martedì, novembre 17, 2009

Si va avanti...

Prima settimana di dieta in 'collaborazione'!!! Risultato: -1 Kg. A dire il vero io ho iniziato la dieta 8 giorni fa e sono calata 2 Kg, ma fanno fede i pesi di martedì scorso e quelli di questa mattina. Entrambi i partecipanti a questo progetto di dieta pre-natalizia hanno avuto questo risultato, che seppur non sia entusiasmante è un risultato quasi accettabile. Il livello di fame sofferto nella scorsa settimana è stato alto, l'impegno pure, il weekend ha fatto i suoi bei danni come tutti i fine settimana che si rispettino, ma del resto siamo in linea… se riuscissimo a perdere un kiletto tutte le settimana da qui fino a Natale, io ne sarei più che contenta. C'è da dire che questa settimana la sottoscritta deve stare particolarmente attenta, dato che ho deciso di prendermi una settimana di riposo dalla palestra per vedere se riesco a farmi passare questo benedetto mal di schiena. Tra l'altro giovedì non ci sarei andata in ogni caso, dato che ho apuntamento dalla parrucchiera… Sì, avete capito bene, torno in quell'ameno luogo dopo solo un paio di mesetti, un record per la sottoscritta che di solito frequenta questi posti al massimo 3 volte l'anno. Ma il taglio corto, mi sto accorgendo, seppure sia molto comodo, necessita di essere curato con maggiore attenzione, perché la ricrescita si vede molto di più e tende a prendere pieghe strane, con becchi che spuntano da tutte le parti…

A dire il vero, anche se cerco di non pensarci tanto, questo mal di schiena comincia a preoccuparmi, e se non mi passasse mai più, se fossi destinata a patirne per sempre… tipo dolore reumatico??? Non voglio telefonare alla dottoressa, non voglio arrendermi all'evidenza ma se entro questa settimana non vedo miglioramenti, mi toccherà farlo, con il timore di innescare un turbinio di esami che speravo di poter evitare per qualche tempo. Staremo a vedere, nel frattempo cerco di starmene buona buonina, per quanto mi riesce, mi faccio fare massaggi con il Voltaren e poi vedremo.

Nel frattempo, il progetto Numero 2 sta continuando alla grande, non dico di essere in dirittura di arrivo, ma sono a buon punto… sabato mattina mentre facevamo varie commissioni mi sono comprata la lana per confezionare il famoso collo, che sarà il progetto Numero 3, che realizzerò non appena finito questo… Sabato sera siamo usciti a cena con E. … era una vita che non ci vedevamo, un vero e proprio scandalo… Come al solito ci siamo messi a sedere e quando ho guardato l'orologio era già la mezza e non mi sono accorta del tempo passato!!! Dato che quella donna non si presenta mai a mani vuote… oserei dire scandalosamente perché non ce n'è per niente bisogno… mi ha regalato un libricino di ricette di torte da forno redatto da un suo collega, piena zeppa di ricette tradizionali, che solo leggendole, ti sembra di sentire aleggiare il profumo della torta appena sfornata che sentivo da piccola quando la mamma faceva la torta tutti i sabati. Io ho letto le ricette ed immediatamente ho provato il desiderio di sperimentarle TUTTE, è risaputo che non cucino, ma che adoro fare le torte, anzi di solito faccio solo quelle, perché in cucina io sono lo 'sguattera'!!! :-D Comunque, domenica Max ha espresso il desiderio di mangiare una fetta di una delle torte più tradizionali che ci siano, la Margherita. Detto… fatto… ieri sera ho fatto un salto al supermercato a comprare le cose che mi mancavano, e quando è arrivato a casa io stavo per infornarla… Dopo poco il profumino di cui parlavo prima ha cominciato ad aleggiare per la cucina, ed anche se io me la permetterò solo a colazione, è stata una cosa molto soddisfacente, soprattutto vedere il faccino soddisfatto di Max!!! Prossima ricetta… sempre la Margherita… ma al cioccolato!!!

lunedì, novembre 09, 2009

Uhmmm...

