mercoledì, maggio 06, 2009

Avete voglia di darmi una mano???

Eccomi qua, sono tornata… dopo 5 giorni di ferie spesi in veri giretti, commissioni e in un tentativo venuto abbastanza male di riposarci. Tutto nella norma, se fai tanto anche solo di pensare che ci potrebbe essere la remota possibilità di annoiarsi, ecco che si tende a strafare. Comunque abbiamo fatto moltissime cosucce, fatto fare qualche kilometrello alla fighetta, insomma ce li siamo goduti questi cinque giorni e stamattina gli occhietti non ne vogliono sapere di starsene bene aperti, un po' perché ho l'allergia che spinge, un po' perché anche stanotte non ho dormito un granchè bene…

Ma veniamo a noi, prima di chiedervi un piacerone grande grande, vi racconto in breve cosa abbiamo combinato. Venerdì, come festa dei lavoratori, l'abbiamo passata quasi interamente a sciappinare per casa, con le pulizie, lo stiro e il lavaggio della Fighetta. Sabato mattina in giro per Modena e dintorni per commissioni, sabato pomeriggio un turno di 4 ore per preparare tutto per la cenetta a cui avevamo invitato A., in occasione della partita e poi per fare quattro chiacchiere, dato che era tanto che non ci si vedeva. Il menù molto semplice ha comportato comunque un bel po' di tempo di preparazione e poi, comunque ho fatto anche altre cose per i giorni successivi. Domenica interamente dedicata ad una gitarella al mare: per la prima volta nella mia vita sono stata a Forte dei Marmi e devo dire che probabilmente non ci ritornerò mai più. Il mare è più bello, ma come posto per i miei gusti è troppo da snob. Troppa gente in giro che più che sentirsi al mare, crede di essere ad una sfilata di moda, un bellissimo lungo mare in cui manco a pagarla trovi una cavolo di panchina, non ci sono chioschetti in cui prendere un gelatino o una bottiglietta d'acqua, ma ogni bagno ha il suo parcheggio privato per i suoi propri clienti. Dentro questi parcheggi non ho visto una macchina di cilindrata inferiore al 2000… insomma… io sono una da Cervia, dove le persone si vestono come capita, dove ogni 100 metri c'è un chioschetto delle piadine, dove ci sono panchine ovunque e dove non ci sono quelle ci sono i muretti che facilmente possono essere utilizzati per riposarsi. La mia scelta di Forte dei Marmi era anche un modo per sondare un posto di mare che poteva essere adatto ai miei, pensando che alle spalle ci sono le colline e forse non è così caldo ma mi sono convinta che non va bene per loro, prima di tutto perché mia madre da sempre odia il mare e secondo perché non mi sembra un posto molto accogliente. Probabilmente ho scelto male il posto, credo che le altre cittadine intorno siano molto meno snob, quindi non è mia intenzione generalizzare la mia opinione a tutta la Versilia. Il Lunedì è stato abbastanza tranquillo anche se sono riuscita a movimentarlo chiedendo a Max di fare un salto all'Ikea per comprare il prta DVD-CD a colonna che coccolo non so da quanto tempo. Alla fine ce l'ho fatta, pover'uomo non è passato un anno dall'ultima volta in cui siamo andati… Il martedì mattina è trascorso nell'assemblaggio di 'Benno' (il mobiletto sopra citato) e nel suo posizionamento nella nostra casina che effettivamente ne sentiva la mancanza… Nel pomeriggio ho caricato i miei due vecchi e siamo andati a fare un giretto a Zocca, prima di tutto per rifornirci di salumi vari presso il nostro solito macello e poi per fare un piccolo giretto per il centro.

Bon, fine del resoconto, adesso tocca a voi… Avete voglia di darmi una mano??? Ne ho davvero bisogno, vorrei tanto trovare un posticino carino dove spedire/portare i miei in modo che il papà possa cambiare aria. Vi do alcune dritte…
- La settimana a cui sto pensando è la seconda di Luglio
- Sto pensando ad un posticino in montagna, non molto lontano, non molto basso ma nemmeno alto perché il papà non può superare i 1500 mt, dove ci sia fresco se no quella borsetta di mia madre rompe in una maniera scandalosa…
- Magari avesse un piccolo centro dove fare qualche passeggiata, non uno di quei posti morti e sepolti dove non c'è niente da vedere.
- Non deve avere alti e bassi perché mia madre gira con una stampella adesso e quindi non è proprio in gambissima…

Credo di aver scritto tutte le caratteristiche principali… insomma vorrei un Livigno della bassa… esiste???? Vi prego fatevi venire qualche idea, io ho proposto Riva del Garda ma mi è stato detto che c'è un caldo assassino… ma io come montanara valgo poco e niente, per me la montagna significa solo Livigno!!!

Nessun commento: