mercoledì, febbraio 05, 2014

Non pioverà per sempre...

... forse!!! Arrivati a questo punto comincio ad avere dei dubbi, come anche sul fatto che non posso andare avanti per sempre a 'Oki'!!! Lo so... lo so... esistono i dottori, e se soffro di cervicale, magari una visita specialistica potrebbe direzionarmi verso qualcosa che potrebbe servire a non soffrirne in modo continuativo, ma la realtà è che non riesco a mettermi nell'ottica di perdere così tanto tempo per me stessa. Già il mio rapporto con la dottoressa che ci segue non è il massimo, le poche volte che la contatto mi tratta come se le facessi perdere del tempo, come se non fosse possibile che abbia qualche problema, questo mio aspetto da 'wonder woman' mi avrebbe pure un po' rotto... ma quello che mi scoccia è che non ho ancora ben capito cosa dovrei fare per poterle parlare e comunque ho la 'sensazione' che non servirebbe a molto, non penso proprio che mi prescriverebbe qualche esame, l'ultima volta non mi ha voluto nemmeno far fare gli esami del sangue... quindi potete capire la mia perplessità. Poi, alla fine della fiera, io credo di sapere cosa dovrei fare per stare meglio: andare in palestra, con regolarità, e... 'gna posso fare'!!! Sono già a 'ciocco' con la mia mezz'ora di ciclette al giorno, che faccio praticamente tutti i giorni, anche quando torno a casa molto tardi, nel dopocena, sacrificando una importantissima mezz'ora del meritato divano. Il pensare di catapultarmi in una palestra almeno due volte alla settimana, per tornare a casa non prima delle 21:00, mi fa spuntare un herpes fulminante. Ma so anche che non è colpa della palestra in sè, il problema sta tutto nel fatto che bisognerebbe fare qualcosa che piace, da un certo punto di vista, la ciclette a casa è entrata a far parte di una routine quotidiana, e le poche volte che riesco a farla prima di cena, mi consente di leggere qualcosa, quindi riesco a dedicarmi a qualcosa che mi piace, unendo l'utile al dilettevole. Ma di queste cose non so quante volte ve ne ho parlato, sono discorsi 'ciclici' che ogni tanto escono dal cilindro della mia testolina, fanno un giretto sul blog, e poi rientrano nella loro scatolina. Con l'anno nuovo, non solo non ho fatto buoni propositi, sto facendo fatica, molta fatica anche a mantenere quelli vecchi, come la dieta, che sta attraversando un momento molto difficile, in cui non solo ho sempre fame, non riesco proprio a resistere alle tentazioni, non riesco ad alzarmi dalla tavola senza toccare carboidrati e le cosa è peggiorata ulteriormente con le ultime emozioni provate a causa dell'alluvione...
Una di queste volte reagirò allo spavento con la chiusura dello stomaco... aspetto con ansia questo evento... per ora, quando la tensione comincia a calare, sale proporzionalmente il senso di fame, facendomi ingurgitare qualsiasi cosa e non va bene... per niente!!!
Ci stavo riflettendo qualche giorno fa... il mio papà si sta perdendo tante emozioni... gli ultimi due anni e mezzo mi sembrano una vita, tra le operazioni della mamma, il terremoto e ora l'alluvione. Chissà cosa mi avrebbe detto se ci fosse ancora, certamente mi sentirei molto più protetta, ed è una stupidata, perchè ho un sacco di persone pronte a darmi una mano nel caso ne abbia veramente bisogno. L'ho visto in questa occasione, ho capito con chiarezza a chi importa di me (=di noi...) e sono davvero tanti ed anche se non è stata una vera e propria sorpresa, tutto sommato, avere una conferma di questo tipo mi ha fatto piacere. Forse chi mi ha stupito maggiormente è stato mio fratello, con quel suo caratterino tutto particolare, io non ho mai smesso di volergli bene, anche nei periodi in cui avrei desiderato condividesse con me alcune situazioni, ma sentirlo al telefono non meno di tre volte al giorno, non è una cosa normale...
Ma come scrivevo all'inizio... non pioverà per sempre... oppure sì??? Noooo, alla fine il sole si rifarà vivo, arriverà un'altra primavera e poi un'altra estate e, se ci saremo, dovremo affrontare altre situazioni, magari anche belle, perchè no...

1 commento:

Erica ha detto...

Be' adesso basta però con questo tipo di emozioni... io ne ho decisamente abbastanza!
;-)