venerdì, dicembre 19, 2008

Ultimi minuti lavorativi di questa settimana…

Ho deciso di scrivere due righe in questi ultimi minuti, sono sfinita, molto rotta ed ho una leggera nausea che spero mi passi non appena metto il naso fuori di qua. In questi giorni avrei davvero voluto dedicare un po' più di tempo al mio diario, ma proprio non se ne parla di avere un po' di tempo, diciamo che qui in ufficio mi sento il fiato sul collo, anche se forse me ne dovrei fregare un po'… e poi quando esco il delirio tipico del pre-Natale mi aspetta ed io ci metto come sempre del mio, aumentando gli impegni invece di diminuirli… Oggi, essendo per molti della mia azienda l'ultimo giorno lavorativo prima dello stop natalizio, è stata una giornata un po' frenetica, e di solito è pure piacevole, anche se a dire il vero io oggi non sono riuscita a godermela al meglio. C'è stata la consegna dei pacchi: quest'anno abbiamo ricevuto una bella borsa da palestra con tanto di ruotine, piena di prelibatezze… Il borsone è molto carino, sembra un cinnino meno robusto di quello che abbiamo ricevuto due o tre anni fa e che mi è stato scippato da Max, ma me ne accorgerò alla svelta perché ho intenzione di usarlo già dalla prossima settimana… Le prelibatezze inserite nel borsone sono un pandoro, una boccia di prosecco, una tortina dura, un sacchetto di torroncini ricoperti, un salamino ed un pezzo di grana. Immancabili gli auguri del grande capo questa volta su un cartoncino rosso (non come l'anno scorso che erano neri a lutto!!!).
Oltre al pacco, è arrivata la tredicesima… io me l'aspettavo la prossima settimana ma poi, pensandoci bene, oggi era l'ultimo giorno per la produzione e quindi è giusto che sia arrivata in tempo…

In pausa pranzo (sforando un po' anche nell'orario di lavoro…) c'è stata anche la proverbiale pesca aziendale. Come tutti gli anni anche quest'anno i pacchi che arrivano in azienda dai vari fornitori vengono tutti riuniti, catalogati con diversi biglietti e poi ne viene effettuata l'estrazione. Come al solito non ho vinto nulla, ormai è un classico… e comunque ci sono andata volentieri, è l'unico momento in cui vedo facce che non colloco nella mia azienda e mi sono persino resa conto che un tipo che era in gita con noi sabato, lavora nella mia azienda ed io manco lo sapevo… Sono una grande!!! Chissà forse era per questo che l'ho sorpreso a guardarmi insistentemente, forse LUI mi aveva notata… io di certo no, ma comunque ora capisco…

Il resto della giornata è trascorsa normalmente… e sto veramente per andarmene a casa… mi aspettano le pulizie e poi spero di riuscire a godermi una seratina in completa tranquillità… Avrei dovuto partecipare alla cena aziendale, ma proprio non me la sono sentita, non ho voglia di sfoderare sorriri ipocriti nei confronti di alcune persone e quindi ho reputato fosse meglio astenersi ed aspettare l'evolversi della situazione. Dato che, come dice mio padre, ho la lingua troppo lunga, la mia presenza a questa cena poteva essere pericolosa… mi è veramente difficile non esternare quello che penso, e si sa che nel mondo del lavoro la diplomazia dovrebbe essere d'obbligo, anche a discapito della sincerità. Pazienza, sarà per un'altra volta… forse, ora come ora pregusto la serata con Max, un riposo che credo di meritare e poi voglio pensare solo ai regali che mi rimangono da fare, a come impachettare il tutto… insomma ho il mio bel daffare senza rovinarmi il weekend pensando a certe cose…

Comunque, se mai ve lo steste chiedendo, lunedì e martedì ci sono e se sono fortunata riuscirò a scribacchiare qualcos'altro… almeno a farvi gli auguri di Natale come Dio comando… Vi abbraccio tutti, e mi raccomando… spendete poco!!!! :-D

1 commento:

Angela ha detto...

Ciao..che bella foto!
Tantissimi auguroni a te, al tato e ai vostri genitori!
Angela