giovedì, ottobre 31, 2013

Ho ancora il mio smalto!

Solo le persone che, per loro fortuna, non hanno mai avuto bisogno di fare esami/visite urgenti non si sono mai destreggiate nella difficilissa arte delle prenotazioni... ma credo che siano davvero poche queste persone!!! Era da un po' che non mi capitava, da un bel po', ma oggi ho scoperto che riesco ancora a cavarmela decentemente...
Ma spieghiamo va, che algtrimenti non si capisce niente come al solito...
Allora si tratta sempre della mamma, tanto per cambiare... e chi sennò... beh, dopo l'EMG che ha rilevato, come tutti si aspettavano, che bisogna fare un tunnel carpale abbastanza urgentamente (anzi doveva già essere stato fatto!!!), il dottore mi fa la ricetta per una visita ortopedica urgente. Come dicevo è passato un po' dall'ultima volta, sono un po' arrugginita, quindi ieri sera vado in farmacia per sentirmi dire che le visite marcate 'URGENTE' vanno prenotate direttamente al CUP. Oggi a pranzo esco un poco prima e vado al cup di Carpi, una volta mi sembrava di ricordare che per le visite urgenti ci fosse un ufficio apposito, direttamente alle spalle degli sportelli, quindi mi dirigo speranzosa lì, per leggere un cartello bello grande affisso alla porta che avverte gli utenti che devono prendere il biglietto e recarsi agli sportelli standard anche per prenotazioni urgenti. 
Predo il numero, guardo il display, ho tra le mani il 487 e lui segan 442!!! Mi viene fastidio... mi metto seduta e mi preparo ad una lunga attesa. Fortunatamente, molti utenti si sono stancati e se ne sono andati, quindi dopo una ventina di minuti è stata 'la mia volta'. L'impiegata guarda la mia ricetta, si acciglia (ed a me già scappa da ridere...) e mi dice che di solito non c'è mai disponibilità per le urgenze in ortopedia, io le chiedo notizie pure di un medico in particolare e lei mi risponde che questo dottore non visita nemmeno in ospedale. Comunque controlla il primo posto disponibile e quando pronuncia il mese di Febbraio, mi dispiace ma non posso fare a meno di scoppiare a ridere. Come faccio allora a prenotare una visita a pagamento con il Dr. XXX? Mi da un tagliandino con il numero di 'La libera professione' dicendomi che loro gestiscono tutte le prenotazioni a pagamento.
Mi tolgo dallo sportello, addocchio il tagliandino, ho 10 minuti per poter telefonare, mi fermo su una sedia nell'atrio e compongo il numero. Non mi chiedete come ho fatto, ma sono riuscita a parlare con una operatrice (il cui italiano è molto discutibile... ma pazienza) che mi dice che non le risulta nessun Dr. XXX ortopedico che collabori con loro, quindi non può prenotarmi un bel niente...
Riattacco ed ho un attimo di sconforto... ma allora come si fa ad avere un appuntamento con questo qua??? Ci vuole un documento in carta bollata mandato a chi??? Mi avvicino all'ufficio informazioni, un po' come se fosse l'ultima spiaggia e chiedo al signore 'carpigiano fino al midollo' se riesce ad aiutarmi... Si vede proprio che gli faccio pena e quando capisce che è già un'ora che cerco di capire da che parte andare mi dice di fare un salto su in reparto, in ortopedia.
Cavoli, sì sì ci vado subito, tanto sono di casa, sono due anni che vivo lì... Entro in reparto come se nulla fosse e cerco la caposala: eccola nascosta nel suo ufficio... sei mia!!! Mi da un numero di cellulare, mi dice che è quello utilizzato dai pazienti del Dr.XXX. Esco dal reparto e su una delle panchine che hanno già visto tante volte il mio fondoschiena apparecchio: cell tra le mani, post-it con il numero, agenda aperta e penna tra le dita. Sono pronta, telefoniamo e sentiamo chi mi risponde...
Mamma che emozione, mi risponde LUI in persona... ma allora esisti, caro il mio Dr. XXX, sono davvero fuori di me dalla contentezza. 'Salve Dottore, avrei bisogno di prenotare una visita per mia madre' e lui 'Aspetti un attimo che mi fermo che sono in macchina'... Mi da un appuntamento per martedì prossimo (no, lo ripeto... martedì prossimo!!!) e quando gli chiedo se mi da l'indirizzo preciso di dove si svolgerà la visita (dato che ho capito che non visita in ospedale) lui mi da una via che io diligentemente scrivo.
WOW... ce l'ho fatta!!! Sono un DIO!!! Grande Gianchy!!! Immaginatemi stile Rocky quando arriva in cima alla scalinata... tre secondi netti di auto-celebrazione e ricomincio a correre come una deficiente per ritornare in ufficio ad un orario decente. E mentre mi dirigo quasi correndo alla macchina ho pure il fiato sufficiente per telefonare a mio fratello e metterlo al corrente di quanto fatto... santa ciclette... si vede che qualcosa faccio!!
Una volta in ufficio, voglio stampare la cartina per mio fratello, che forse ce la porta lui la mamma martedì sera e... cavoli non esiste quella via a Carpi!!! Ma come??? La caposala come ha detto che si chiama la struttura in cui lavora il Dr. XXX? Google mio, preparati, mi devi togliere da questo impiccio... In effetti lui fa il suo dovere, ma di questa via manco l'ombra e partono le congetture... sarà una viuzza troppo piccola per essere segnata, sempre nei pressi della struttura in cui lavora... ma perchè darmi quella via invece di quella riportata ufficialmente in internet? Rimugino, rimugino, metto a posto delle icone sulle ribbon (lasciate perdere è una cosa di lavoro...) ed intanto continuo a rimuginare. Poi mi dico, vabbè hai paura di fare figurina di cacca??? Daiiii non è da te, tu sei abituata a farle e così, con non chalance, telefono alla struttura in cui lavora e chiedo dove si trova quella via ed apprendo che è casa sua e non si trova a Carpi!!! Perchè non ho ritelefonato a lui? Perchè va bene fare le figurine di cacca, ma insomma... con moderazione se è possibile!!!
Mistero risolto: ora so tutto, persino dove 'qualcuno' deve accompagnare la mamma martedì sera... Mi merito un regalino per questo 'doppio carpiato', no???

Intanto siamo quasi arrivati a sera, davanti a noi un piccolo ponte che si preannuncia essere abbastanza impegnativo, ma di questo vi parlerò prossimamente, nel frattempo vi lascio la foto del mio manda-hallowen (un mandarino travestito da zucca di hallowen) che oggi ha fatto compagnia alla mia civetta portafortuna. Buon 'dolcetto o scherzetto' (speriamo che siano solo dolci...) a tutti e mi raccomando... attenti ai fantasmi!!!

1 commento:

Kylie ha detto...

Baci e buon fine settimana!