lunedì, novembre 05, 2012

E' la mia volta???

Eh, sì, prima o poi doveva capitare anche a me, perchè chi sono io ... Babbo Natale??? Infatti oggi ho firmato il mio primo giorno di cassa integrazione, per la gioia di tutti i miei colleghi che per mesi mi hanno guardato in cagnesco perchè ero stata fino ad ora risparmiata, io me medesima, 'la privilegiata'!!! Avevo un bel da dire che prima o poi sarebbe toccato anche a me, loro non ci credevano, ma adesso spero che si tranquillizzino, anche l'unico tecnico donna inizia a fare cassa, non c'è nessun favoritismo, o meglio non c'è 'più' nessun favoritismo. Ma sapete cosa vi dico??? Non me ne frega una beata... nè della cassa, nè dei colleghi invidiosi, sono talmente tanto scoglionata in questo periodo che l'ultima cosa di cui posso preoccuparmi è di tutta questa faccenda... Mi mancano dei soldi in busta???? Sì, certo che sì, ma se mi incazzo, se sbraito, se mi faccio il sangue amaro cambia qualcosa??? Forse che me li danno??? Non credo proprio, dovrei provare, avendone la voglia e la forza, ma ho i miei dubbi. L'unica cosa ovvia che si dovrebbe fare è cercare un altro lavoro, ma per il momento proprio non ci penso, anche perchè lo trovate voi un lavoro in cui non ci sia crisi e che si possa paragonare a quello che ho??? 
Ma parliamo d'altro, ultimamente come avrete notato sto trascurando un bel po' il mio blog, colpa delle giornate intense, sempre molto lunghe e faticose, del fatto che sto tentando di fare tante cose contemporaneamente e il risultato è come al solito che non riesco a fare niente! :-) Derivo da un bellissimo mega ponte e mi sento devastata, manco fossi andata a lavorare in miniera per quattro giorni. Non ho fatto niente di particolare, ma mi sono detta che forse, se non avessi fatto il pone era meglio... Ho fatto tante tante faccende a casa della mamma e a casa mia, ho cucinato, ho organizzato una cena e soprattutto ho sofferto ininterrottamente di mal di testa!!! Che palle ragazzi la cervicale... non mi ha dato tregua e se mi guardate negli occhi oggi vi chiedete cosa cavolo ho combinato per essere ridotta così! Riposo poco e male di notte, quando si dice che la notte è il periodo peggiore per i pensieri negativi è proprio vero, con la luce tutto si ridimensiona, anche le cose peggiori, ma di notte, immersi nell'oscrità è più facile farsi prendere dall'ansia e tutto sembra insormantabile. Ma se mi si sloga la mascella a forza di sbadigliare come la mettiamo??? Posso mettermi in infoturnio??? Non credo proprio anche se potrei farla passare per 'malattia professionale' e chi vuole capirla... la capisca.
Anche oggi non è giornata per scrivere, che post insulsi che scrivo... insulsi come me... portate pazienza, verranno tempi migliori... forse...

1 commento:

Sara... ha detto...

MIo marito invece è entrato nella grande schiera dei disoccupati!
Ma dai, ne facciamo di necessità virtù... Con la liquidazione andiamo a farci un viaggio e al ritorno, chi vivrà vedrà!
Tu riposati e nel frattempo attendiamo giorni migliori!!