lunedì, gennaio 31, 2011

Aggiustare una giornata...

Allora, facciamo che oggi, in un qualche modo, bisogna aggiustarla questa giornata perché proprio non vuole ingranare oggi, ho una voglia di spaccare il mondo e nello stesso tempo di rintanarmi in un buco, che mi rende 'insopportabile'. Vabbè che me ne sto zitta e buona e non spiaccico parola nemmeno se me le tirano fuori con le pinze, ma proprio non ne voglio sapere… non riesco ad ingranare. Già il periodo è di m…, già al lavoro comincio a stressarmi durante il viaggio in macchina alla mattina, poi ci si mettono tutte le cavolate di contorno, il mal di gola che va e viene come se fosse a casa sua, quella stramaledetta dieta che ho seguito per una settimana dandomi grandi soddisfazioni: 1 etto in più rispetto a lunedì scorso. Si sa no che almeno la prima settimana si dovrebbe calare un tot, ebbene io sono riuscita a crescere… scusate ma un vaffa… ci sta bene!!! Dieta alla mano, questo no quest'altro neppure, pesa il pane, pesa la pasta… cena della domenica tristissima con un piatto di minestrone che non l'avrei nemmeno dato al mio peggior nemico… e il sentirsi in colpa per due giorni per aver mangiato una pizza che tra l'altro è presente sulla dieta. Certo il latte e caffè alla mattina è un grande sgarro, e pure il lattino alla sera con un po' di miele è nocivo ai massimi livelli, certo che le so queste cose, ma se in questo preciso momento non riesco a rinunciarvi cosa devo fare??? La cosa veramente buffa è che fino alla settimana scorsa facevo sgarri di qua e di là e non mi muovevo da questo peso imbarazzante più del tot, e dopo una settimana di dieta sono lì ancora… uhmmm deve esserci qualcosa che non mi quadra!!! Odio le diete, odio essere cicciona e dovermi sobbarcare anche questi impegni, odio tutti quelli che dicono che mangiare bene fa bene, che ne va della mia salute etc… Ho speso 20 euro di verdura sabato mattina, per passare tutta la domenica a cucinare cose sane per tutta la settimana, facciamo che in questo momento andrei a casa e butterei via tutto!!! E stasera apro il frigo e mangio quello che mi capita… potrebbe essere anche una bella tazzona di latte con 15 biscotti dentro, e non biscotti qualunque, le Campagnole (che di quelli al massimo ne puoi mangiare 2 a colazione!!!) Ho gettato dei buonissimi strufoli che mi erano stati regalati, vi rendete conto!!!! E per cosa??? Per niente, è questa la realtà e poi ci si stupisce che le persone decidano di rovinarsi la salute prendendo pasticche che dentro hanno la malora… ecchecavolo, bisogna avere sempre 'le palle quadre' di continuo, come si fa a stare al mondo in questo modo… Stamattina leggevo un bell'articolo che parlava del fatto che è tutta una questione di testa, che non bisogna pensare al cibo che bisogna trovare una alternativa e come esempio adducevano una mezz'ora di corsa!!! Allora, io voglio che le persone siano deficienti… se ad una persona piace fare sport, difficilmente la vedi in sovrappeso, se è in sovrappeso magari non è così amante dello sport se non quello che si vede in tv. Quindi secondo la testa bacata di qualcuno io dovrei rinunciare al cibo sostituendolo con una bella corsetta!!! Identica soddisfazione, stesso piacere, innegabile!!! Oppure potresti comprarti qualcosa da vestire… allora di ciccione che entrano volentieri in un negozio dove inevitabilmente ti dicono che non hanno niente della tua misura il mondo è pieno, lo si sa… e se poi si comprano qualcosa, sembrano delle giostre ambulanti!!! Quando ci si guarda allo specchio viene da vomitare, ecco forse questa potrebbe essere una buona strategia… Comunque se mi devo deprimere non ci vado a fare shopping, vedi sopra per lo sport… Allora con cosa potresti sostituire il cibo… con un pacchetti di cavoli miei!!! Poter fare quello che mi pare quando mi pare per un po' di tempo… sì quello sì che mi toglierebbe di mente il cibo… Bene, adesso che ho trovato come fare, posso farlo??? Chiaro che no, io che faccio quello che mi pare??? Quando è stata l'ultima volta??? Ahhhh, mai… ecco perché non mi sovveniva!!! Perché a 41 anni vorresti anche fare quello che ti pare??? Noooo, scusate mi sono sbagliata, molto meglio essere sempre a disposizione di tutti come la serva Zoboli, è più appagante, ti riempie la vita, ti fa sentire 'sfamata'… Poi torno a casa e vorrei solo mettermi sul divano, gambe incrociate ed una schifezza tra le mani, tipo intingere le patatine nella nutella!!! Nutella??? Cos'è??? Mi sembra di averne sentito parlare ma tanto tanto tempo fa…. Ihihihih, tipo quando la mamma si rifiutava dicomprarmela perché mi faceva venire i brufoli!!!! Argh… ne avrei dovuta mangiare in quantità industriale!!!

Vabbè ora basta, tanto mi conoscete, lo sapete come la penso sull'argomento, questa volta avevo iniziato la dieta così in sordina, convinta che magari non dandole tanta importanza avrebbe dato buoni effetti senza rendermi sclerotica… i risultati per il momento sono opposti mai come questa volta mi sono sentita più insoddisfatta ed incavolata… e non parlatemi di dietologi, odio anche loro, con la saccenza tipica di chi ti vuole insegnare che devi stare a dieta tutta la vita, che devi 'imparare ad alimentarti' che vuol dire mangiare solo schifezze fin che scampi...

Nessun commento: