mercoledì, giugno 12, 2013

Eccoli qua!


Chi mi segue su FB ha già visto le foto allegate a questo post, ma per gli altri vi volevo far vedere che non sono 'tutta chiacchiere e distintivo'. Se mi metto in testa una cosa, divento una tigna paurosa, chissà da chi ho preso... forse da una mamma che a malapena riesce a stare in piedi e che si è messa a pitturare la cancellata??? Vabbè, comunque, nonostante il caldo, ho scatenato French (il mio robottino aspirapolvere) nelle parti della casa in cui sta girando il muratore che mi sta rifacendo i balconi (oggi dovrebbe finire il secondo e ultimo balcone...) e mi sono chiusa in cucina con il 'mio amico K-Mix' (robot della Kenwood che a dire il vero è l'amico speciale di Max). Tempo che arrivasse a casa il tatone io avevo già finito di cuocere i biscotti, avevo lavato tutto quello che avevo usato e il resto della casa non aveva più nemmeno l'ombra della sabbiolina che inevitabilmente un muratore sparge in giro. Sono molto soddisfatta del risultato e le mie formine con il buchetto per l'appoggio sulla tazza sono state molto 'collaborative'. 
Ah dimenticavo, sono stata super brava, il primo biscotto l'ho assaggiato stamattina a colazione, ho resistito alla tentazione di assaggiarli caldi, cosa che adoro... sono stata super brava, vero?

Adesso vi riporto la ricettina a memoria, ma non provatela subito, datemi il tempo stasera di controllarla.


FROLLINI
Ingredienti:
300 gr farina 00
100 gr zucchero
120 gr burro
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
scorza di un limone
1 uovo

zucchero a velo q.b.

Procedimento:
Unire la farina, lo zucchero, il burro ammorbidito, il lievito e la scorza di limone e miscelare nel robot fino a quando il composto non diventa sabbioso. Unire l'uovo ed amalgamare fino a quando non si ottiene un composto abbastanza omogeneo. Lavorare brevemente il composto con le mani e stendere col mattarello fino ad ottenere lo spessore desiderato (a me piacciono altini, voi fate come preferite...). Preriscaldare il forno a 170° e cuocere i biscotti per una decina di minuti. A me non piacciono particolarmente cotti, quindi controllate la doratura in modo da ottenere la cottura che desiderate. Prima che diventino completamente freddi spolverizzare i biscotti con lo zucchero a velo.

Di solito la pasta frolla va fatta riposare almeno un'ora in frigo per semplificarne la stesura con il mattarello, ma miscelando gli ingredienti con il robot questa fase di attesa (che a me risulta particolarmente fastidiosa...) non è necessaria. Infatti in questo modo il composto NON si scalda molto e quindi non risulta super appiccicoso.
Lo stesso impasto l'ho usato anche per la crostata, unico avvertimento è stendere la pasta tra due fogli di carta da forno. N.B. ho controllato la ricetta ed è OK, quindi se volete provare ci assicuro un buon risultato, perchè se ci riesco io...

Nessun commento: