martedì, dicembre 10, 2013

Frivolezze

Se i pensieri che si hanno in questo periodo riguardano in buona parte i regali di Natale, significa che va tutto bene, anzi benissimo... ed anche se non è proprio così, mi sforzo di pensarla così, di concentrarmi, oltre che sul 'lavoro' (in tutte le sue sfacettature), anche su l'organizzazione di tutto quello che ruota intorno al Natale. Quest'anno quello che mi frega sono le troppe idee che giornalmente mi vengono, troppe da gestire nel tempo a mia disposizione e questa cosa a lungo andare stressa, avrei bisogno di una settimana di ferie per potermici dedicare in santa pace... Sì, perchè qualcuno ce l'ha pure questa benedetta settimana di ferie, uno che compiendo gli anni l'11 di dicembre, da anni ormai si prende tutta la settimana che contiene tale evento, una di quelle cose che da più di vent'anni sogno sempre e che non mi sono mai regalata!!! Parlo di quel benedetto fratello che la prossima settimana si dedicherà alle sue cose, mentre io correrrò a destra e a manca per riuscire a rispettare i mille impegni. Ma tutti gli anni è così, giusto??? L'anno scorso andava molto peggio, avevo una mamma molto dolorante che a mala pena riusciva a muoversi per casa, mentre ora con una mano fasciata e la sua stampella, la trovo anche a gironzolare per il cortile. Vorrei tanto che andasse meglio, è inutile che me lo nasconda, ma ho imparato ad accontentarmi ed anche tanto, quindi sono già contenta così... quello di cui sono meno contenta è della mia perenne stanchezza, quella non mi lascia proprio mai e ci sono giorni in cui la sola idea di alzarmi dal letto mi distrugge.
Comunque, tornando al tema principale del post, si parlava di regali di Natale: quest'anno sono orientata su regali che siano più che altro dei pensierini, unendo, quando è possibile, qualcosa di personale fatto dalla sottoscritta. Ho approfittato in parte della fiera dell'artigianato a Milano, ed in parte ci ho pensato durante le mie notti insonni, che a pensarci bene è un peccato non utilizzare per fare qualcosa...Sto scherzando, state buoni, non ne avrei la forza...
Voi invece come siete messi con i regali? Avete almeno qualche idea interessante? perchè in fondo non sono i regali in sè difficili da fare, sono le idee buone che mancano. Io poi tendo ad avere una fantasia stile criceto che gira costantemente nella sua ruota, ed anno dopo anno riciclo le idee, e molte volte anche alle stesse persone, perchè poi se una cosa è piaciuta perchè non ripeterla??? Non sarà originale, lo ammetto ma non ci posso fare niente... Volete un elenco di quello che ho pensato/già acquistato? Non ve ne frega niente??? Ah beh allora avete sbagliato post mi sa, ihihihih...
  • a E. mio nipote: un gioco da tavolo (in gergo 'ganzo', un 'party game'... mi do delle arie...) che si chiama Semenza, per niente difficile, ma che potrebbe utilizzare se si incontra con gli amici e vogliono passare una serata a prendersi in giro e scherzate. Dentro alla scatolina di questo gioco ci sarà una busta con un po' di soldini... forse anche da parte della nonna...
  • a mio fratello con consorte: in fiera a Milano ho visto in uno stand indiano un bellissimo copriletto/copridivano dai colori caldi sul senape/arancio/rosso che vorrei abbinare ad un paio di biglietti per uno spettacolo al teatro di Carpi (finalmente lo hanno riaperto, dopo le ristrutturazioni che sono state necessarie in seguito al terremoto!). Lo spettacolo non lo abbiamo ancora deciso anche se una mezza idea ce l'abbiamo, vedremo...
  • ai suoceri: sinceramente direi niente, anzi no, vorrei io qualcosa come indennizzo di sopportazione, ahahahah... ma a parte gli scherzi un regalo lo hanno già ricevuto mesi fa, abbiamo contribuito finanziariamente ad un viaggetto che hanno fatto alla fine di settembre. Poi si vedrà... forse un pensierino capiterà...
  • al fratello di Max con consorte: tanto per non essere ripetitivi, regaliamo un gioco da tavolo, Carcassonne, ai quali sono stati sottoposti l'ultima volta che sono venuti a cena. Vorrei anche unire un pacchettino, stile Smartbox, di una giornata relax per due persone, che potrebbero unire ad uno dei loro weekend fuori porta, dato che ne fanno spesso...
  • alla mia amica C., nonchè collega: in fiera le ho preso una collana in uno stand francese, mi aveva attirato il pendente originale di vetro rosso, incastonato in una struttura d'acciaio. Insieme a questo pensierino sono ancora indecisa se farle qualcosa per la casa nuova, dato che a fine gennaio traslocherà oppure un trattamento estetico... 
  • alle colleghe di lavoro: non so niente, di solito faccio sempre un pensierino, ino ino ino, che unisco agli immancabili biscottini fatti dalla sottoscritta.
  • ai nonnini che fanno compagnia alla mamma: ho comprato sempre in fiera delle ciotoline decorate a mano molto etniche che si possono usare per gli scopi più disparati, come salsiere, porta caramelle o dolcetti... insomma sono carine e poco impegnative. Vi adagio dentro un sacchettino dei famosi biscottini ed il gioco è fatto...
  • ad A. la mia donnina dal ferro miracoloso (santa donna che mi stira gli everest che settimanalmente gli scarico tra le braccia...): tutti gli anni le faccio recapitare una bella stella di Natale, mi piace tanto inviare fiori, soprattutto adoro le stelle di Natale, anche se poi fanno una brutta fine molto alla svelta.
  • ad U. (la 'mamma' di Sole, la mia cagnetta preferita, una boxerina dal carattere stupendo che adoro): in fiera le ho comprato in uno stand bellissimo di spezie un marchingenio in ceramica che serve a tritare le erbette, stracolmo di erbe provenzali. E' molto bello, tutto decorato ed ho intenzione di unire questo pensiero indovinate a cosa??? ad un sacchettino di biscotti!!!
Chissà se ho dimenticato qualcuno nella lista... per il momento non mi viene in mente nessun'altro ed in generale non sono messa malissimo, la cosa che mi preoccupa di più è proprio la mancanza di tempo. Comunque, nel frattempo, la premiata ditta 'Gianchy&Max... allestimento presepi ed addobbi natalizi' ha quasi finito il suo tour annuale, ci mancano solo gli addobbi esterni a casa nostra, ieri sera mi sono dedicata all'alberello ed al presepe della mamma... mentre a casa ci ho dedicato buona parte del weekend. Vi metto una fotina, poi più in là ne farò altre. Questa ritrae in primo piano il mio primo 'Pan di spezie', ricettina imparata durante l'ultimo corso di cucina, che fa bella mostra di sè di fronte al mio mini villaggio di Natale comodamente adagioato ai piedi dell'albero...

1 commento:

Erica ha detto...

Non vedo l'ora di vederla la casa super addobbata.... sarà bellissima!
Io con i regali sono indietrissimo quest'anno, ho preso solo quelli miei eheheheehe tanto per andare sul sicuro :-P
E con le settimane impegnatissime non so quando andare a prenderli!