mercoledì, luglio 18, 2012

Cosa faccio di solito in vacanza???

Io non lo so se vi interessa... ma oggi volevo raccontarvi così, tanto per sorridere un po', le 'cattive' abitudini delle Gianchy a Livigno. Molti di voi, che mi conoscono personalmente già sanno molte delle cose che vado a raccontare, per altri che mi seguono solo nel mondo virtuale del mio diario, vorrei che fosse chiaro che mi rendo conto che esagero... ma non ne posso fare a meno.
Allora tutto parte dal fatto che a Livigno, per colpa del fatto che si trova in 'zona franca' ci sono un 'bordello' di negozi. E se anni fa c'erano soprattutto profumerie e negozi hi-tech, ora c'è veramente di tutto e di più. Quindi, oltre alle montagne meravigliose, all'aria pura, alle passeggiate fantastiche, si possono godere anche 'vasche' di shopping sfrenato.
Conoscendo il posto, per quasi tutto l'anno, un po' per pigrizia ed un po' per mancanza di tempo, ammucchio piccole e grandi spesucce che vorrei fare nella settimana che passo a Livigno. Ve lo dico chiaro e tondo, non lo faccio perchè si risparmia, ormai solo alcune cose conviene comprarle a Livigno, la maggior parte hanno costi uguali a quelli che troviamo nei negozi delle nostre città ed anzi, se qualcuno fa acquisti in internet, forse riesce a trovare anche prezzi migliori.
Ma diciamoci la verità... a chi non piace gironzolare per negozi ed ogni tanto uscirsene con qualche pacchetto??? Comunque fatto sta che quest'anno ci sono anche delle novità a livello di negozi aperti... cominciando da un negozio Kiko, passando per uno Carpisa facendo una sosta per gli altri mille nuovi negozietti di abbigliamento che sono spuntati come funghi. Erika 1, 2, 3, ..., n... rimangono le mie profumerie preferite, ma una sosta 'moooolto luuunga' da 'Al Muff', la mia erboristeria preferita con tutti i prodotti dell'Erbolario, è diventato un rito irrinunciabile.
In più, essere in giro nel bel mezzo dei saldi... non fa bene alla salute, non credete????
Vediamo allora che danni sono riuscita a fare...
1. Era un po' che desideravo una macchina fotografica di qualità ma piccola, maneggevole, da portarmi in passeggiata ed eventualmente infilare in borsa senza dovermi portare dietro la bridge che fa foto fantastiche ma che quando sei in salita e sbuffi stile cammello la lanceresti nel primo dirupo senza nemmeno pensarci... ecco che abbiamo scelto una macchinina della Canon, niente di eccezionale, ma con il mirino, che mi ci trovo mille volte meglio e che non è proprio di quelle stile 'saponetta', che come da definizione non riesco manco a tenere in mano. Proprio per questo motivo non uso il cell... sono anziana, le foto col cell mi vengono tutte mosse!!! la vecchiaia è una brutta bestia... I negozi 'Foto Gino' sono stati deludenti, hanno smesso di tenere questo modello economico, con il mirino si parla solo di macchine fotografiche di un certo livello... quindi, 'the winner is'... 'Annibale' verso San Rocco... tra l'altro mi ci sono trovata molto bene anche per gli occhiali da sole l'anno scorso...
2. Tuta leggera per me, in acetato possibilmente... che quella che possiedo non so bene quanti anni ha, ma è venuta con me pure in Messico... ho le prove fotografice e ci sono stata nel 2007... a forza di lavarla ormai non ne può più ma è stata davvero una compagna fidata... Ora verrà rimpiazzata da una Adidas violetta, molto carina, che non mi sta nemmeno malaccio... e se lo dico io che sono iper critica... vi potete fidare... questa volta l'acquisto è avvenuto in un negozio di roba sportiva di fianco al nostro negozio di scarpe preferito.
3. e parlando del negozio di scarpe, sono entrata per prendere un paio di Salomon per il tato che ormai quelle che usa di continuo le ha consumate... e ce ne siamo uscite sì con le suddette scarpe, ma anche con un paio di 'shape ups', che scrivo con fierezza, che manco sapevo come si pronunciava, per me erano semplicemente le scarpe a 'barca'. Era un bel po' che le guardavo... un po' tra l'incuriosito ed il 'braghero' cronico... 'Chissà come ci si sta... chissà se è vero che non fanno venire mal di schiena...' e cose così... poi le ho viste, così carine, leggere, morbidose... ed economiche!!! 'Me le fai provare???' Mai fare domande imbarazzanti di questo tipo... poi ci si pente... No, purtroppo io non sono una di quelle che spende i soldi e poi 'rogna'... no, non è nelle mie corde... io me le sono tenute in piedi e mi ci sono dondolata dentro per la prima mezz'ora, tutta felice, come una bimba di 5 anni...
4. Scendendo da San Rocco ecco che si incontra appunto 'Al Muff' in una casetta piccolina, potrebbe anche sfuggirvi, ma a me no, io ne sento il profumo 20 metri prima... e la vetrina sembrava fatta apposta per me, piena zeppa di solari dell'Erbolario ed indovinate cosa stavo cercando io??? Vuoi non prendere il solare con protezione altissima per il tatone che si scotta e quella media per la tata che è già un po' abbronzata? ed il doposole lo avete mai provato, una vera goduria... e il docciaschiuma che non lava via l'abbronzatura.?? Vabbè, dai prendiamo anche una cremina per le mamme... io quest'anno passo... le ho già tutte!!!
5. Poi c'è un negozietto, vicino ad una cartolibreria/edicola e ad un negozio 'nuovissimo' di articoli per animali domestici... che non gli dareste nemmeno un centesimo... ma dentro ci sono sempre delle offerte... l'anno scorso ci comprai un pile della Salomon, che averlo saputo che era così buono, ne compravo due... e quest'anno ci ho trovato una borsetta della Sansonite, da usare per il lavoro, ad un prezzo scaldaloso... quella mi traghetta alla pensione, tanto sono buone le borse di quella marca...
6. Ed ecco che arrivo in centro, proprio sull'incrocio della Coop, a destra ci sta il Bivio e a sinistra il negozio che sa ancora di nuovo della Kiko. Meno male che a casa mi è scomodo il negozio più vicino, altrimenti sarebbe la fine... Sono riuscita a comprarmi un'altra matitona con i due ombretti in gradazione... un blush (che quando ero giovane io lo chiamavo fard... magari c'è pure una differenza tra le due cose ma io sono ignorante), due smalti della collezione magnetici che però io uso senza calamita che mi piace l'effetto metallizzato che lasciano (uno sul verde e l'altro sul blu), due matite per occhi (una blu ed una color oro...) ed un rossetto rosa che abbino ad un gloss più sul rosso... Ho preso anche un pensierino per le mie due colleghe di lavoro... e mi sono 'violentata' verso l'uscita... Io qui lo dico e non lo nego... in quel posto comprerei TUTTO!!!

Poi ci sono le spese classiche del tato...
7. Da sempre, da tempo immemorabile, io frequento un negozio di casalinghi... prima gestito dai genitori ed ora dalla figlia che ormai ci aspetta a cadenza annuale. Max ha sempre qualcosa da comprare in quel negozio, quest'anno andava a coltelli: uno di ceramica bello grande per tagliare gli affettati ed una serie da tavola di quelli buoni, quelli che tagliano... come dice lui. Poi, però, qualcosa di interessante lo troviano sempre ed anche quest'anno mentre guardavamo la vetrina ecco che siamo stati attratti da 'Zoku'. Serve a fare ghiacchioli, ma ci puoi mettere di tutto dentro, yogurt con pezzi di frutta e robe così e lam cosa più bella è che tu tieni il macchinino in freezer e quando vuoi fare qualcosa, lo tiri fuori, ci metti la roba e in una decina di minuti ottieni i ghiaccioli... Favoloso!!! Ieri sera abbiamo mangiato il primo con yougurt alla banana e pezzetti di pesca... ci si può sbizzarrire.
8. Per chi come noi è sempre in sovrappeso ed ha il colesterolo un poco altino, è ovvio essere amanti di insaccati e formaggi, quindi ovviamente si viene a casa con quella che io chiamo 'mucchina svizzera', che consiste in bresaole e slinzeghe che se apri il freezer si sente 'MUUUUUUUUU'... Per non parlare del formaggio che fanno proprio in latteria a Livigno, il 'grottino' come lo chiama Max è centellinato in casa nostra come se fosse parmiggiano... e vabbè, i formaggi ci piacciono tutti, non parliamo del pecorino che ne mangeremmo dei quintali (ho letto da qualche parte che il pecorino non alza il colesterolo, chissà se è vero...)

Vabbè io non so se ho reso l'idea... probabilmente vi starete chiedendo quando abbiamo trovato il tempo per fare le passeggiate... 'vai tra...' lo si trova... lo shopping è solo per le mezze giornate uggiose/piovose... del resto si cammina, si respira... si gode la bellezza della montagna.

2 commenti:

Kylie ha detto...

Fare spesucce è sempre un piacere!

Baci

Erica ha detto...

Oh ma quanti danni fate a Livigno??? Lasciate qualcosa da comprare anche agli altri turisti :-DDD