mercoledì, novembre 13, 2013

Stanchezza...

Ma non di quella solita, quella che ti viene alla fine della giornata, parlo di quella 'globale', sempre presente fin dal momento in cui la radiosveglia si accende, momento che ultimamente mi trova sempre sveglia, ma con una voglia di alzarmi dal letto pari a quello di prendere dei calci nel sedere per un'ora intera!!! Ho ricominciato a dormire malissimo, non vi so nemmeno dire quante ore riesco a dormire, per lo più mi rigiro nel letto e tengo gli occhi chiusi, non voglio nemmeno vedere che ore sono, perchè mi sento talmente tanto stanca che vorrei solo una cosa: perdermi in un sonno profondo e ristoratore! Cosa impossibile e quando uno lo sa, se ne fa una ragione, giusto? Sì, me la posso pure fare questa 'cavolo' di ragione, ma il problema rimane, resta la consapevolezza che non riesco più ad affrontare le cose come facevo qualche anno fa, ora l'ansia cresce a dismisura, ed in modo non proporzionale al problema da affrontare. Forse sono più consapevole, forse mi rendo maggiormente conto delle implicazioni e questo mi rende stressata, triste e non pronta. Anche questa cosa della mamma, che mi viene il nervoso se penso che sto così male anche per una cavolata del genere, mi rende stremata ed il perchè ve lo dico, così, se avevate anche una più piccola idea positiva della mia persona, vi passa definitivamente. Sono 'stracotta' di non aver mai un momento di serenità, un periodo in cui farmi i miei e basta, non ne posso più di essere sempre preoccupata per qualcosa, soprattutto non sopporto più questo mio strafare per tentare di far stare meglio la mamma con il risultato che ogni giorno ce n'è una nuova e lei non sta mai bene! Nell'ultima settimana ha sempre male alla schiena, nonostante le punture di Oki, anche ieri sera mi ha telefonato piangendo perchè il dolore le si era spostato da una parte all'altra ed io ho bisogno che lei riesca a camminare domani, non voglio dovermi sobbarcare la carrozzina, e poi sono sempre sola, perchè non me la sento di costringere le persone a venire con me quando non è necessario, ma vorrei che loro venissero lo stesso senza chiedermi 'Ma devo venire anche io?' Oggettivamente non ce n'è bisogno, non ce n'è mai bisogno e poi, vuoi mettere... 'wonder-Gianchy' è capace di fare qualsiasi cosa, ma non ne posso più!!! Poi, sperando che vada tutto bene, incomincia l'ennesima incognita di come gestire il 'poi', con tutto quello che ne consegue, la gestione di due case è faticosa per una che a malapena riesce a tener dietro alla propria. Stanchezza... totale, globale e statale... lo si vede anche dalla dieta che questo mese sta andando di male in peggio, ho solo voglia di strafogarmi e la bilancia se n'è accorta subito, come se ne accorgerà la dottoressa al prossimo controllo.
Ma come al solito tutte queste cose me le tengo per me, l'unica persona della famiglia che mi legge è Max e lui proprio non può fare più di quello che già fa, pensate che si è persino offerto di venire con me domani mattina, ma non ha senso... Ogni tanto ho bisogno di sfogarmi, avrei bisogno anche di avere un angolino tutto mio dove passare qualche oretta ad autocommiserarmi, ma non ce l'ho un posticino così, le persone che mi vogliono bene non ammettono mancamenti da parte mia, per loro io sono sempre a posto... beati loro che ci credono!!!

Nessun commento: