mercoledì, agosto 26, 2009

Che fine ho fatto???

Ve lo state chiedendo, e forse alcuni di voi hanno anche capito cosa mi ha distratto dal blog ultimamente, ma non ho nessuna intenzione di chiuderlo, vi è andata male anche questa volta… Semplicemente ho una nuova passione, da quasi un mesetto ho scoperto un giochino che mi appassiona molto e che mi occupa davvero molto tempo, soprattutto ora che ho la mia fantastica chiavetta che mi collega al mondo di internet ovunque mi trovi. Sì sì, sto parlando di un giochino collegato a Facebook che si chiama FarmVille, che consiste nel costruirsi piano piano una fattoria con tanto di terreno da coltivare, alberelli da piantare ed animali da accudire. La facilità di questo gioco è, secondo me, la sua arma vincente, perché lo si impara già giocando, non è necessario leggere niente, da subito capisci cosa devi fare e quali sono le opzioni e, pur essendo ancora una versione beta, trovo che non abbia tantissimi inghippi. Ogni tanto mi mangia qualche regalo che i miei amatissimi vicini di casa mi inviano, ogni tanto dal mio pc di casa non riesco ad entrare come se il server fosse davvero troppo busy, ma sono poche cose… fossi io in grado di fare programmi con così pochi bugs sarei la donna più felice di questo mondo. Poi non posso non menzionare la grafica… la trovo davvero splendida con una attenzione ai particolari che diventa a tratti quasi maniacale. Vi posto una immagina un po' piccola della mia farm come si presenta al momento, solo per darvi un'idea di quanto io sia messa male con questa cosa.


Lasciando perdere la farm, la scorsa
settimana non è stata solo la settimana di ripresa del lavoro, è stata anche la settimana di ricerca di un posticino dove spedire i miei due vecchi nel tentativo di far cambiare loro aria, soprattutto al papà. Alla fine io e Max abbiamo prenotato un appartamentino a Andalo, in centro e domenica scorsa siamo andati ad accompagnarli e a fare un po' da 'apripista' nell'individuazione delle cose fondamentali. Adesso se la stanno godendo al fresco, cercano di camminare il più possibile e si riposano dai piccoli stress quotidiani che anche due persone in pensione inevitabilmente hanno. Domenica è stata una giornata molto piacevole, gironzolando per il paesino e poi, una volta parcheggiati per farli un attimo riposare, io e Max abbiamo preso l'impianto che si trova praticamente in centro e porta alle Paganelle (scusate se magari non si chiama proprio così, non sono molto esperta delle zone…) Da lassù, a 2100 mt., si respira aria di Livigno, peccato per quel filo di foschia che non lasciava completamente terso il cielo, ma il panorama è davvero molto bello. Per arrivare in cima si prende prima una funivia con cabine da 8 persone l'una e poi c'è un piccolo tratto in seggiovia. Era una vita che non andavo in seggiovia, a Livigno le hanno praticamente sostituite tutte con delle cabine chiuse, forse per poterne far uso anche quando non c'è proprio un tempo splendido. Dopo essere scesi siamo andati a recuperare i miei e in macchina ci siamo avvicinati ad un parco grandissimo, dotato di strutture sportive e che 'dovrebbe' possedere un lago. Ho scritto 'dovrebbe' perché purtroppo c'è solo il buco, di acqua nemmeno una traccia, ma in compenso c'è tutta la passeggiata che lo costeggia. In questi giorni i miei ci si sono diretti più volte, utilizzando il bus cittadino e ieri mi hanno pure raccontato che sono riusciti a fare tutto il giro a piedi. Bravi i miei vecchietti, soprattutto la mamma, con la sua stampella ed i suoi dolori. La loro vacanza terminerà purtroppo domenica prossima, sabato mattina io e max andiamo su, abbiamo prenotato una stanza e ne approfittiamo per stare un po' in loro compagnia e per farci un paio di giorni anche noi al fresco.

1 commento:

Erica ha detto...

Ciao!
Avevo notato la tua nuova passione dalle pubblicazioni dei vari step su facebook.. ti prego non abbandonare i 2 blog!!!
Se no come facciamo a sapere le novita'?
ciao
Erica
Abbasso Farmville!!! ;-)