mercoledì, maggio 23, 2012

Uhmmmm...

Vi ricordate vero la dieta della fame??? Ve ne ho parlato qualche settimana fa, anzi, mi ero proprio ripromessa di tenervi aggiornati (come se ve ne importasse qualcosa...), come una specie di scadenza settimanale in cui rendere conto a qualcuno dei risultati ottenuti... Sono durata... 15 giorni... con pure qualche sgarro... uhmmmm... che volontà, che costanza!!! Non esiste un guinness dei primati per questa 'dote' in cui eccello??? Eh... potrei dirvi che è tutta colpa del terremoto, che con lo stress a me viene una fame inarrestabile, ma anche se queste considerazioni, tutto sommato sono vere, ho smesso di patire fame ben prima di questi ultimi eventi funesti. Sì, ma vuoi mettere che nelle ultime settimane non ho un momento libero???? Ok, e allora, che c'entra con la dieta??? ehhhh... c'entra eccome, quando arrivo a casa sempre dopo le otto, potrei mangiarvi vivi, dalla fame che ho...
Va beeeneee... ho terminato le scuse, reggono??? Mica tanto ehhhh??? Seriamente, mi faccio schifo!!! Persino mentre scrivo queste righe sto bevendo una coca e nemmeno light, perchè il distributore in ufficio non le prevede e sono arrivata troppo tardi per potermi fermare al bar quaggiù a prendermene una sugar free. Perchè ti prendi una coca? prenditi un caffè... quello l'ho già preso dalla mamma, prima di fiondarmi qui in ufficio. Dopo aver mangiato una fettina di carne con insalata e, una pagnottina di pane... Sì, avevo smesso col pane, ora ne mangio una quantità industriale, per non parlare delle patatine che trovo sempre sulla tavola quando arrivo a casa alla sera, per non parlare del gelatino che 'mi merito' mentre facciamo due passi per Sorbara, per non parlare della colazione da 'terremotati' che mi sono regalata persino domenica mattina... insomma una lista di sgarri, che se dovessi scriverli tutti, ci verrebbe davvero una delle mie liste migliori. Perchè la verità è che io so benissimo che sto sgarrando, semplicemente, non riesco a fermarmi!!! Sempre colpa di quella maledetta... forza di volontà... ma dove se ne compra un pochino??? 
Mi ci vuole un obiettivo??? Tra un sorso di coca ed il successivo ci potrei pure pensare... obiettivi... uhmmm.... per la mia salute??? sì, bello, tanto da un momento all'altro mi cade un comignolo in testa per il terremoto, vuoi mettere che bella figura che faccio nella bara magra ed in forma smagliante??? Per questa estate quando il tatone mi porterà al mare??? Ah sì, per quella misera volta che succederà... se succederà... altrimenti l'unica tintarella che prevedo è quella della pianura padana presa in giardino. Ma tu avresti anche un invito per una settimana in Sardegna, te lo sei scordata??? Noooo, e chi se lo scorda, ma tanto è meglio non contarci su certe cose, sai quante cose possono accadere da qui ad agosto??? mi aspetto da un momento all'altro l'invasione di cavallette...
Ed allora fallo anche solo per poterti guardare allo specchio senza vomitare, per non sembrare l'omino della Michelin come oggi, con un paio di pantaloni talmente stretti, che formano un super 'rodello' al di sopra della cintura, 'rodello' messo in bella evidenza dal una maglietta un poco aderente... che fisico!!! Stamattina, quando mi sono faticosamente tirata su dal letto, con gli occhi ridotti a due minuscole fessure, il viso tutto gonfio... dopo essermi trascinata in bagno, mi sono guardata allo specchio e l'unica cosa che ho visto è il doppio mento che sembra crescere ogni giorno un po' di più... e penso 'Hai un bel da truccarti stamattina, mettiti un burka va... che è meglio!!!!' Mi lavo la faccia e tengo sempre gli occhi quasi totalmente chiusi e penso 'Cosa mi metto oggi???' alla fine ho rovistano nel mucchio di vestiti che risiedono iper ordinati sulla sedia dello studio e mi metto le prime cose che mi vengono in mano... 'Sarò presentabile??? i capelli li ho lavati ieri, perchè sembra che sia passato un mese???' aspetta va, gli do una sventagliata col phon, vedi come riprendono vita... ehhh... sì sì... sembro una con in testa uno mocho Vileda mezzo consumato (e di un colore improbabile... che non ho mai visto un mocho vileda castano/biondiccio).