Tante cose oggi da raccontarvi e pochissimo tempo per farlo… niente di strano tutto nella norma!!! Ma cominciamo va, che è meglio…
Prima cosa… oggi è il compleanno della mia mammona!!! BUON COMPLEANNO!!! Si possono dire quanti anni compie??? Forse non è il massimo della vita dire la sua età, ma sono orgogliosa di dire che la mia mamma ha 'solo' 73 anni!!! Con pochissime rughe e molti kili in meno rispetto a quando ha iniziato la dieta alcuni mesi fa. Alla sua età calare non è mica un gioca da ragazzi, è stata davvero molto brava…
Weekend alle spalle, unico lascito un mal di schiena allucinante, che la posizione seduta acutizza di minuto in minuto. So benissimo perché mi è venuto il mal di schiena, quindi non sono per nulla preoccupata, se sono una deficiente è solo colpa mia, non posso farci niente… Volete sapere cosa ho combinato??? Beh, presto detto, sabato mattina, dopo essersi alzati prestino per andare dal gommista a infilare le 'peppe' nuove al CMax, ho portato quelle originali dal papà e prima di riporle in garage le ho lavate. Ecco che per lavarle le ho dovute sballottare e sono pesantucce. E' stato questo che mi ha distrutto la schiena. E voi vi domanderete come mai ho dovuto sballottarle io… beh, ho cominciato a lavarle io mentre Max montava i copri cerchi e quando ha finito questa operazione impegnativa, io avevo già fatto il danno.
Ma dato che non ci sentiamo da qualche giorno non sapete niente delle mie seratone di giovedì e soprattutto venerdì sera… Ne parlerò approfonditamente nel mio blog delle 'passioni' di cui trovate il link qui a fianco, ma soprattutto per quanto rigiarda la serata di venerdì, non posso non dire che il concerto di Renato è stata come al solito bellissimo. Diventando 'vecchio' nel senso buono del termine, parla molto più volentieri di se stesso, delle sue esperienze passate, del suo vissuto e me ne starei ore a sentirlo raccontare la sua vita. Nonostante mi sia accorta mentre parlava che era un piccinino giù di voce, vi giuro che mentre cantava non si sentiva nessuna sbavatura, non si è risparmiato per nulla, favoloso come al solito e quando alla fine ha cantato 'I migliori anni…' sembrava venisse giù il palazzetto, praticamente ha smesso di cantare, perché tanto tutti noi, insieme, siamo riusciti a sovrastare la sua voce!!! Bello ed emozionante, come sempre, proprio come andare a trovare un caro amico.
E dato che questo post è fatto proprio di salti da palo in frasca… ecco che il resto del weekend, dopo un sabato mattina faticoso e un pomeriggio passato a fare le pulizie, si è svolto nel completo relax, nel completamento della sciarpa che oggi viene consegnata alla mamma che userà le sue arti nascoste di stiro per renderla ancora più morbidosa e bella… poi domani la consegnerò all'interessata e vedremo se le piacerà. E' diventata bella lunga quasi 2 mt, bella morbidosa e caldosa, a me sinceramente piace davvero tanto. E dato che non ho tempo da perdere ho iniziato già il nuovo progetto, di cui però non vi posso parlare per il momento. Lo so che non è corretto gettare il sasso e poi ritirare la mano, ma portate pazienza, poi capirete…
E questa settimana??? Non ve lo avevo detto ma la settimana scorsa ho preso un'altra decisione importante, e questa volta ho deciso che non mi smuove nessuno. Da oggi si parte con una dieta ferrea, di quelle belle serie, con propositi condivisi con un mio collega che ha lo stesso mio problema (=fame continua ossessiva compulsiva!!!). Abbiamo deciso che ci terremo d'occhio a vicenda, che ci terremo controllato il peso a vicenda e che cercheremo così di spronarci a vicenda in questa iniziativa. Ce la dobbiamo fare, ce la faremo, ne sono sicura!!! ;-)

giovedì, novembre 05, 2009

110 cm… resistere…

Sì, sta diventando il mio motto, resistere all'influenza!!! La febbre ancora non mi ha aggredito, il mammone si sta sfogando e stamattina si respira pochino, ma pazienza… Nel frattempo gli appuntamenti serali si stanno avvicinando, devo resistere almeno fino a sabato mattina, poi se mi viene la febbre pazienza!!!

Ma veniamo alle cose serie… ieri sera sono stata davvero molto brava!!! Me lo dico da sola e guai se qualcuno osa contraddirmi ihihih… Mi sono fiondata a casa prestino dal lavoro, è stata una giornata molto produttiva anche qui ieri, non so il perché, ma è stata così… avviata una lavatrice (che quelle non finiscono mai!), poi mi sono messa a pedalare sulla ciclette con una sportina di plastica attaccata al manubrio con il gomitolone di lana dentro e i ferri tra le mani. 35 minuti di pedalata non forsennata ma comunque abbastanza intensa, alcuni giri di sciarpa… insomma ho unito l'utile al dilettevole. Ah, dimenticavo avevo anche acceso la radio, per poter ascoltare le previsioni di Bruscagin per Emilia Meteo su Radio Bruno.

Finito questo piccolo allenamento, mi sono messa un po' sul divano, mentre aspettavo Max a leggere qualche pagina, anche se la sciarpa giaceva lì di fianco e mi diceva che in questo momento ci sono delle priorità diverse che leggere un libro… ma mi manca pure questa attività, che posso farci è un periodo così, mi ci vorrebbero 8 mani, 4 teste e giornate da 48 ore. Max ieri sera è arrivato a casa un po' in ritardo, soliti casini al lavoro… ed io nel frattempo avevo già finito la sezione della lettura, ripreso in mano il lavoro e steso la lavatrice. Dopo cena ancora divanone e via di sciarpa… fino alle undici passate… preparazione della borsa da palestra che contiene anche la mise per il teatro di stasera e finalmente a nanna…

Il risultato è che sono arrivata a 110 cm di sciarpa… mica perché la sto facendo io, ma sta venendo molto bene, molto morbidosa ed elegante… tutta nera così!!! Il gomitolone maledetto non ne vuole sapere di calare, Max mi diceva che quando supero i due metri forse dovrei valutare la possibilità di terminare la sciarpa anche se ho ancora lana… vedremo, adoro le sciarpe molto lunghe che consentono il doppio giro, ma non vorrei che diventasse davvero troppo lunga…

Poi, vabbè, tanto perché non riesco a stare fermina… ieri sera il tato mi ha portato a casa il nuovo numero di Susanna con le anteprime sul Natale!!! Quante belle idee… troppe per la verità… ci sono delle cose carine e non molto impegnative da fare a punto croce… il problema è sempre e solo uno… quando le faccio???? :-D Ad un certo punto ieri sera ho detto a Max: 'Potresti darmi una mano e andare un po' avanti tu con la sciarpa…' lascio a voi immaginare la sua risposta. :-D

mercoledì, novembre 04, 2009

84 cm :-|

Sì, lo so… è inutile che me lo dite voi, me lo dico da sola… la serata di ieri sera non è stata molto fruttuosa, anzi per niente!!! Ho solo stasera per recuperare, poi se ne parla sabato, quindi avrei decisamente dovuto impegnarmi di più. A mia discolpa posso solo dire che nonostante non sia molto in forma, ieri sera sono stata molto brava in palestra: 40 minuti tra macchina ellittica e tapis prima del corso di total body… :-D

Però siamo arrivati a casa alle 20:30, preparata la cena, mangiato e sistemato la cucina, mi rimaneva da farmi un poco di manicure, con tanto di potature unghie… quindi mi sono messa a sferruzzare alle nove e mezza passate e questo è il risultato! La povera illusa qui presente si è portata dietro il lavoro, nella vana speranza che oggi dai miei, possa utilizzare qualche minuto in questa opera, ma da come gira a casa, mi sa che sono davvero un po' ingenua… se va bene, non riuscirò nemmeno a farlo vedere alla mamma, sarò sommersa come sempre da carte da leggere, o da discussioni interminabili sul nulla. In questi giorni, non ho nemmeno fatto in tempo ad avvertirli che venerdì sarò al concerto di Renato, nonostante abbia il terrore che mi venga appioppata una visita che sto aspettando proprio quel pomeriggio. Si mettono a parlare, mi chiedono le stesse code centinaia di volte. La domanda più gettonata in questi giorni è quella relativa all'ora che ho passato al telefono giovedì scorso tra quei storditi di Villa Pineta (che mi hanno chiamato per la terapia respiratorie dopo 3 mesi), e la dottoressa che segue il papà che non riuscivo a contattare… Così ripeto sempre le stesse cose, non sto nascondendo nulla, i fatti si sono svolti come ho raccontato loro più di 5 volte ormai, ma forse non sono stata convincente, oppure non sono sicuri che sia stata presa la decisione giusta. Ma dato che mi viene data carta bianca, io alla fine faccio di testa mia, cerco di parlare con le persone di cui mi fido e prendo decisioni che li coinvolgono convinta di fare il loro interesse. Probabilmente questa loro apprensione deriva da una ennesima critica che ha fatto mio fratello in mia assenza, e se dovessi chiederlo direttamente, sono certa che lo scoprirei, ma io non lo chiedo, non ho voglia di incavolarmi, io rimango sulla mia posizione, in fondo più di una volta ho capito che se anche avessi chiesto il suo parere, parlare con lui mi avrebbe messo più che altro in difficoltà. E poi, diciamocela tutta, sarà ben meglio farsi consigliare da un medico, piuttosto che da un fratello che sente i miei una volta ogni 15 giorni quando va bene…

Vabbè vabbè, chi ha voglia di parlare di certe cose… io no di sicuro, basta, adesso concentriamoci, facciamo in modo che la Farm non venga invasa dagli Alieni… è già fitta così!!!

martedì, novembre 03, 2009

Sintomi...

Dunque sono a quota due… due aspirine, una ieri sera ed una a mezzogiorno!!! Non mi devo ammalare, non mi devo ammalare, non mi devo ammalare… quante volte lo devo ripetere perché si avveri??? In questa landa oscura affollata di untori di virus influenzali più o meno dichiarati… ecco che mal di testa, male agli occhi, raschino alla gola e goccia persistente al naso… fanno di me una persona mooolto vicino all'ammalarsi. Ma la febbre non c'è, non mi sento neppure calda, mi sento uno straccetto sì, ma uno straccetto freschino. Quindi tra poco prendo le mie stanche membra e le trascino in palestra dove proverò a fare una sudata storica e vedere se ci rimetto le penne o se le cose migliorano.

Ripeto… non mi devo ammalare, ho troppe cose da fare, devo fare sciarpe, devo andare a teatro giovedì sera, al concerto di Renato venerdì sera e sabato mattina devo portare la 'fighetta' all'acquisto delle 'peppe' nuove. Eh, sì, per la prima volta nella mia vita guiderò una macchina con le gomme invernali, un certo lusso… altro che catene o marchingegni del genere, la munisco di ciò che potrebbe anche portarmi a Livigno… volendo!!! Da questi impegni pressanti dei prossimi giorni deriva la mia cura preventiva che, se è destino che prenda l'influenza, non conterà assolutamente nulla, altrimenti chissà, potrebbe anche essere la mia salvezza… Comunque sia, io l'ho sempre detto che lavorare fa male, freqentare l'ambiente di lavoro nuoce alla salute, perché dove ci stanno tante persone, il virus sguazza e si diffonde più velocemente. Poi è pure vero che quest'anno si esagera davvero tanto, a forza di sentirne parlare, un po' di timore è venuto anche a me, che non ho certo paura di una influenza… ma sai, qui riportano giorno dopo giorno i decessi causati dall'influenza, ed anche se mi ripeto che é tutta una montatura mediatica, e che purtroppo tutti gli anni l'influenza fa le sue belle vittime tra le persone che hanno patologie che le rendono più vulnerabili… alla fine, questo martellare, ha qualche effetto anche su di me. Ma io non mi devo ammalare, mi impasticco di aspirine, mi faccio delle spremute di arancia… (stasera non me la toglie nessuno…) e vado in palestra ad espellere le tossine!!!

Ma voi ci credete a tutto questo????

72 cm!!!

Ieri sera mi sono catapultata fuori dal lavoro ad un orario decente… avevo bene in mente quali erano le cose che volevo fare! Arrivo a casa e proprio al varco mi aspettava la stirella con tanto di asse da stiro già pronta all'uso che il tato mi aveva preparato al mattino prima di uscire di casa. Dopo aver prelevato le ultime cose da stirare (in realtà ancora umidicce…), ho pigiato i due bottoncini della stirella e mentre mi infilavo la tuta, l'oggetto misterioso ha cominciato a brontolare piano piano segnalandomi che quando volevo, lei era pronta. Pigiami, jeans, camice magliette, tute… e per ultimo le lenzuola che ho stirato con l'aiuto del tato che nel frattempo è roientrato dal lavoro. Così, il dopocena era tutto mio, del GF che ho guardato con un occhio ed della sciarpona che ho continuato a generare con l'altro. Così alle 23:00 passate, quando ci ho dato a mucchio in entrambe le attività, ho misurato la mia bellissima sciarpa nera, molto toga, che poi non è neppure mia… e sono arrivata a quota 72 cm!!! Il gomitolo mi sembra finalmente calato, ma non tanto quanto ci si aspetterebbe, sono curiosa di vedere quando inizierà davvero a calare drasticamente, mi aspetto un calo improvviso prima della fine, fior fiore di macchinari che vengono utilizzati per questa attività!!!

