martedì, ottobre 01, 2013

Della serie... le cose che non so fare

Orlo e le nuove scarpe (dovevano essere mocassini...)
Oggi vi parlo di una delle tante cose che non so fare: gli orli ai pantaloni. 
Parlo di quelli semplici che si fanno ai jeans, non quelli super iper 'fichi' che si fanno ai pantaloni eleganti in cui i punti non si dovrebbero nemmeno vedere. Beh, con una mamma che sa fare quasi tutto, che usa macchina da cucire e cucitaglia ad occhi chiusi è veramente uno scandalo che io non sappia fare nulla. Ma voi forse sapete come vanno queste cose... non hai mai tempo, la mamma è in pensione, lo fa volentieri e quindi sono cose che si lasciano fare a lei. Il detto 'impara l'arte e mettila da parte' è stata usata per molte cose da mia madre, ma non per questi lavori di cucito. 
Ieri sera ho 'quasi' fatto un orlo ad un paio di miei jeans, il mio 'primo' orlo. Dico 'quasi' perchè quando è stato il momento di andare sotto la macchina da cucire, ho lasciato che lo facesse la mamma, mi sa che dovrei prima fare un po' di pratica su pezzi di stoffa insignificanti, prima di rovinare un paio di pantaloni... Però, non mi ero resa conto che ci fosse da fare tanto lavoro prima, forse perchè la mamma ci mette dieci minuti, a me c'è voluta un'ora!!! Una volta prese le misure, bisogna tracciare col matitone la linea lungo la quale tagliare l'eccesso di stoffa e poi, cominciano le imbastiture per fare l'orlino. Al termine di tutte queste operazioni, in meno di 5 minuti, con la macchina da cucire si fa la cucitura vera e propria ed il gioco è fatto...

Oggi sfoggio orgogliosamente i suddetti jeans, sono poi quella io, che vi credete... brontolo, brontolo ma poi quando riesco a fare una cosa mi sento veramente un Dio!!! Ma ieri sera, una volta tornata a casa non mi sentivo così, mi sembrava di non ricordarmi assolutamente niente ed ecco che la solita Gianchy ha fatto la sua comparsa, ha preso fuori il suo blocco di appunti ed ha scritto una paginetta correlata da disegni (bruttissimi!!!) con la spiegazione di come si fanno gli orli! Non ci credete??? Credeteci... è stato l'unico modo per 'fermare' quello che avevo appena appreso, senza correre il rischio che sfuggisse dal mio cervello in un battibaleno. Vi pare una cosa un po' triste??? A me sì, ma pazienza... forse tra qualche tempo, quando ci sarà un'altra occasione per fare gli orli, qualcosa mi ricorderò leggendo i miei appunti...

Nessun commento: