giovedì, settembre 12, 2013

Sono finalmente in pari...

Dopo più di una settimana dal mio rientro dalle ferie, finalmente sono quasi tornata alla normalità, a parte che a casa ci sono ancora delle cosucce da fare, ma sono cose che possono essere rimandate... E' stata dura, non sembra, ma è stata veramente dura, e non solo il mercoledì del rientro al lavoro, per una settimana mi sono trascinata per tutta la giornata, con un solo scopo, quello di arrivare nel letto. La verità è che non ho più l'età per fare certe sfacchinate senza darmi il tempo di recuperare un attimo, ma pazienza, anche questa volta è andata!!!
Come avete visto (e come non vederlo!!!), sono arrivata anche in fondo al diario di viaggio e, insieme al tatone, sono stati generati anche due fotolibri: uno per le vacanze appena trascorse ed uno per il nostro viaggetto ad Amsterdam di qualche mesetto fa (abbiamo usufruito di una promozione per cui il secondo era gratis...). Il primo lo va a ritirare stasera Max, sono molto curiosa di vedere come è venuto, è la prima volta che facciamo un fotolibro, ma l'idea mi piace... 
Un'altra piccola novità la trovate nel blog stesso... niente di sconvolgente... sotto il link che porta all'altro mio blog ho deciso di mettere l'indicazione all'ultimo post ivi presente (vi si accede premendo l'immagine 'New'), in modo che se qualcuno risulta incuriosito dal titolo può andare a leggere solo quell'intervento. L'ho fatto perchè di solito di una pesona non si legge più di un blog, anzi a volte è pure difficile seguire quello pricipale, ma forse alcuni argomenti potrebbero interessare... Spero di aver fatto cosa gradita o almeno non sgradita ;-)
Così si ricomincia con il solito tran tran, con le giornate super piene che passano senza nemmeno accorgersene, con tutti gli impegni che si accavallano e i 'soliti ignoti' che danno ordini a destra e a manca, come vigili al centro di un incrocio super trafficato. Il fatto è che dato che sono stata in ferie, c'è questa credenza popolare che mi vuole riposata a molto più reattiva.... sì sì proprio come un pesciolino rosso morto da sei mesi!!! Arrivo con la mamma dal fisioterapista e dopo 5 minuti comincio invariabilmente a fare dei sbadiglioni che mi si vede pure il fegato, un po' per la stanchezza, un po' per la fame ed un po' per la noia. Forse dovrei mollarla lì ed approfittare per fare altri giri, ma mi pare brutto, così me ne sto su una sedia a chiacchierare o a guardarla mentre fa i suoi esercizi. 
La mamma nel frattempo si è trasformata nella donna delle marmellate: prugne, pesche, pere+prugne (deliziosa!!!) e pesche+scorza di arancia (da provare!!!). 
Dovete sapere che un mesetto fa quella che si definisce 'vecchia', che ha 'due anni da scampare' e mi riempie la vita di mille lamentele assurde, mi fa 'Sai tata (sì mi chiama tata, che ci posso fare???), ho visto con il tato (mio fratello, la coerenza è tutto nella vita!!) un paiolo di rame con un motorino collegato ad una pala che gira'. E poi 'Lo vendono per la polenta ma chissà se funziona anche per la marmellata???'
Adesso voi pensate che tutti fanno queste cose senza bisogno di un aggeggio così, ma la mamma non è tanto brava nè a starsene in piedi tante ore, nè a mescolare una cosa per delle ore... Comunque è andata dietro per 15 giorni, e non pensate che me lo dicesse ogni tanto... no, tutti i giorni almeno due volte al giorno. Così, un bel giorno, l'ho presa su e siamo adate a comprarla, costa un tot, ma almeno 'quel' tormentone è finito e questo 'non ha prezzo'!
Vi dirò, in questo periodo di marmellate, se l'è goduto un casino, la marmellata non ha mai attaccato, è venuta molto bene, insomma, con il senno di poi è stata una bella compera e poi, quando ci sarà un po' più fresco lo proveremo anche per la polenta...

1 commento:

Kylie ha detto...

Ma sai che anche io comincio ad accusare il fatto di non lasciarmi il tempo di riprendermi da un impegno all'altro?

Buon sabato!

Baci