opprime, sempre... nonostante gli integratori alimentari che prendo regolarmente e che non mi stanno dando nessun risultato. 
Chi mi segue in FB sa che ogni tanto ci regaliamo qualche giorno di vacanza, che siamo tornati dopo 20 anni a Noli, ripetendo la nostra prima vacanzina insieme, senza volere beccando anche la stessa pensioncina, con gestione diversa ma sempre molto accogliente. Poi sono anche reduce da tre giorni di mare, un'idea brillante di Max che si sa, non è un estimatore del mare, ma sta davvero facendo di tutto per cercare di tirarmi fuori da questa apatia... Per non parlare di tutti i progetti futuri che stiamo facendo per prossime fughe, con quella sensazione che mi pervade, che se non faccio tutto questo nel 2014, forse non avrò altre occasioni... Perchè??? Ma voi lo sapete??? Io no, davvero non ne ho idea, vivo sempre 'sul chi va là', non mi sento mai completamente serena (e chi lo è!!!), ma non per questo devo avere questa sensazione... 
Di questi progetti non ve ne parlo per il momento, anche se sono già state prese decisioni, per scaramanzia non dico nulla, quello che mi disturba assai è che ogni piccolo inconveniente mi fa 'scendere la catena', sono sempre in sofferenza e questo sì che non mi sembra normale. Quando mai nella vita non ci sono inconvenienti??? La vita stessa è un grosso grasso inconveniente, ogni giorno quando si aprono gli occhietti bisogna essere pronti a qualsiasi cosa e farsi prendere dalla tristezza al più piccolo problemino è davvero eccessivo. Vorrei che tutti mi lasciassero stare, che nessuno mi chiedesse nulla, e subito dopo mi sento tremendamente sola ed abbandonata... vorrei che mi dessero una mano, ma poi voglio essere capace di fare tutto da sola senza rompere le scatole a nessuno... insomma un gran casino in questa testa matta, e vi posso assicurare che già questo casino è faticoso da gestire! 
Ultimamente alla sera, quando finalmente approdo sul divano, invece di fare una delle tante cose che 'dovrei' fare, prendo tra le mani il mio iPhone e mi stordisco a suon di 2048, anche questo non mi sembra tanto normale, sembra essere l'unica cosa che mi calma, mi tranquillizza ed ultimamente ho notato che sento veramente il bisogno fisico di immergermi in quel giochino, come se fosse la mia copertina di Linus... Dite che non ci siamo??? Lo dite a me??? Non ci siamo no... eccome se non ci siamo, con tutte le cose che dovrei fare... passare un'ora a giochicchiare è quasi un peccato mortale!!!

Vabbè... il primo passo verso un 'ritorno' è stato fatto vi lascio una fotina che Max ha scattato alle Cinque Terre (ci ha messo una vita a farla ma ne valeva la pena... ihihih)


Nessun commento: