lunedì, settembre 28, 2009

Quando i weekend volano...

Non mi sembra nemmeno che ci sia stato… anche ora che me ne sto qui sul divano a guardare un telefilm
diverso da quello che avevo preventivato. Tanto per cambiare c'è stato un cambiamento dell'ultimo momento del palinsesto della rete ammiraglia di Mediaset, che fa sì che mi sia trovata di fronte ad un 'Titanic' invece di ritrovare la faccia strafottente del Dr. House con nuovissimi episodi. Non chiedetemi cosa abbia portato a questo cambiamento, da tempo ormai ho rinunciato a capire il motivo dei continui cambiamenti… fatto sta' che ora mi sto gustando NCIS, che Max aveva predisposto di registrare, anche perché il raffreddorone che ha ribeccato a poco più di una settimana dall'ultimo (e che mi aspetto mi arrivi in eredità tra qualche giorno…), lo ha messo un po' KO e sta spigozzando sul divano sebbene faccia di tutto per rimanere sveglio…

E' stato un weekend di grandi lavori… come ho già raccontato e la domenica è passata molto più in tranquillità, con un turno di stiro e poco altro. Oggi pomeriggio sono venuti a trovarci i miei due vecchi… con la scusa di portarmi cappelletti e un pezzetto di torta buonissima (entrambe le cose apprezzatissime!!!) si sono tolti un po' da casa e dopo aver fatto vedere loro qualche foto relativa al nostro scorso weekend… siamo andati a fare un giretto a piedi e sono questi i momenti che vorrei ricordare quando dovrò affrontare le prossime settimane. Due passi, chiacchiere insignificanti sulle cose di tutti i giorni, una giornata dalla temperatura gradevole… insomma un piccolo sorso di normalità, di serenità e chi se ne frega se qualcuno sa che non c'è nulla per cui essere sereni… che fare progetti su dove andare la prossima estate potrebbe essere veramente stupido, dato che non sappiamo nemmeno se ci saremo tutti… però mi fa piacere lo stesso, ci sto male per conto mio dopo, ma nell'attimo mi rendo conto della fortuna che ho di poter collezionare questi momenti di famiglia, questo lieto stare insieme, perché so che mi vogliono davvero bene, quando ci sono tutti e tre (Max, mamma e papà) ho con me il mio tesoro più grande… le tre persone al mondo che mi amano di più. Lo vedo nei loro sguardi ed io sono tanto tanto felice… me li stringerei al cuore tutti e tre contemporaneamente in un grandissimo abbraccio, perché se so di essere amata, so anche l'amore che provo per loro. Ogn'uno di essi gode di un tipo d'amore diverso, che si completano a vicenda, facendomi stare male da morire quando uno di questi ha qualcosa che non va… ma sono i rischi che si corrono quando si vuole bene ad una persona, no???? Voglio riportare i miei vecchi in vacanza con me… voglio stringermi al mio tatone e guardarli passeggiare lentamente a braccetto dopo più di 50 anni di matrimonio, dopo tutto quello che hanno vissuto, dopo tutto quello che hanno dato alla sottoscritta, perché loro si meritano il meglio, il meglio che gli sarà concesso...

Da qualche giorno mi rendo conto che mi sono ributtata nel mio diario, dopo parecchio tempo ho ricominciato a raccontare tutto quello che mi sta passando per la testa… oppure tutte le cavolate che combino quotidianamente, così per esorcizzare credo la paura, per scaricare i nervi… insomma per cercare di vivere meglio questa esistenza analizzandola. Lo so cosa state pensando, che esistono gli analisti per queste cose e che forse, anche se sarebbe una cosa più costosa, non è poi giusto tediare le persone con le proprie turbe psichiche! :-P

Vabbè, lo prometto… (le solite promesse da marinaio!!!)… cercherò di essere meno piagnona. Ho detto cercherò…

Nessun commento: