venerdì, agosto 03, 2012

Puzza di ferie???

Per quanto mi riguarda no, ma tutt'intorno sì, eccome... Oggi per molti è l'ultimo giorno di lavoro, alcuni hanno già salutato ieri, per le partenze intelligenti o qualcosa del genere, ma quest'anno la solita puzza ha un retrogusto amaro, un senso di stanchezza ancora più accentuata dalla sensazione che le vacanze non saranno così spensierate. Io che una settimana me la sono già fatta, sono solo a corto di energia per via del gran caldo... e della costante presenza dell'aria condizionata che non se ne può fare a meno ma ti stronca le ossa. Questa settimana poi è stata davvero lunghissima, mi è sembrata interminabile, non sono riuscita a ricaricare le batterie nemmeno per scherzo... e mi si annebbia la vista se penso alla prossima. Oltre ad avere una marea di cose da fare (cosa mooolto positiva dato il periodo...) questa settimana le energie sono state anche 'sprecate' nel tentativo di capire un atteggiamento tenuto dalla dirigenza dell'azeinda per cui lavoro. Ho la presunzione di considerarmi una persona 'sufficientemente' intelligente, non troppo egoista e con capacità normali di comprendere le situazioni a contorno, quindi lo so benissimo che non navighiamo nell'oro e che la crisi che attanaglia un po' tutta l'Italia è approdata anche nella mia software house. Quindi, posso anche capire se l'azienda cerca in tutti i modi di ridurre le spese, lo farei pure io se fosse mia la baracca... anzi credo proprio che farei lavorare della gente proprio per cercare delle soluzioni. A tal riguardo, senza essere polemica o altro, la cassa integrazione aperta in occasione del terremoto proprio per venire incontro alle ditte che si trovano nella nostra zona, ha consentito di risparmiare qualche soldino e non ci sta niente di male... Questa settimana, un collega extra-comunitario che di solito non comprende molto bene le cose che gli vengono dette... il giorno prima di partirsene per la Tunisia se ne è venuto fuori con una affermazione che ci ha raggelato... più o meno suonava così: 'Lo sapete vero che per questo periodo di ferie verranno utilizzate le ferie maturate fino a questo momento ed il resto sarà cassa?!?' Ed io: 'Ma chi te lo ha detto?' e lui: 'La ragazza che lavora all'ufficio del personale'. Se uno ci pensa un attimo... ha il suo senso, anzi era da pensarci anche prima ed organizzare la cosa in modo chiaro e trasparente... e solo questa cosa mi ha lasciato perplessa, che non se ne fosse parlato e che tutti noi fossimo convinti che saremmo andati in negativo con le ferie come è sempre successo. Dopo varie chiacchiere che sono rimbalzate da un ufficio all'altro e da un responsabile all'altro ecco che la versione ufficiale è che non hanno ancora deciso come fare, se metterci in cassa oppure no... e che lo verremo a sapere solo vivendo... uhmmm... come non hanno deciso??? e quando lo faranno??? al ritorno dalle ferie??? oppure il 10 del prossimo mese... surprise!!! Vabbè, pazienza... almeno io so che potrebbe succedere e non ci rimarrò male, mi dispiace per i miei colleghi che non sanno niente... questo sì...
Sono stanca... talmente tanto stanca che mi sto prendendo pure degli integratori per cercare di tirarmi un po' su... questi primi sette mesi dell'anno mi sono sembrati sette anni... luuunghissimissimiiiii... e mi sono data talmente tanto, in tutto e per tutto che ora proprio non ne ho più... ho un rapporto cose belle/brutte talmente sproporzionato che alla mattina, per tirarmi su dal letto mi devo costringere a pensare a l'unica cosa bella che ho vissuto quest'anno, la mia settimana in montagna!!! A tanti è andata pure peggio, c'è pure chi non ha staccato un attimo... vedi mio fratello... e non ha nemmeno la prospettiva di farlo. Quindi non mi lamento... faccio grossi sospironi di stanchezza e vado avanti, sperando di poter partire per un altra settimana, sperando che le cose si incastrino nel modo giusto.

Nessun commento: