martedì, aprile 14, 2009

Il dopo Pasquetta

Uh… se è dura… è durissima!!! Solo un giorno in più di stop e oggi prenderei tanti di quei calci nel sedere piuttosto che essere qui!!! Sono intontita, non faccio che sbadigliare e meno male che ho due monitor che mi fanno da barriera con il resto del mondo, altrimenti i miei sbadigli avrebbero già inglobato qualche mio collega, che a dire il vero, non sembra essere messo molto meglio di me. Il weekend pasquale è passato bene, niente di sconvolgente, abbastanza tranquillo, più che altro molto mangereccio, ma questo è abbastanza inevitabile. Sarà forse anche per questo che mi sento molto stanca, mi sento un po' 'imbudellata', lo so che non è un bel termine, ma avete presente forse come ci si sente quado ci si è abbuffati per tre giorni senza tregua. Nemmeno il teino di ieri sera con una piccola fettina di torta e niente più è riuscito a sgorgare un po' la situazione, non so bene quando ricomincerò a respirare correttamente, sono molto preoccupata dell'eventuale palestra di stasera… spero solo di non rimanerci in mezzo :-)

A parte questo, adesso ve lo racconto cosa abbiamo combinato, così poi potete veramente giudicare se sto esagerando oppure no…
Sabato mattina ci siamo alzati e dopo colazione siamo andati al Grand'Emilia, centro commerciale modenese, che tempo fa era il nostro ipermercato, ma che ora frequentiamo molto meno dato che andiamo sempre a Carpi. Cercavo un paio di scarpe per il tato e qualcosa anche per me… Sono 15 giorni che non faccio che pensare alle scarpe, direi che adesso dovrei aver finito… Comunque, arriviamo e facciamo un giretto alla Bata dove facciamo danni sia per Max che per me… Poi un altro giretto a vedere le vetrine primaverili e sono approdata alla Carpisa, dove mi sono regalata una borsetta nuova da abbinare alle scarpe appena comprate. Poi siamo entrati alla Coop, ci servivano delle cose per realizzare la ricetta che avevamo in mente… e poi per le 14:00 eravamo a casa, che alle 15:00 inizia la partita e non sia mai che ce la perdiamo. La ricetta del giorno è una ricetta napoletana: il Tortano. Ebbene sì, ci siamo rimasti un po' in mezzo con la cucina napoletana, era abbastanza inevitabile. Per quelli che non lo sanno, il tortano è un pane condito con lo strutto farcito con salame, pecorino ed ementhal, ma il nostro ingegno emiliano ci dice che ci si può eventualmente mettere di tutto dentro, basta che si scelgano ingredienti che non siano troppo umidi in modo da consentire una corretta cottura del pane. Appena arrivati a casa il mio fornaio di casa si è applicato all'impasto e poi ha cominciato a tagliare a dadini i vari ingredienti, operazione che ho terminato poi io durante la partita. Nel frattempo mi sono dedicata alla preparazione della pasta frolla per la mia crostata mascarpone-mele e poi mi sono data al piccolo giardinaggio, per preparare i vasi per il futuro arrivo dei fiori. Quest'anno ho un'idea per i fiori, non so se riuscirò a realizzarla, ma mi piacerebbe fare le ciotoline bicolor, tipo rosso e bianco in modo che poi mettendole vicine facciano un bel contrasto… Probabilmente entro questa settimana sarà fatta questa operazione, devo vedere come ci mettiamo con i vari impegni che ho con i miei… Insomma tra una cosa e l'altra, la partita è finita con grande tristezza di Max che per l'ennesima volta ha dovuto assistere ad una disfatta del Bologna… ed il resto della giornata/serata è passato in tranquillità quasi tutto in cucina a cucinare e poi a mangiare. Piccola passeggiata fino alla videoteca per prendere un filmino e polleggiati sul divano ce lo siamo guardati.

Domenica eravamo a pranzo dai miei, mi sono dedicata ad un esperimento di tinta fatta in casa di color biondo dorato che ha sortito un colore che non ha niente a che fare col biondo, tende un po' al rossiccio ma tutto sommato non è male. Dai miei c'eravamo solo io e Max, mio fratello si è regalato qualche giorno con l'intera famiglia presso i parenti della moglie a Torino. Oltre a mangiare come dei maialini, abbiamo trascorso qualche oretta in tranquillità, niente di speciale… il papà non era in formissima, ma si sa che la primavera in generale butta un po' giù… Nel pomeriggio, prima di tornare a casa abbiamo fatto un giretto in macchina, la mia idea iniziale era quella di andare a fare un giretto in qualche parco, ma poi non abbiamo trovato niente di carino e siamo approdati in centro a Crevalcore dove siamo andati a scroccare un caffettino freddo ad un nostro amico che gestisce un bar e che, sfortunatamente, non vediamo molto spesso.

Il lunedì invece eravamo di turno dai genitori di Max: la ciliegina sulla montagna di roba già ingurgitata composta da lasagne, agnello, vari contorni e torta di riso. Blob… rotolo, rotolo, rotolo… Se dopo pranzo facevamo tanto di tornarcene a casa e metterci sul divano, potevamo rimanerci duri come dei baccalà… Dai facciamo un giro, andiamo all'outlet a Mantova, non perché avessi in mente qualcosa da comprare (anche se poi l'idea mi è venuta) ma così per fare due passi… Dopo aver guardato male la nuvoletta di fantozzi che voleva a tutti i costi sporcare la macchina che avevamo lavato 'il giorno di Pasqua'… ci siamo fatti un bel giro ed indovinate cosa ho acquistato??? Un altro paio di scarpe!!! (è per questo che vi dicevo che non faccio che pensare alle scarpe…) Scarpe comode sia per me che per Max, quelle da portare quando si gironzola in tuta senza fare sport seri… che mi sono messa già stamattina con un paio di jeans.

Adesso comunque le abbuffate sono finite… non ne voglio più sapere, altro che fioretto, adesso ci vuole un fiorone!!! Assolutamente necessario smettere di abbuffarsi… a cominciare da SUBITO!!! Ah dimenticavo ieri sera mi sono anche fatta un turno di stiro… ne avevo talmente voglia che più di una volta ho guardato il cestone, sperando di essere un'eroina in grado di polverizzarlo con lo sguardo!!! Che brava donnina di casa sono… faccio davvero schifo!!!

3 commenti:

Erica ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Erica ha detto...

Non hai detto com'e' venuto il tortano. C'era la ricetta su Sale & Pepe qualche mese fa e m'ispirava assai...
ciao
Erica

Gianchy ha detto...

Sì... hai ragione, non l'ho detto :-P
E' venuto buonissimo, molto saporito ed appetitoso... buono appena fatto, ma l'ho preferito il giorno dopo scaldato, perchè i formaggi si erano un poco rappresi...