lunedì, febbraio 23, 2009

la caccia continua...

Al di là del fatto che le settimane lavorative stanno diventando un vero tormento… la caccia alla macchina nuova continua… Mercoledì sera della scorsa settimana siamo stati al concessionario della Citroen a Carpi, dove un omino di una simpatia unica ci ha fatto il preventivo più alto di sempre con la clausola 'non ci sono margini'. Tale preventivo ha fatto immediatamente una brutta fine perché piuttosto di dare i miei soldi in mano ad una persona così simapatica, mi compro un motorino e vengo al lavoro con quello… Sabato mattina invece siamo andati a Modena… Un altro concessionario Citroen e lì almeno abbiamo conosciuto una persona che ci ha dato un sacco di consigli, che ci ha confuso per bene le idee, che insomma ci ha dato modo di riflettere sulle nostre opinioni, su cosa sarebbe meglio prendere. Non intendendomene per niente… non so bene cosa pensare, comunque sia, lui ci ha sconsigliato di prendere il GPL, ci ha detto che sarebbe meglio prendere il 1600 a diesel per tutta una serie di motivi… Ci stiamo riflettendo, io ero rimasta al fatto che prendere una cilindrata piccolina su un diesel questo era piantato, ma sembra che non sia più vero.
Poi abbiamo fatto un salto alla Volkswagen… un salone molto lussuoso… con solo una persona che da informazioni ed una fila infinita di persone che aspettano di parlare con lui. Noi ci siamo guardati un po' intorno e comunque già sapevamo che non c'era nulla che ci potesse interessare, nel caso non ci fosse stato da aspettare così tanto potevamo forse farci fare un preventivo per la Touran… Poi abbiamo cercato il concessionario Ford… ci siamo fatti guidare da Tom, che ci ha portato fin davanti ad un grande capannone dove una scritta laconica 'Chiuso per cessata attività' ci ha indicato il motivo della desolazione apparsa ai nostri occhi. Ultima tappa la Seat… 'Salve vorremmo qualche informazione sulla Seat Altea' il ragazzo ci guarda un po' sconsolato e ci dice che per il momento ha pochissime macchine di cui dare informazioni certe perché sta per uscire un restyling di buona parte dei modelli tra cui anche l'Altea. Quindi non ha ancora né cataloghi, né listini delle nuove macchine e non ci ha saputo dire quasi nulla… Ma è mai possibile che tutte le macchine che avevo in mente siano fuori produzione??? Non è che dovrei cominciare a pensare che si tratta di un segnale forte???

Tutto ciò è successo sabato mattina, poi nel pomeriggio mi sono riposata un pochino e poi alla sera eravamo a teatro e quando siamo tornai abbiamo fatto in tempo a vedere la tristezza della vittoria del festival di San Remo da parte di Marco Carta. Non ho niente contro questo ragazzotto che tutto sommato mi sta pure simpatico… ma da qui a farlo vincere, mi sembra un po' esagerato. Certo che è una bella coincidenza che come ospite d'onore per l'ultima serata ci fosse Maria De Filippi, no??? Per i giovani invece la vittoria di quella 'faccia da scommessa' nonché 'fidanzata di Harry Potter' di Arisa è stata una cosa inaspettata. E' proprio un personaggio, con la sua canzoncina sulla 'Sincerità' ed il suo look veramente particolare. A me personalmente piaceva molto la canzone di Karima, ma due di Amici non potevano vincere, sarebbe risultato troppo 'strano'. Del festival in generale, che ho seguito abbastanza penso che la serata più bella sia stata quella di giovedì. I giovani accompagnati dai padrini famodi che hanno cantato le canzoni insieme ai ragazzi e poi qualche loro canzone da soli… è una bella novità e la serata è risultata molto piacevole. Penso che non sarebbe male un festival fatto tutto così, senza la presenza dei big in gara, ma solo come accompagnatori di un numero maggiore di nuove proposte.

Ieri invece è stata una giornata insulsa… mi sono alzata debole, stanca e mi sono sentita uno straccetto per tutto il giorno, senza aver voglia di fare nulla. Alla mattina mi sono 'costretta' a fare il clafoutis ma poi nel resto della giornata non ho fatto nulla, non ho nemmeno stirato, cosa che dovrò fare stasera… :-(

Vabbè, iniziamo una nuova settimana, speriamo di arrivare alla fine di questa un po' meno spappolata…

lunedì, febbraio 16, 2009

Weekend intenso…

Tante cose sono state fatte in questo weekend, forse è per questo che adesso mi sento super stanca… ma soddisfatta!!! I miei weekend iniziano sempre al venerdì sera, che di solito dedico alle pulizie, per togliermele di mezzo ed avere il sabato e la domenica liberi per fare qualcos'altro… Così sabato mattina mi sono alzata in vena di spignattare, cosa che accade assai di rado… E mi sono messa a preparare verdure, stufarle, etc… per generare due ricette prese dal blog del Riccio&Papero: il clafoutis e i finocchi gratinati. Dato che sabato sera eravamo fuori a cena volevo preparare qualche piatto unico a base di verdura per cercare di rimanere un po' leggeri, sia al sabato che alla domenica a pranzo. Il clafoutis lo avevo già fatto e l'unica variante che ho apportato questa volta è stata quella di utilizzare i porri invece dei cipollotti e devo dire che diventa molto più leggero e più digeribile… Invece i finocchi che abbiamo mangiato domenica a pranzo mi sono venuti buonissimi… e non lo dico solo io… il voto che mi ha dato Max è stato un bel 8!!! Se guardate il blog che vi ho indicato… e guardate la foto… vi posso dire che la mia teglia è risultata molto simile a quella della foto, solo un pizzico più bassa…

Ma torniamo a noi, nel pomeriggio siamo usciti abbastanza presto ed abbiamo iniziato a girare per concessionari… come potete immaginare il primo che abbiamo fatto è stato quello della Volkswagen a Carpi… Già abbiamo fatto fatica a trovarlo, perché il salone non è più al suo solito posto, ma una volta trovato sono rimasta molto delusa… Non ci sono proposte interessanti per il momento, perché sto cercando una macchina un po' altina, comoda sia per me che per caricare i miei vecchi ed ero orientata verso la Golf Plus che però adesso non è più in produzione perché a breve uscirà il modello nuovo, con lo stile della golf nuova che ha i fari molto più schiacciati… C'è la possibilità della Touran ma non mi dice nulla… è molto squadrata… boh… E vabbè… poi abbiamo iniziato a girovagare per altre concessionarie, ho visto la Nissan Note il cui preventivo è già stato cestinato perché non si può guardare quella macchina… poi siamo approdati alla Citroen/Peugeot e purtroppo mi sono innamorata… speriamo di trovare qualcosa che mi convinca altrettanto ma che sia un po' più economica, quella che mi piace è un po' esosa!!! Si tratta della C4 Picasso a 5 posti (specifico il 5 posti perché il 7 posti ha uno stile completamente diverso). L'ho vista nera come piace a me… fa veramente la sua 'porca' figura… Mah… staremo a vedere… Abbiamo visto anche la Seat Altea ma gli interni sono veramente miseri, sembra un'automobile di 15 anni fa… boh, la linea esterna è accattivante ma dentro è una tristezza… La ricerca di mercato continuerà anche nelle prossime settimane… staremo a vedere se ci sono altre marche che offrono qualcosa che mi aggrada ad un prezzo un po' più contenuto. Comunque una cosa è stata più o meno decisa.. La Gianchy, dopo 14 anni è destinata a ritornare a guidare una macchina con impianto a GPL!!!! Mi ero ripromessa che non sarebbe mai più capitato ma con i prezzi della benzina che ci sono adesso è una scelta quasi obbligata. Mi rincuora il fatto che adesso gli impianti sono completamente elettronici, che c'è una gestione del carburante molto più avanzata, che dovrebbe essere tutto automatico… speriamo bene, vi saprò poi dire…

Il sabato comunque non è ancora finito… cena alla 'Cantina di gruppo' dove come al solito abbiamo mangiato benissimo e poi al cinema a vedere 'Il curioso caso di Benjamin Button' che ho recensito sull'altro blog e se volete sapere cosa ne penso andate là… Siamo approdati a letto che erano le due passate… che giornatina lunga…

Domenica mattina ho stirato il mio Everest settimanale, poi nel pomeriggio dopo essermi riposata me ne sono stata tranquillamente sul divano a ricamare ed a guardare la tv… La cosa che ci ha definitivamente ammazzato è stata l'idea avuta da Max di fare il gnocco ingrassato… degna fine di un weekend all'insegna del mangiare!!! ;-) Quanto è venuto buono però… non si può… non si può...

venerdì, febbraio 13, 2009

Un venerdì come tanti...

