sabato, agosto 15, 2009

Ferragosto ai Sassi di Roccamalatina

Non so se il nostro ferragosto è molto convenzionale, ma non volevamo fare nulla di impegnativo e volevamo assolutamente evitare il 'bordello' che giustamente si trova nei luoghi classici di villeggiatura. Quindi stamattina, dopo esserci alzati ad un orario veramente scandaloso, mentre facevamo colazione abbiamo vagliato varie alternative per una gitarella in zona e, ad un certo punto, Max è spuntato con un volantino preso credo ad uno stand presente al Borgo Gioioso alcuni mesi fa, con le indicazioni di varie passeggiate che si possono fare partendo dai Sassi di Roccamalatina. Per chi non lo sa, questo posto si trova appunto a Roccamalatina, ridente paesello di quattro case in croce, tra Guiglia e Zocca. Entrambi non ci eravamo mai stati, Max sicuramente io non lo so, se ci sono stata ero troppo piccola per ricordarmi qualcosa e comunque si sa che ho una memoria da niente… Essendo partiti tardino, ci siamo fermati a pranzo in zona in un ristorante argentino (che voi direte… cosa c'entra con la montagna??? E la risposta è… NIENTE!!!), che conosceva Max perché ci era stato con gli amici qualche tempo fa. Abbiamo mangiato bene e come al solito troppo e dopo, avevamo pure la pretesa di fare una passeggiata per il parco (in particolare sto parlando dell'Itinerario 2) senza sudare l'impossibile… ci mancava solo il litrino di sangria che ci siamo sparati… abbiamo rischiato entrambi l'infarto, ma è stato davvero carino. Hanno fatto diversi itinerari che gironzolano per il parco, tutti segnalati ed immagino tutti molto semplici, che per una montanara del mio calibro sono davvero una cosa strana e particolare… tante piante così mica le vedo a Livigno, lì c'è più che altro roccia. Mentre camminavamo e sbuffavamo ci ha fatto visita anche la nuvoletta di Fantozzi con tanto di brontolii più o meno minacciosi, ma non ci sono state consegenze, o almeno quando ce ne siamo andati non sembrava che la situazione avesse intenzione di peggiorare, e spero che sia così per tutti gli anziani che stavano arrivando alla festa di paese che prevede la presenza di un'orchestra con la solita coppia dalle facce veramente improbabili. Ed eccoci qua, anche per quest'anno abbiamo quasi archiviato il Ferragosto; per la serata non abbiamo in programma niente di speciale, un filmino e poco altro… ma è stata una bella giornata, che spero di poter rifare presto.

1 commento:

Erica ha detto...

E' molto bello il posto, e particolare, ci siamo stati un paio di volte anche noi anni fa.
ciao
Erica