martedì, settembre 02, 2008

Il mondo è bello perchè è vario...

Ma ci avete mai pensato a quanto sarebbe brutto il nostro mondo se fossimo tutti uguali???? Ci guarderemmo e non vedendo nessuna differenza non riusciremmo a parlare di nulla perché non ci sarebbe nulla da dire che l'altro già non sa. Ed invece, per fortuna, ciascuno di noi ha qualcosa da dire, bella o brutta che sia è sempre un'informazione mancante a quello che ti sta accanto. Così puoi permetterti di guardarti intorno se ne hai voglia per scoprire sempre qualcosa di nuovo, oppure puoi decidere di rinchiuderti nel tuo guscio e lasciar perdere tutto e tutti. Credo di non essere l'unica che si divide quasi quotidianamente tra questi due stati d'animo, passando a volte dall'uno all'altro nella stessa giornata ad una velocità insospettabile. Ti alzi alla mattina e sei di un certo umore, ma basta pochissimo perché questo cambi in meglio o in peggio e il tuo approcciarti nei confronti dell'ambiente circostante cambia radicalmente. Ho l'abitudine di guardare negli occhi le persone che incontro, di solito cerco di limitarmi con le persone che non conosco, ma è un'abitudine che mi porto dietro da sempre. Qualcuno potrebbe pensare che si tratti di curiosità, ma di solito non è questo il motivo che mi spinge a guardare le persone che incrocio, è più che altro un modo di 'confrontarsi' con il mondo che mi circonda. Se invece le persone in questione rientrano tra le mie conoscenze la cosa cambia radicalmente, perché in quel caso la mia osservazione è quasi sempre rivolta al tentativo di carpire il loro stato d'animo, per decidere di che umore sono, per trovare il miglior approccio in modo da non essere troppo invadente o fastidiosa. Non so bene se ci riesco, anzi ho quasi la certezza di aver perso il mio tocco magico da quando lavoro in questa azienda. Forse perché sto invecchiando, forse perché tante cose sono successe, forse perché anche le persone con cui lavoro sono diverse perché appartengono ad altre generazioni, forse per tutti questi motivi… mi sembra che non sia più così semplice interagire con le persone, ma nonostante questo io continuo come se nulla fosse a chiacchierare, a raccontarmi, anche se nella maggior parte dei casi noto stanchezza nella faccia di chi mi ascolta. Non che la cosa mi preoccupi molto… tornando all'argomento iniziale, sono arrivata alla conclusione che il mondo è proprio bello per questo, perché puoi trovare di tutto e se ci sono persone che non amano la mia compagnia o non sanno cosa farsene, pazienza, vorrà dire che volterò l'angolo e troverò qualcun altro a cui interessa, o forse per oggi me ne frego altamente e continuo a chiacchierare come sempre ho fatto e come credo farò sempre.
Quando ho inziato questa avventura del blog non sapevo bene dove mi avrebbe portato, 'se' mi avrebbe portato da qualche parte, se era un'esperienza positiva o negativa, era semplicemente un modo per ritrovare un vecchio amico mai dimenticato ma per molto tempo trascurato… ed ora che sono passati alcuni anni, mi sento di dire che è stato un vero toccasana. Ne faccio forse un uso improprio, anzi spesso e volentieri esagero, mettendo per iscritto i miei pensieri che non sempre sono lineari, ed il mio modo di scrivere è prolisso ed a volte sgrammaticato, con una scarsa considerazione della punteggiatura (con una preferenza molto fastidiosa dei tre puntini…), ma è diventato un vero e proprio modo di comunicare. I miei 4 lettori leggono quello che scrivo, vivono con me i miei periodi brutti (ed ultimamente ce ne sono stati un bel po' e purtroppo ce ne saranno ancora…), a volte forse si stupiscono di alcuni post che si trovano davanti come un fulmine a ciel sereno, altre volte si chiedono se mi sono fumata qualcosa… e, probabilmente, nella maggior parte dei casi assistono alla mia vita di persona 'semplice' pensando che sia impossibile scrivere così tanto del nulla… Sì, sono così, sono una che ti racconta la sua vita se deve rimanere in tua compagnia durante un viaggio di lavoro, che odia il silenzio forzato, che pensa che sia un peccato sprecare tanto tempo perché sembra essere necessario 'tirarsela' e dare l'idea di essere una persona superiore. Sono logorroica nella vita, vivo con una persona che passa la sua vita ad ascoltare le mie bagianate ed a rispondere alle mille domande che gli faccio in stile interrogatorio, che cerca di stare il più attento possibile a quello che dico perché sa che dopo me la prendo se mi accorgo che mi risponde tanto per rispondermi. Lavoro, penso mille cose, organizzo le giornate, le settimane, i mesi, piango, rido, faccio progetti, ho rimpianti, sogni e desideri, come tutti proprio tutti quelli che sono su questa terra, ma non tutti sentono il desiderio di condividere tutto queste con le altre persone, quasi tutti se lo tengono per se…


Eccoci qua, era un po' che vi mancava uno dei miei post che non hanno né capo né coda, ma dite la verità… vi mancano un sacco… e tutto questo è affiorato per un semplice motivo… Oggi questo BLOG compie 3 ANNI!!!!

4 commenti:

Max ha detto...

Buon CompleBlog e 1000 di questi Post
Bacioni

Anonimo ha detto...

ma tantissimi auguri tatona :-D
e la tortaaaaa????
un bacione
Silvia

Angela ha detto...

Buon CompleBlog anche da me!
Un bacione
Angela

Erica ha detto...

Auguri a My blogger life!
ciao
Erica