giovedì, settembre 25, 2008

Varie ed eventuali...

Complice anche una persona di nostra conoscenza, ultimamente sto riconsiderando in toto il mio look e come potete immaginare le considerazioni che ne risultano non sono per nulla confortanti. Non che per il momento io abbia fatto molto per cambiare, anzi semplicemente prendo sotto dalla persona sopracitata però i primi timidi movimenti si stanno facendo, come aver prenotato la parrucchiera per la prossima settimana. Nel frattempo ieri sera mentre guardavo il tg, ho visto un servizio sulla moda a Milano ed ecco che vedo sfilare degli scheletri ambulanti. Vi giuro che non riuscivo a concentrarmi sugli abiti, non facevo che guardare quelle gambine scarne che mostravano in tutta la loro bruttezza la forma delle ossa ricoperte da uno strato sottile di pelle. Allora… io non sono una sostenitrice di 'grasso è bello' anzi, al contrario, passo l'intera vita a combattere la mia obesità, ma non posso guardare certe cose, mi viene il nervoso. Io denuncerei tutti gli stilisti che fanno sfilare le ragazze così vistosamente anoressiche, è ora di finirla con questo venerare la magrezza portata all'eccesso. Capisco che assumere ragazze più in carne vorrebbe dire confezionare abiti più grandi per le sfilate, ma vogliamo mettere quanto ne guadagnerebbe la società come esempio da dare alle ragazzine??? Almeno non avrebbero più la percezione che bisogna essere sfatte per lavorare nella moda. Insomma sembrano malate da gran che sono magre, non è possibile!!!

Al di là di questo appello, ieri sera è stata una serata abbastanza interessante, più che altro piena… Mentre aspettavo Max ho portato avanti il mio progetto di pittura, dando una mano ai fondi di tutti i cassettini ed a quello del contenitore ufficiale e poi dopo cena, mentre il marito ha guardato la sua 'triste' partita sul divano, mi sono impiastricciata con una maschera facciale e mi sono messa a ricamare mentre ascoltavo 'Garfield' il film. Tutto sommato è stato piacevole, rilassante e produttivo, avevo intenzione di farlo e ci sono riuscita ed è già un gran bel risultato. Ho la sensazione di aver dimenticato di fare qualcosa di importante, ma chissà forse è solo una sensazione, semplicemente dovuta al fatto che penso 100 cose e poi non me ne segno nemmeno una, destinandone al dimenticatoio quasi il 95%.

Poi stamattina dopo dieci minuti, anzi no sette per la precisione, passati da Max a chiamare 'Tataaaa… tataaaa' nel tentativo di farmi muovere dal mio stato comatoso ed alzarmi dal letto, ho cominciato a pensare a come vestirmi, a come pettinarmi, insomma a come rendermi un po' presentabile ed ho esordito un abbigliamento inusuale… Ho tirato fuori dall'armadio un camicione nero che ho acquistato l'anno scorso in Messico con i disegni che variano sui toni dell'arancione/marroncino ed ho raccolto i miei capellacci terribili in una codina alta. Il risultato è un po' così, sono sicura che quando mi vedrà il papà oggi a pranzo avrà qualcosa da dire… ma qualcuno non diceva che 'l'importante è che se ne parli'????

Ma tornando al mio look… lasciamo perdere il fattore peso, che quello è un discorso sempre aperto e sempre attuale, qui si sta discutendo su come mi vesto, cosa devo fare con i capelli, etc… e dire che tutto è iniziato dal fatto che una certa persona ha visto le foto della settimana passata con Paola e Sandro… Già, essere immortalata con persone che sono magre e piccoline non mi agevola, ma sono state minate le fondamenta del mio armadio che sta sprofondando sotto i numerosi colpi inferti. Non ho più certezze, non so più come sia giusto vestirsi, ma fortunatamente non ho una varietà tale da permettermi chissà quali mise quindi alla fine non cambia nulla. Però una cosa l'ho imparata e ci sono rimasta davvero male: le magliette colorate non possono essere messe con pataloni neri pseudo-eleganti… quindi uno dei miei accoppiamenti preferiti è stato 'colpito e affondato' e si tratta della mia maglietta rosa fatta a mano con i pantaloni neri!!!! :-( Ma il tutto nasce dal fatto che dovrei possedere dei jeans, ma la sottoscritta ODIA i jeans veri e propri, tanto per intenderci quelli color jeans (sbaiditi o meno che siano), posso arrivare a comprarmi pantaloni stile jeans ma colorati (neri, grigi, marroni…) ma non quelli tradizionali. Insomma, ci ho provato alcune volte, ma secondo me mi fanno il culone grosso, ancora di più di quello che possiedo e quindi non me li compro, punto e basta!!! Adesso una domanda nasce spontanea: tutte le mie magliette colorate che porto in estate con tanta soddisfazione devono essere gettate perché mi ostino a portarle con pantaloni neri???? Sto scherzando è chiaro, ma non avendo una mamma che mi possa dare consigli in questo campo (e non è una situazione odierna, non me ne ha mai dati… da piccola mi vestiva con la roba smessa di mio fratello!!!!), sono sicuramente carente di nozioni principali nel fatto di come vestirsi ed assorbo come una vera e propria 'carta assorbente' tutte le cose che mi vengono dette, per farne tesoro, meditarci ed eventualmente accoglierle nel mio misero bagaglio culturale. Un bacione monella e grazie per tutto quello che fai per me!!!!!!

1 commento:

Anonimo ha detto...

ma non hai parlato del colore dei capelli :-D
un bacio
silviaaaa