Arrivo al lavoro ed apprendo che in giro per l'azienda ci dovrebbe essere una delegazione straniera di clienti super-mega-importante specializzato nelle facciate. L'unica cosa che riesco a pensare è 'Speriamo che non vengano a fare un giro qui... e soprattutto che non venga in mente al cicerone di turno di presentarmi come l'artefice del famoso/famigerato modulo facciate!!!' Perchè dovrebbe succedere una cosa del genere??? in 10 anni siamo stati tante volte oggetto di 'lancio delle noccioline' (come quando vai allo zoo cone le scimmiette nelle gabbie...) ma non sono mai stata presentata ufficialmente... Ma con la sf... che mi sento addosso in questo periodo, tutto può succedere. Ho una piano infallibile: se si avvicina qualcuno che parla una lingua straniera a questo ufficio grido 'UNA SCOSSAAAAAA!!!' e mi fiondo sotto il tavolo... Sì, sì, bella idea... ci piace... tanto qui si balla di continuo, è un attimo auto-suggestionarsi. 
Ma vedrete che non arriverà nessuno, perchè non possono far passare dei clienti per la nostra entrata a piano terra, dovreste vederla, lunedì mattina quando sono entrata, per alcuni secondi sono rimasta impietrita ed ho pensato 'Adesso, giro i tacchi, me ne esco subitissimo da qui e me ne vado a sedermi nel bel mezzo del campo del mio amico contadino qui fronte!!!'. Mi spiego... giù nell'entrata, da poco hanno fatto una super figata, fatta di pannellature sottili che ricoprono i muri, che hanno poi dipinto di un grigio scuro, che le prime volte veniva da cercare l'esposizione delle bare, stile agenzia delle pompe funebri, ma che fa molto chic... Bene, adesso queste pannellature sono tutte crepate, e fino a ieri i calcinacci se ne stavano in bella mostra, sparsi ovunque. Le crepe bianche sullo sfondo grigio scuro ve le raccomando, le mettono in evidenza che è una meraviglia, in più è stata chiusa una porta che in origine esisteva come comunicazione con il bar, ed ora c'è tutta una bella crepina che ne segna il contorno... Stessa cosa al primo piano dove abbiamo chiuso un'altra porta, mentre al secondo, dove siamo noi, ci siamo tenuti quelle già esistenti, senza vedere grandi novità. Quindi, non ci vogliono pompieri o protezione civile per capire che non ci sono danni stutturali, ma l'impatto visivo dell'entrata non è dei migliori... e la cosa più bella erano i calcinacci che sono rimasti fino alla venuta della donna delle pulizie, cioè ieri...
Forza e coraggio che tra una scossa e la successiva, anche questa giornata sta andando avanti... mentre le facciate modulari prendono vita dalle mie manine 'sante'... che roba... manco stessi creando 'la pietà' di Michelangelo!!!

Scene dai compagnucci di banco... io e E. con le scrivanie attaccate...

Ieri...
E.: 'Gianchy... stai fermina!!!'
IO: 'Ma se non sto nemmeno respirando!!!'
E. (sconsolato...): 'Ah.... ok..."

... scossa di magnitudo 3.5

Stamattina durante lo scrum mentre un collega parlava...
IO: 'E. sei stato tu???'
E. mi guarda ed io vedo che si trova a 30 cm dalla scrivania...

... scossa di magnitudo 3.7

Abbiamo un futuro, ormai siamo diventati TUTTI iper-sensibili!!!! :-)

Nessun commento: