martedì, settembre 11, 2012

SARDEGNA 2012


Mercoledì 15 Agosto

Aspettando il traghetto...
Li Cuncheddi (al mattino)
Partenza per la Sardegna… Pulisci la casa, fai le valige… io non so che fine hanno fatto i miei primi due giorni di vacanza, so solo che sono arrivata al mercoledì che non mi ricordavo nemmeno come mi chiamavo, ma avevo fatto praticamente tutto!!! Sempre detto che sono una brava donnina… Ore 9:15, arriva puntualissimo (stranamente…) il treno da Milano con E. e carichiamo il suo misero bagaglio (per fortuna…) sulla nostra macchinina già strapiena alla ‘Fantozzi va in vacanza’. Sì, sono brava, ma la capacità di sintesi non è proprio nelle mie corde, nemmeno quando si tratta di fare le valige. Viaggio alla volta di Livorno tranquillo, e chi vuoi che ci sia in giro per ferragosto??? Beh, all’imbarco del traghetto c’eravamo in tanti, non siamo stati gli unici a fare questa partenza intelligente. Ecco parliamo del traghetto… 
Li Cuncheddi (al tramonto)
Prima volta per noi, ed è una cosa da mezzo delirio. A parte che aspettare nel piazzale sotto il sole cocente di essere imbarcati è veramente frustrante, quando finalmente viene il momento c’è da farsela addosso dalla paura. Si parte tutti insieme, tutti vogliono salire per primi, a me è venuta voglia di andarmene a fare un giro e tornare quando tutti i buoi erano già sistemati nelle apposite stalle… ma per fortuna non guidavo io, quindi piano piano ce l’abbiamo fatta, ma non vedevo l’ora di andarmene da quel garage tremolante che ondeggiava paurosamente al passaggio di ogni macchina… Faccio comunque parte di quella razza di sfig… che sussultano ad ogni tremolio!!! 
Il traghetto in sé invece è molto bello, una piccola nave da crociera, ma ha un difetto… vibra tantissimo e vi posso assicurare che la Concordia prima di arrivare nelle mani di quel fanfarone non vibrava così, ne sono certa!!! Dopo 6 ore di navigazione si arriva a Olbia, al Golfo Aranci e qui si rivive lo stress al contrario, questa volta c’è da portare la macchinina sulla terra ferma seguendo le indicazioni, nonché le urla degli omini che a volte sono veramente incomprensibili.
Siamo arrivati a Li Cuncheddi, dove si trova il villaggio in cui la famiglia di E. possiede casa verso le 23:00 e vabbè, che ve lo dico a fare… è un posto meraviglioso. Vi basti vedere che panorama si gode dal terrazzo dove abbiamo consumato colazioni e cene… mi viene il magone.

Giovedì 16 Agosto

Spiaggia della Cinta
San Teodoro
Di questa vacanza posso dire tante cose ma che siamo stati fermi in un posto in pieno relax… proprio no!!! Alla fine, con un conteggio approssimativo abbiamo fatto circa 2200 km, così mi ha riferito in nostro ‘personal driver’.  Un po’ noi, un po’ E. avevamo un sacco di idee, che per soddisfarle tutte ci vorrebbero almeno altre 5 settimane come questa, quindi c’era solo l’imbarazzo della scelta. Come primo giorno ci siamo regalati un paio di spiagge dalle parti di San Teodoro, così, per tastare il terreno e prendere dimestichezza con questi brutti, bruttissimi posti. Ancora una volta confermo l’idea che non c’è proprio bisogno di andare tanto lontano per vedere certi posti meravigliosi, siamo comunque molto fortunati e vivere in Italia, con tutte le sue contraddizioni, con i suoi problemi, ma c’è comunque da essere orgogliosi. Poi è chiaro che si può fare tanto, che bisogna assolutamente lavorare per migliorare molti aspetti e per mantenere integri certi patrimoni, ma è comunque un bel posto dove vivere. A parte questa digressione del tutto non richiesta in questo contesto ecco che i nostri tre eroi, nonostante creme varie, riescono a scottarsi per bene, persino l’uomo da ombrellone con la protezione 50!!! INEVITABILE… io lo sapevo che sarebbe andata a finire così… 
Su Girgolu
Comunque menzione ufficiale per il ‘GiraFacile’!!! Non sapete cos’è??? Ahia ahia ahia… ma dove vai… se non ce l’hai!!! Ok, basta fare la stupida! Max si è comprato in internet, prima di partire questo super ombrellone che si pianta molto facilmente avendo alla sua estremità una punta stile trapano con una impugnatura per girare, stile trivella… Non ci avete capito niente??? Beh, vi metterò la foto… è stato davvero prezioso, soprattutto per il tatone, che vi ha vissuto sotto comodamente seduto sulla spiaggina offerta da E.

Venerdì 17 Agosto

Spiaggia del principe (Romazzino)
Baia Sardinia
Costa Smeralda
Se uno si trova nei pressi di Olbia, una capatina in Costa Smeralda è obbligatoria, fosse altro per ammirare le barchine che stazionano nelle baie a pochi metri dalle spiagge super affollate. Nonostante il fittume, il mare splendido e la sabbia cristallina fanno sì che ci si senta comunque in paradiso, quindi alla fine chi se ne frega…
E alla sera un giretto per Olbia non ce l'ha tolto nessuno...
Olbia

Sabato 18 Agosto

Tempio Pausania


Terme
Particolare della cattedrale di Tempio Pausania

Elefante

Castelsardo

... all'interno della fortezza

Vista dalla fortezza

... ancora da lassù

A spasso per i vicoletti

Il faro di Capo Testa

Panorama da Capo Testa

... ancora panorama da Capo Testa
Un giro ad anello ci aspetta oggi, fatto di mare ma non solo… l’unico neo è che, se sul ‘continente’ fa un caldo infernale, appena ci si allontana dalla costa anche in Sardegna ci si cuoce per bene e fare visite pseudo-culturali diventa una vera e propria impresa. Però ho confermato l’impressione che ho avuto anche durante la mia precedente visita della Sardegna; ha tanto da offrire, tante cose da scoprire, per rimanere incantati, sorpresi, come se ci si tuffasse in un mondo completamente diverso.
A Tempio Pausania abbiamo fatto un bel giretto per il centro, fotografando le sue viuzze assaggiando una ‘formaggella’. Abbiamo fatto un salto anche alle terme; il parco semideserto che non ha riscontrato i favori di Max a me è piaciuto molto, si respirava davvero un senso di pace… sarei rimasta su una delle panchine per tutto il giorno a godermi il fresco della penombra.
Poi ci siamo diretti a Castelsardo : che meraviglia!!! Avvicinandoti vedi questa specie di isolotto arroccato ed inevitabile fare un milione di fotografie. Peccato aver affrontato la salita alle 13:30, ma da veri titani ce l’abbiamo fatto ed abbiamo espugnato il castello!!
Dopo tutto questo caldo un po’ di relax e bagnetto rinfrescante ci voleva e seguendo i consigli di E. ci siamo fermati presso la spiaggia di Valledoria.
Rinfrancati ecco che ci avviciniamo a Capo Testa ed ho imparato che amo tutti i nomi che iniziano con ‘Capo…’ portano sempre in luoghi bellissimi e questo non è da meno.

Domenica 19 Agosto

Li Cuncheddi (dal terrazzo)

Spiaggia di Li Cuncheddi
Dato che domani ci apprestiamo a farci il viaggetto in direzione sud verso Cagliari, ecco che la giornata di Domenica la si dedica alle bellezze del posto che ci si occupa: Li Cuncheddi. Il villaggio è composto da villettine tutte collegate tra loro che possiedono appartamenti a piano terra con tanto di giardino e al primo piano con tanto di ampio terrazzo. La posizione di questi appartamenti è invidiabile, il panorama che si gode è mozzafiato, per non parlare dei tramonti spettacolari. All’interno di questa struttura c’è anche una bella piscina con tanto di lettini ed un accesso diretto alla spiaggia che non ha niente da invidiare alle spiaggette che si trovano lì intorno. La spiaggia, come è giusto che sia, non è riservata al villaggio ma frequentata per la maggior parte da persone che vi alloggiano, ed è punteggiata da ombrelloni tutti uguali che facevano un po’ a pugni con il nostro GiraFacile verde… Quindi mattinata in spiaggia con tanto di ‘origliamento’ dei discorsi dei vicini di ombrellone… e pomeriggio in piscina come i veri ‘sciuri’… ogni tanto coccolarsi fa bene, no????

