mercoledì, agosto 27, 2008

L'epoca dello SCRUM

Ok, oggi voglio parlarvi di una cosa seria… una cosa che diciamo è di per sé seria, che la sottoscritta sta prendendo con la 'dovuta' serietà ma che di per sì mi fa un sacco ridere…

Riporto la definizione che da Wikipedia di Scrum (per quelli come me che fino a lunedì scorso non ne conoscevano nemmeno l'esistenza…)

Lo scrum è una metodologia agile di sviluppo del software, ideata e sviluppata da Ken Schwaber e Mike Beedle ed oggi distribuita da Advanced Development Methods. Si basa su tre semplici punti: Sprint, Backlog e Scrum Meeting.

Molto simile ad Extreme Programming prevede di dividere il progetto in blocchi rapidi di lavoro (Sprint) alla fine dei quali consegnare una versione al cliente, indica come definire i dettagli del lavoro da fare nell'immediato futuro (Backlog) per averne una definizione estesa, organizza riunioni giornaliere del team di sviluppo (Scrum Meeting) per verificare cosa si è fatto e cosa si farà.

Il termine Scrum è mutuato dal termine del Rugby che indica il pacchetto di mischia ed è evidentemente una metafora del team di sviluppo che deve lavorare insieme in modo che tutti gli attori del progetto spingano nella stessa direzione.

Esiste una community molto attiva che si occupa di Scrum che sviluppa tutto quello che può servire su Scrum, dalle basi ai case study, dalla bibliografia agli esempi, ovviamente aggiornato per quanto più è possibile.

Allora, dovete sapere, che lunedì mattina alle otto meno dieci circa, apro la posta elettronica e mi trovo una luuuunga email del mio capo progetto, rivolta a tutto lo staff che diciamo, parla di tutto quello che dovremmo fare nei prossimi mesi e si cita anche questa metodologia, etc… Leggo il tutto e non riesco ad esimermi dal chiedergli che cosa avesse fumato di così buono e se poteva darmi un po' della stessa sostanza… Lui si mette a ridere e mi dice che non si occupa di spaccio, ma che più che altro è l'aria fresca di Sestola (dove ha passato la sua ultima settimana di ferie) ad averlo ispirato (ricordatevi quindi di evitare accuratamente tale posto di villeggiatura, almeno d'estate :-D ).

Non appena sono arrivati tutti gli altri colleghi del gruppo e dopo aver dato loro il tempo di leggere l'email, è scattata una lunga riunione in cui sono stati spiegati i concetti in essa riportati ed ora, cari i miei ragazzi, sono ufficialmente una programmatrice che sta cercando di utilizzare lo SCRUM. Possiedo uno 'scrum master', faccio tutti i giorni degli 'sprint' e non perdo uno 'scrum meeting' per nulla al mondo.

La cosa senz'altro più divertente è lo 'scrum meeting' che si effettua TUTTI i giorni, in cui ogni soggetto dice brevemente cosa ha fatto il giorno prima, cosa farà quel giorno, quante volte andrà in bagno… ah no, scusate, quello no, mi sono sbagliata… insomma una serie di notizie molto importanti per rendere partecipi tutti di quello che si sta facendo… Forse il VERO scopo di questa cosa è fare in modo che si produca di più, per il semplice fatto di dover dire qualcosa in questo meeting e quindi, se non hai combinato nulla che cosa dici???? Ma devo documentarmi… se ad esempio per tre giorni faccio sempre la stessa cosa… il secondo ed il terzo giorno posso essere concisa nella spiegazione delle mie mansioni??? Il meeting deve durare al massimo 15 minuti quindi se io dicessi 'COME IERI!!!' non sarei sufficientemente concisa??? Se poi gli altri del gruppo ieri, invece di ascoltarmi hanno ronfato, sono cavolacci loro, no????

A parte tutto, sono contenta che ogni tanto ci sia qualcuno che tira fuori queste cose, movimenta un po' il tram tram quotidiano, hai qualcosa di nuovo a cui pensare, e tutto sommato non mi sento disfattista, lo so benissimo che sono tutte cose interessanti e che, se seguite, potrebbero dare solo dei vantaggi, ma poi non posso fare a meno di pensare che, nella maggior parte dei casi, tutte queste teorie sono solo 'teorie', spesso si rivelano non attuabili perché non calate nel reale mondo del lavoro, o comunque, per qualche motivo non si sposano con il metodo di lavoro che si stà realmente utilizzando. Ma per il momento mi godo il mio SCRUM, mi sento veramente all'avanguardia e sto segnando sul calendario per quanto tempo riusciremo a tener fede ai magnifici scrum meeting…

Siete invidiosi, lo so… eh beh… non è mica da tutti!!!!

2 commenti:

Erica ha detto...

Ma il nostro comune amico come puo' farcela a stare in 15 minuti compresi gli interventi degli altri? :-DDD
ciao
Erica

Stefano ha detto...

No, non ci posso credere che passate alle metodologie agili !!!