Un raggio di sole filtra tra le persiane del mio ufficio ed io un po' lo schivo ed un po' ne approfitto e mentre scorro il codice dall'alto verso il basso e viceversa mi domando cosa ci sto a fare qui dentro con una giornata così bella… E' il male comune di tutti quelli che lavorano in un ufficio e poi io sono pure molo ma molto fortunata, possiedo finestre da cui filtra il sole, ci sono tanti che lavorano in loculi dove l'unica luce che esiste è sempre e comunque quella elettrica. Una bella tristezza, non ti accorgi nemmeno se fuori piove o c'è il sole, eppure dicono che ci si fa l'abitudine anche a questo, io per fortuna non ho mai dovuto provarlo…

Oggi è proprio una tortura, oggi proprio non faccio altro che pensare a quanto sarebbe bello essere fuori da qui, godere dell'aria frizzantina, riposare la mente e rinfrancare il corpo… camminare camminare per stendere un po' i miei muscoli doloranti… Non ho nemmeno guardato le previsioni per questo weekend… con internet ballerino, non riesco nemmeno a consultare i miei blog preferiti ed è una bella tristezza. Domani si prospetta una giornatina abbastanza impegnativa… abbiamo deciso di iniziare a girare per concessionari :-( Sì, è venuto il momento di mettersi in moto, di guardarsi intorno per farsi un'idea sulla mia macchinina nuova. Delle idee ne ho, e sono anche abbastanza definite, ma faremo una specie di indagine di mercato a 360°, in modo da avere idee più chiare. Ci sono alcuni paletti fissi che non ho intenzione di spostare ed alcune esigenze che voglio rispettare, poi del resto si guarderà… La voglio nera metalizzata e questo non si discute, e dovrebbe essere un po' altina, magari non come un monovolume ma nemmeno bassa come una berlina normale… questa è un esigenza di 'carico': l'altezza agevola il trasporto di persone e poi a dire il vero anche a me piacciono le macchine un po' più alte del normale. Posso anche dirvi i miei orientamenti attuali: Golf Plus o Seat Altea. Mi piacciono entrambe, come stile preferisco forse un cinnino di più l'Altea ma se tanto mi da tanto, un altro golfino in famiglia potrebbe farci felice (anche se si comportasse la metà bene del mio attuale!). Vi terrò informati sulla nostra indagine, nel frattempo anche altri miei colleghi sono a caccia di auto nuove, alcuni hanno già acquistato e sembra davvero che sia un periodo favorevole per questo tipo di investimento, vedremo se anche quello che piace a me rientra nelle categorie giuste… di solito a me piacciono sempre le cose che non hanno sconto!!! :-D Ieri sera Max, mentre eravamo sul divano, guardavamo la tv ed io ricamavo mi ha indottrinato… ha fatto un po' di analisi di alcune vetture con tanto di dati alla mano, come lunghezza, altezza, capacità del bagagliaio, capacità del serbatoio, presenza di impianti GPL già dalla nascita… insomma tutta una serie di dati molto interessanti che ad esempio mi hanno fatto quasi cambiare idea sulla possibilità di comprare la versione XL della Altea… ho deciso che è troppo lunga e che perde un po' di stile. Tutta questa storia, se da una parte mi fa piacere, mi rattrista anche un bel po'… mi sono TROPPO affezionata al mio golfino, l'idea di separarmene mi fa un po' soffrire e Max se la ride, mi prende in giro per questa cosa, insomma non la capisce… e forse ha ragione, anzi togliamo pure il forse :-|

Ah, dimenticavo… ieri sera in palestra la nuova ragazza ha fatto la lezione di Just Pump al posto della Federica… non ho ancora capito se abbiamo perso definitivamente la vecchia insegnante oppure no, diciamo che dopo la lezione il proprietario della palestra mi ha attaccato una pezzuolina per parlarmi di questo ma dice talmente tante parole in un minuto che alla fine non ci ho capito nulla… Comunque ero curiosa di partecipare alla lezione di questa nuova insegnante e mi sono sottoposta alla tortura. La lezione è stata più veloce rispetto a quella tenuta normalmente dalla Federica, meno tempi morti (cosa di cui le altre si sono SUBITO lamentate alla fine della lezione!!!) e quindi da questo punto di vista mi è piaciuta un po' di più… ma ho maturato l'opinione che il suo problema è uno solo: è un po' immatura, la sua giovane età non l'aiuta e soprattutto, non controlla come fai gli esercizi, cosa che mi piaceva davvero tanto di Federica che si incavolava da morire quando ti vedeva fare male l'esercizio. Per le imbranate come me, che odiano guardarsi allo specchio e quindi non controllano mai la postura è una cosa essenziale avere qualcuno che ti dice 'Stai attenta alla schiena… i piegamenti così non vanno bene, così ti fai male etc…' e questa qui proprio non ti considera nemmeno di striscio. Sarà sicuramente solo una questione di abituarsi, ma sarà più facile che mi faccia male in questo modo, gli stiramenti probabilmente saranno dietro l'angolo… Comunque c'è una cosa che non riesco a capire: vorrei davvero comprendere cosa ci trovano di divertente le altre nella lezione di Just Pump! Saremo state inuna ventina ieri sera mentre normalmente siamo poco più di una decina per Total Body. Deve esserci qualcosa che entusiasma le altre ragazze e che io non trovo, oppure a tutte le altre piace la sofferenza pura!!!

giovedì, febbraio 12, 2009

Seratina...

Ieri sera quindi abbiamo festeggiato i nostri 15 anni di fidanzamento. Niente di particolare, come vi avevo accennato una cosa classicissima composta da pizza+cinema. Pizza buonissima in un ristorante-pizzeria di Modena, il Cenacolo, dove mi hanno omaggiato di una rosa… e poi film 'Ex' al nuovo multisala Victoria. Il cinema è veramente imponente, un sacco di sale, molto spazioso, ampio parcheggio e potrone in pelle megagalattiche che se proprio il film non ti dovesse piacere ci puoi cacciare una ronfata senza problemi. Il film è stato carino, un bel cast italiano, ed anche se il titolo fa pensare ad un film non proprio adatto al festeggiamento di un fidanzamento, devo ammettere che alla fine poi non è così inadatto, anzi… poi non vi racconto niente altro del film, magari state pensando di andarlo a vedere… andateci, poi mi direte… I festeggiamenti comunque non sono ancora finiti… sabato sera abbiamo prenotato in uno dei nostri ristorantini preferiti, anche se siamo estremamente contrari all'uscita in corrispondenza di San Valentino, ma poco importa, è semplicemente una coincidenza… Anche se dovrei glissare sul regalo che ho ricevuto per questo particolare evento… mi sa che questa volta proprio non ci riesco. Devo dire che questa volta Max si è superato, diciamo che forse non era il momento giusto per fare questa pazzia, ma non sono riuscita a dire di no, non sono riuscita ad impormi di essere razionale ed alla fine possiedo un'anellino nuovo che ho posto di fianco alla fede e che ho denominato 'ciccio-brillo'. Trattasi di un anellino munito del 'miglior amico delle donne', una di quelle cose che appunto capita una volta nella vita di una donna, almeno in quella delle donne finanziariamente normali… Non è la solita fedina, è particolare, vicino alla fede sembra un unico anello… insomma è meraviglioso il mio ciccio-brillo. Vabbè, so che ho esagerato e non ve ne parlerò più, ma almeno ho fatto onore anche a Max che sapeva che lo desideravo già da tempo e, a dire il vero, ogni tanto lo tormentavo dicendogli che il fatto che non me lo avesse ancora regalato significava solo una cosa… che secondo lui non me lo meritavo!!! Povero tatone, sempre messo in croce, forse alla fine ha ceduto semplicemente per non sorbirsi più le lamentele che gli arrivavano almeno una volta l'anno :-D
Ma noi donne in certe cose non siamo un po' tutte uguali??? Boh, forse ne esistono anche alcune che rimangono completamente indifferenti nei confronti di certe cose, ma secondo me si contano sulle dita di una mano.
Per il resto le cose procedono come sempre… al lavoro ho veramente poco tempo, diciamo che abbiamo delle scadenze e quindi siamo un po' impegnati e quando sono a casa ho sempre mille cose da fare… Novità? Beh, credo di aver terminato per un paio di mesetti di portare in giro il papà in visite di controllo, credo se ne riparlerà ad aprile e la cosa mi rende un po' più serena… sto ricominciando ad andare in palestra con regolarità e di questo forse ve ne parlerò dopo… il progetto nuovo della tovaglia stà andando avanti, adesso la tovaglia vera e propria giace sul mio divano, ed anche se non ci lavoro molto, qualcosina ho fatto… mentre la mamma va avanti come un treno con i tovaglioli. Per la palestra dovrei aprire un capitolo a parte… sembra proprio che la mia insegnante stia pensando di lasciarci per una nuova palestra che aprirà a breve a Carpi. Io mi ero già accorta da tempo che si stava stancando, si stava rompendo del fatto che comunque la palestra che frequento è molto alla buona, spesso e volentieri ci sono cose che non funzionano, insomma siamo davvero poco 'fighetti', mentre la nuova palestra ha tutte le carte in regola per diventare una cosa di lusso… A me dispiace di questa perdita, anche se ultimamente seguivo solo il corso del martedì, perché al giovedì just pump mi fa un po' schifo, il suo stile di fare total body mi piaceva: il mischiare un pizzico di coreografia non molto impegnativa con esercizi misti era diventato un momento di evasione e di pulizia della mente dai pensiori giornalieri, cosa che non mi riesce a regalare la semplice ripetizione di esercizi che non coinvolgono un minimo di memorizzazione. La nuova insegnante che l'ha sostituita già per due martedì è molto molto giovane e molto molto noiosa, ma non posso abbandonare anche quel giorno di corso… altrimenti va a finire che faccio solo del tapis e non va bene. Ci sono altre alternative, ma total body negli altri giorni viene fatto tardi, verso le 19:30 e di arrivare a casa dopo le 21:00 non è che ne abbia molta voglia… boh, ci devo pensare, devo capire bene come modificare la schedulazione di questi impegni, sempre che voglia farlo, facendo un piano di attacco anche con Max…

Poi, circondata da gente che ritorna da 4 giorni passati sulla neve e gente in partenza per l'Egitto… mi viene una voglia di riposarmi, di prendermi un po' di vacanze che non vi dico! E la consapevolezza del fatto che non me lo posso permettere (anche se ancora non ho ben capito perché???) mi rende ancora più vogliosa… mi va bene tutto, mare, monti, capitali… insomma non è che poi sia di gusti difficili, no??? L'importante sarebbe proprio staccare, trovare un modo per non pensare più a nulla per qualche giorno, è poi chiedere così tanto? Anche questa è una cosa a cui pensare seriamente!

mercoledì, febbraio 11, 2009

Quanti sono???

Sì sono 15!!! 15 tondi tondi… non esiste una lega che li descriva, perché sono gli anni di matrimonio che sono scanditi da anniversari fatti di materiali sempre più pregiati… non il fidanzamento! Cosa state dicendo??? Che sono sposata??? Sì, certo sono sposata ma mica per questo ho smesso di essere anche fidanzata, ho solo aggiunto un titolo in più niente altro, e ci tengo molto al festeggiamento di questo evento, anche se cadendo nella settimana non si può fare tanto. C'è l'idea di ricalcare nelle linee basi quella serata, con una pizza ed un cinema… sicuramente non andremo a Bologna e sicuramente la serata non finirà a San Luca come quella originale ma poco importa… Sono passati così in fretta questi anni, un po' troppo in fretta e diciamoci la verità… già è una certa fortuna averli trascorsi insieme, e spero di essere ancora in circolazione per festeggiare i prossimi 15. Pensate voi che pazienza… una roba da non crederci… sono 15 anni che mi si sopporta, ihihih… Buon Anniversario tatone...

martedì, febbraio 03, 2009

Le cose cambiano...

Sì, le cose cambiano di continuo, sotto il nostro naso e certe volte nemmeno ce ne accorgiamo, oppure quando ce ne rendiamo conto è già troppo tardi, nel senso che non sai nemmeno quando sono successi i cambiamenti. E' una cosa naturale della vita, si va sempre avanti, si cammina lungo una strada più o meno accidentata e molto spesso non ci sono nemmeno segnali stradali che ti indicano la direzione giusta o la presenza di un dosso… Un momento prima si è bambini ed il momento dopo ci si ritrova già vecchi, con alle spalle buona parte della nostra vita ed a malapena ti ricordi come è successo, come si è arrivati così velocemente dal punto A al punto B. Sono considerazioni che credo facciamo tutti ogni tanto, lasciando perdere i rimpianti, lasciando perdere tutto quello che si sarebbe potuto o dovuto fare, è una condizione abbastanza normale, o almeno lo spero. Ci saranno anche persone eccezionali che si sono dati obiettivi e li hanno sempre raggiunti tutti, ma credo sia più comune la presenza di persone che hanno modificato i loro sogni nel corso del tempo, dandosi traguardi diversi, insomma anche adattandosi un pochino alle condizioni reali. Non c'è niente di male in tutto questo, ma è strano che poi avvenimenti piccoli e quasi insignificanti ti costringano a fermrti di botto, gli occhi ti si inumidiscono per una stupidata ed in pochi secondi ti passano davanti i ricordi di bambina come se fosse un film in bainco e nero… E' quello che è successo a me ieri a pranzo… mentre ero dai miei… ad un certo punto mio padre mi fa 'Hai visto che stanno tirando giù la casa di S.?' ed io 'Cosa stai dicendo?' e lui 'Dai ci sei passata davanti non hai visto che la stanno tirando giù?' ed io 'No, non ho visto... di solito butto sempre l'occhio dalla parte opposta… ma cosa vuol dire che la stanno tirando giù?' Mi affaccio alla finestra e vedo una casa a due piani di quelle squadrellate anni '60 letteralmente a metà!!! Ci sono rimasta malissimo, non riuscivo a crederci… ho cominciato a balbettare… 'Ma come? Perché? Ma non si poteva aggiustare, c'era proprio bisogno di tirarla giù???' Non so come spiegarvelo, mi sono sentita mancare la terra sotto i piedi, quella casa è sempre stata lì, fa parte della mia vita di bambina, della mia vita di sempre e non mi aspettavo di vederla scomparire da un giorno all'altro. Ed invece sono io che non mi accorgo di nulla, mi dicono che era già disabitata da tempo, che è una cosa risaputa, ed io semplicemente non ne sapevo nulla perché non vivo più lì, anche se ci sono spesso… Ma la realtà è che quella è ancora casa mia, quella è ancora la mia via, quelle sono le case che conosco da sempre, dove vivono le famiglie che stanno invecchiando insieme alla mia, con i vicini di casa che vanno e vengono, un po' più vecchi, un po' più acciaccati ma sempre quelli… e all'improvviso una casa squarciata, tra qualche giorno non ci sarà più nulla e poi chissà, prima o poi ci costruiranno qualcosa di nuovo che ne son sicura sarà più bello del preesistente, ma non è quello che importa, a me importa solo che quella non ci sarà più e la strada non sarà più la stessa… Mio padre poi rincara sempre la dose, dicendo che quando non ci sarà più si dovrà buttare giù anche la loro casa, ed io sinceramente non capisco… forse si dovranno fare modifiche sostanziali, forse sarà necessario modificarne un po' la fisionomia, ma buttarla giù di sana pianta??? Perché di grazia, boh… non lo so, fa parte del problema che ho nei confronti dei cambiamenti radicali… dare tagli netti col passato non è mai stato il mio forte, lo so da sempre, e penso che sarà così per sempre...