 

Lunedì 20 Agosto

Leo

Spiaggia di Cagliari

Sandro e Max

Il centro di Cagliari

Io e Paolina
Partenza all’alba, la meta è lontana ci vogliono circa tre ore e mezza per raggiungere Cagliari, anzi per la precisione Capoterra dove abitano i nostri amici P. e S. Quanto tempo dall’ultima volta!!! Troppo… eppure è stato come se le avessimo visti solo pochi giorni prima, una sensazione davvero bellissima, come riabbracciare due fratelli!!! Ma in più… ora c’è Leo, un bellissimo e dolcissimo cucciolotto, che per una giornata intera è stato straviziato di coccole dai nuovi tati che hanno fatto irruzione nella sua casa…
Ma ve lo devo dire cosa ci ha cucinato di buono S.???? Sììììììììììì… il porceddu!!! E mi sto ancora leccando i baffi al solo pensarci. Io vegetariana??? No, mi dispiace, non potrei mai… Dopo pranzo siamo anche riusciti a ‘rotolare’ per un mini giro in centro a Cagliari, sempre bella, sempre magica… E quando ci siamo rimessi in marcia verso casa un po’ di tristezza è scesa, chissà quando riuscirò a rivederli… che peccato che stiamo così lontani e che abbiamo troppi impegni per muoverci più spesso…

Martedì 21 Agosto

Arcipelago della Maddalena
Arcipelago della Maddalena
Arcipelago della Maddalena
Arcipelago della Maddalena
Caprera
Lady Luna
Gita in barca con Lady Luna da Palau
Santa Maria
Budelli
Spargi
Maddalena
Caprera 
Ecco e qui… casca l’asino!!! Sono riuscita a rovinarmi una delle giornate che poteva essere tra le più belle di questa vacanza. Perché??? Perché una volta arrivati a Palau e saliti sulla Lady Luna, questa bellissima barchina, ancora ormeggiata ha cominciato a beccheggiare e la sottoscritta ha avuto paura del mal di mare. 



















Così mi sono presa un Travelgum e, come si suol dire, ‘ho fatto la cazzata’!!! Che poi a ripensarci è pure strano, lo avevo preso delle altre volte e sì, di solito mi porta un po’ di sonnolenza, del tipo che di ritorno da Parigi in bus il seconda liceo ho dormito per tutto il viaggio senza mai battere ciglio… ma questa volta è stata proprio dura… per tutto il tempo che sono stata sulla barca mi ricordo solo di essermene stata appoggiata al petto di Max mentre dormivo!!! Poi mi svegliavo quel tanto che era sufficiente per scendere nelle varie isolette e manco il bagno riuscivo a fare, l’acqua mi pareva troppo fredda. Comunque sia mi sono rimaste le foto a testimonianza del fatto che la gitarella nell’arcipelago della Maddalena meritava un bel po’, eccome!!!

 

 Mercoledì 22 Agosto

Basilica di Saccargia

Basilica di Saccargia

Basilica di Saccargia

Basilica di Saccargia (interno)

Alghero
Vista passeggiando ad Alghero
Vista passeggiando ad Alghero
Alghero
Spiaggia delle Bombarde
Vista da Capo Caccia
Vista da Capo Caccia
Vista da Capo Caccia
Mi sono ripresa alla grande dalla ‘stonatura’ di ieri, il programma non consentiva nessuna defezione, troppe cose da vedere, troppe cose da fare, ecchè scherziamo???? Un’altra levataccia all’alba e questa volta la destinazione è Alghero. Avevo letto belle cose di questa cittadina, le aspettative erano alte, ma sono state ampiamente soddisfatte. Ma andiamo per ordine… Sulla strada per Alghero, così all’improvviso compare una basilica in stile Pisano, così nel nulla, che se non ci fosse un caldo assassino ed un sole che spacca le pietre, si potrebbe pensare di essere nel bel mezzo delle campagne inglesi o sulle colline senesi. Avrò fatto un centinaio di foto alla Basilica di Saccargia, mi è piaciuta davvero tanto, da ogni angolo la si guardi ha un suo fascino, e forse anche il fatto che si trovi in una posizione così isolata accresce la sua bellezza.
Abbiamo ripreso il viaggio quasi controvoglia, ma una volta arrivati ad Alghero abbiamo iniziato a girovagare per il porticciolo ed abbiamo addocchiato qualche barchina che potrebbe andare bene ad E. (io, data la mia recente esperienza me ne sto sulla spiaggia a prendere il sole, che è meglio…). Chiaramente non poteva mancare un bagnetto in una delle tante bellissime spiagge che ci sono nelle vicinanze ed ecco che, seguendo il consiglio di E. siamo approdati alla spiaggia delle Bobarde. L’idea era quella poi di andare a visitare le grotte di Nettuno e ci siamo praticamente arrivati davanti, ma poi ci siamo detti che qualcosa andrebbe tenuto da visitare per una prossima volta e ci siamo ‘accontentati’ del bellissimo panorama mozzafiato che si gode da Capo Caccia.

Giovedì 23 Agosto

Li Cuncheddi (casa di E.)
Spiaggia Porto Istana
Spiaggia Porto Istana
Come tutte le cose belle, anche questa è finita in un lampo… Il traghetto c’è alle 21:00 ma già si respira aria di ‘shutdown’ ed è una gran tristezza. Il team si alza presto, ha progettato tutto: si fanno le grandi pulizie e le valige, si va in spiaggia vicino a casa, e si ritorna per una doccia veloce verso le 4 del pomeriggio. Si chiude la casina, la si saluta con una lacrimuccia che spunta e si va a fare un po’ di spesa al centro commerciale, per prendere qualche pensierino da portare a casa…
‘Siam perfetti’, alle 10:30 siamo in spiaggia, siamo un team davvero in gamba… ed anche la scelta della spiaggia si rivela molto buona. Dista  davvero pochissimo Porto Istana da Li Cuncheddi, ma il mare è sempre quello meraviglioso della Sardegna, il caos pure (ma non ce lo ha ordinato il dottore di andarci per ferragosto!!!) e quando viene il momento di ‘fare su le canne’… la tristezza sale…

Il traghetto è quasi in orario, ma i posti a sedere sono pessimi, sono molto rumorosi e la sottoscritta non riesce a chiudere un occhio, tra l’altro ho pure freddo e per tutta notte leggo, ascolto musica, mi guardo un film trucido, seduta su una poltroncina con tutto il resto del mondo che dorme ovunque, accampati manco fossimo una marea di zingari. Se non avete mai provato l’esperienza del traghetto di notte, io ve la sconsiglio, lo so che si perde un giorno viaggiando con la luce, ma ci sono diversi vantaggi per una come me. Prima di tutto il viaggio dura molto meno, poi anche se non dormi non succede niente, è giorno, mentre non riuscendo a chiudere occhio, il venerdì, arrivati a casa, ci siamo fiondati a letto e chi si è visto si è visto… e il venerdì è andato!!! 

Grazie E. è stata una settimana bellissima!!!

2 commenti:

la bottega dei sensi ha detto...

solo 2 parole MERAVIGLIOSA SARDEGNA!
mi hai fatto rivivere le emozioni vissute l'anno scorso nell'ogliastra...la vacanza più bella della mia vita.
Ma che esteroo,,,stiamo a casa nostra a far girare l'economia che andiamo sul sicuro...e se ci impegnamo troviamo qualcosa per tutte le tasche
grazie ancora per il racconto delle tue vacanze

Kylie ha detto...

Le foto sono bellissime. Hai visto posti meravigliosi, hai tutta la mia invidia!

Un abbraccione