E stamattina… la farm sembra posseduta dal demonio… è TUTTA da raccogliere, un vero delirio… la affronterò con calma, tra una compilazione e l'altra, oppure qualcosa lascio anche per stasera, mah, ci penserò… le serate non possono essere toccate!!!

lunedì, novembre 02, 2009

La sciarpite...

In questo periodo di influenza suina, che tra l'altro si avvicina paurosamente a me con il primo collega a casa ammalato di questa 'fantomatica' influenza… ecco che io ci sono ricaduta!!! Sì, ciclacamente mi capita di ammalarmi di questa strana malattia, la 'sciarpite'. Consiste nella ossessiva necessità di starsene a gambe incorciate sul divano di casa a sferruzzare lunghissime e caldosissime sciarpe di lana, fino a quando i gomitoli non si consumano generando lunghe strisce morbidose. Non è una malattia che una volta che ti colpisce ti lascia gli anticorpi, no no, diciamo che una volta che ne si è affetti, solo la bella stagione ed il caldo possono far smettere questa voglia ossessiva.

Sono capaci tutti di fare sciarpe, non ci vuole nessuno studio specifico, basta sapere i due o tre punti principali della maglia ed il gioco è fatto. Si presta benissimo ad accompagnare le serate invernali davanti alla tv, oppure anche una dolce pedalata in ciclette, ma comunque sia, essendo un lavoro molto ripetitivo, è adatto a persone metodiche e noiose come la sottoscritta. L'incipit mi è stato dato da una collega, che parlando del più e del meno, se ne è venuta fuori con la lamentela di aver perso una sciarpa nera a cui era molto affezionata e che le aveva fatto un'amica della mamma a mano… potevo io tacere??? È come invitarmi a nozze… 'Beh, cosa c'è di tanto difficile??? Compri la lana che ti piace ed io ti sferruzzo uno bella sciarpa!!!' Lei, incredula mi guarda e mi chiede se lo farei davvero… ecchecavolo, si vede proprio che non mi conosce bene. Così sabato avevamo appuntamento al mercato, direttamente davanti al banchetto dove di solito acquisto la lana e, lei ha comprato la lana per la sua sciarpa, mentre io ho comprato un altro gomitolo per un progettino di cui non vi posso per il momento parlare. Per il momento vi basti sapere che da sabato mattina ad ora sono a quota 40 cm di sciarpa, spero che venga bella lunga, adoro le sciarpe che consentono di fare il doppio giro.

Stamattina parlavo di questo con S. e lei mi ha detto che sono fuori moda e che le sciarpe non vanno più… 'Adesso vanno i colli modernizzati!!!' mi ha detto… anzi mi ha scritto… e poi 'Ma lo sai cosa sono i colli???' ed io dalla mia immensa ignoranza ho ammesso di non saperlo. Dopo un po' mi ha mandato un link, rivelandomi che questi colli, sono appunto dei colli belli ampi, che si possono utilizzare come sciarpe, ma anche come coprispalle ed è stata così incauta da farmi vedere un esempio di cui mi sono letteralmente innamorata. Un bellissimo collone a punto riso con risvolti finali a coste sulle quali sono stai applicati dei bottoncioni. Sì sì… mi sono immaginata il figurone che farebbe una cosa del genere sul mio abitino nero smanicato che mi sono comprata per andare a teatro… Magari in lana nera con un filino argentato, oppure tutto nero… insomma ci sono dentro a piedi pari. Purtroppo, la sciarpite arriva quando le pare a lei, e questa sarebbe anche una bellissima idea per un regalo di Natale, ma il tempo stringe in maniera incredibile, nemmeno se mi mettessi a lavorare a tempo pieno tutte le sere riuscirei a compiere questo miracolo… Posso comunque continuare a pensarci, a sognare come fare, a pensare alle misure che io credo potrebbero essere 50 cm di larghezza, per un metro di lunghezza, che ne dite voi??? Devo provare a vedere se in giro per i vari blog delle possedute della maglia c'è qualcuno che ha già fatto una cosa del genere, solo per avere un'idea più chiara delle dimensioni. Dovrei anche guardare sui mie giornali, ma non mi ricordo di aver visto una cosa del genere… mah… c'è da studiare… ma nel frattempo sferruziamo… mi do poco più di una settimana, compatibilmente con lo stato di salute e i diversi impegni di tutti i giorni. Vi terrò aggiornati dei progressi, nel frattempo… 'buona sciarpite a tutti…' :-D