mercoledì, maggio 29, 2013

Quasi pronto

Ho quasi finito di scrivere qualcosa sulla mini vacanza olandese, nel frattempo le giornate passano lente e faticose come al solito. In questi giorni, non so se ve lo avevo detto, avevamo anche il nostro primo controllo dalla nutrizionista. Volete sapere come e' andata? E' andata bene, e' rimasta molto contenta dei risultati, ed anche io sono sufficientemente contenta anche se... insomma i discorsi che mi ha fatto mi hanno fatto sentire un po' cosi, inadeguata come al solito con tanta amarezza per la situazione in cui mi trovo e per come tutto possa sembrare cosi insulso agli occhi di una persona esterna.
Tutto e' partito dal fatto che mi ha chiesto se l'aver eliminato il caffè aveva contribuito a migliorare la mia insonnia. In realtà purtroppo l'unico risultato che ho ottenuto e' un aumento della stanchezza con la fatica in aumento. Controllando su alcuni appunti l'orario nel quale di solito mi sveglio mi ha detto che di solito, per la medicina orientale quell'orario corrisponde a problemi legati all'intestino, ma dato che il disturbo dura da cosi tanto tempo, non si può pensare che sia un problema fisico, deve essere qualcosa di psicologico e da qui e' derivato il suo consiglio di assumere i fiori di Bach, che secondo lei, anche se non hanno effetto nel breve tempo, sicuramente daranno dei benefici avendo pazienza. Io non sono sicura che funzionerà ma nel frattempo ho comprato i due boccettini, uno di pire e l'altro di larch. Vi lascio liberi di andare a cercare in internet su cosa agiscono questi due elementi, ma per farvela breve la dottoressa mi ha inquadrato come una insicura con sensi di colpa molto forti. Sono incapace di perdonare gli sbagli che faccio e non mi sento mai all'altezza delle situazioni. Io lo so che queste cose sono vere, ma sentirle spiattellate con non chalance da una persona che conosce poco o niente di me e della mia vita, mi ha fatto sentire molto prevedibile e soprattutto mi sono sembrate cose che dovrebbero essere archiviate senza nemmeno pensarci più del tot. Ma davvero sono una persona cosi triste? Non e' bello... ma forse, chissà, mi potrebbe essere utile sentirmi dire certe cose con tale chiarezza. Devo pensarci un altro po', poi di dirò.
Buona notte a tutti, e domani spero di riuscire a postare l'intervento che giace nella bozze.

Nessun commento: