martedì, febbraio 26, 2013

Labirintite/Cervicale

Ok, non è una novità che ormai sono parecchi giorni, per non dire settimane che la cervicale non mi da tregua ma sabato sera si è rifatta viva una vecchia amica, una di quelle che arrivano senza preannunciarsi e che decidono loro quando andarsene, anche se tu fai di tutto per far loro capire che non si sta poi così bene in tua compagnia. Sto parlando della labirintite, un fastidioso problema che ti fa girare il mondo in maniera tale da non essere capace di fare assolutamente nulla. Così dopo una domenica passata praticamente tutta tra letto e divano ho vinto tre giorni di divano e letto, di cui due sono quasi andati e l'unica cosa di cui mi preoccupo è la mamma a casa da sola, sempre più depressa, sempre in preda ai suoi dolori. Uffa... se è dura ragazzi, una situazione veramente di menta... ma un pizzico di fortuna da queste parti non potrebbe arrivare? Mi raccontava stamattina mio fratello, che con il suo lavoro è sempre a contatto con tante persone, che ha incontrato un paio di dottori dell'ospedale di Carpi che gli hanno detto che al momento di riaprire le sale operatorie, in seguito ad un temporale si sono accorti che pioveva dentro. Ma vi rendete conto, appena finiti i lavori piove dentro, fantastico, ma chi ha fatto i lavori di ristrutturazione??? Topolino??? Noooo topolino avrebbe sicuramente fatto un lavoro migliore. Io vorrei davvero che si rendessero conto del disservizio che stanno dando, anche se mi rendo conto che sono molto di parte.
Vabbè, ora vi lascio, me ne ritorno in compagnia del mio amato cuscino anticervicale, che conta come la dieta pane e patate per la dieta... ma tantè... si prova di tutto in certe situazioni!!!

Francesco Netti, La lettrice, 1873

1 commento:

Kylie ha detto...

Deve averli fatti proprio topolino.

Buon mercoledì!