giovedì, febbraio 28, 2013

Shhh...

sì sì... io ve lo dico ma piano piano... in silenzio e voi fate finta di niente... stamattina mi hanno telefonato dall'ospedale e sembra, dico sembra ed intanto comincio ad incrociare tutto l'incrociabile, che la settimana prossima operano la mamma... 
Direte voi... 'Era ora finalmente!!!' e non siete gli unici, ma c'è chi ha trovato un motivo in più per piangere alla notizia. Non ci credete??? Beh, a volte neppure io, a volte ve lo giuro, quando sono di fronte a quella donna mi viene da guardarmi intorno per vedere se c'è una webcam che mi sta riprendendo, perchè dopo mesi di pianti dovuti ai dolori lancinanti che sta soffrendo, ecco che oggi si è messa a piangere perchè non vuole essere operata ed ha paura. Ci sta eh... avere paura, soprattutto adesso che sa già cosa la aspetta, che non è affatto una passeggiata come si pensa, o meglio per lei non lo è stata e non mi aspetto che lo sia nemmeno in questo caso, ma almeno che riuscissero a toglierle tutto questo dolore potrebbe essere positivo, o mi sbaglio??? Vabbè pazienza, andiamo avanti, non facciamoci scoraggiare, chi si ferma è perduto, che detta da me è tutta una risata; oggi in pausa pranzo quando sono andata in reparto a prendere delle medicine che deve iniziare a prendere da oggi stesso in previsione dell'intervento, ho come avuto un conato di vomito. Cerca la caposala, non la trovi, chiedi gentilmente a tutti quelli che passano, la pausa pranzo se ne sta andando e tu, come un pesce lesso aspetti una persona che non si sa dove si sia cacciata... è tutto molto bello, molto 'formativo', due balle che non vi dico, eppure non è nemmeno l'inizio di tutto quello che verrà, con tanto di strigliate dovute al fatto che qualsiasi cosa uno faccia non andrà mai bene.
Spero tanto che vada bene, come mi piacerebbe rivedere la mamma in piedi, che cammina, nei miei sogni più sfrenati persino senza stampelle, con il deambulatore da incelofanare e la tanto odiata sedia a rotelle da posizionare in solaio... smettila Gianchy di sognare ad occhi aperti, ce n'hai di crostini da mangiare e forse non ce ne saranno nemmeno a sufficienza...


Nessun commento: