giovedì, luglio 10, 2008

Il dieci del mese...

Credo che per molti, anche se non per tutti, il dieci del mese abbia un solo ed unico significato: STIPENDIO!!! Sebbene ora sia semplicemente una consegna di un inutile foglio, è sempre un momento importante della giornata, quando ogn'uno apre la propria busta e fa i propri commenti. Già da qualche tempo, anche se non riesco a ricordare quando ho iniziato…, la mia personale apertura è diventato un rituale alquanto strano. Apro, butto un occhio al totale netto, la solita smorfia di mezzo disgusto si instaura sul mio volto, poi guardo se ci sono festività e quante ore di permesso o ferie mi sono state conteggiate. Ma la maggiorparte del tempo lo dedico a due cose in particolare… alla verifica di quante ore di pemesso e giorni di ferie ho accumulato ed alla verifica di tutti i permessi che mi sono presa che sono dettagliatamente riportati in un foglio a parte dove sono state listate tutte le timbrature effettuate e gli eventuali arrotondamenti.
Per quanto riguarda la prima verifica, sembra quasi che io stia facendo la collezione, sono a quota 201 ore di permesso e 12 giorni di ferie, insomma potrei starmene a casa un mese e mezzo continuativo per sfruttare tutto… mentre la seconda verifica è sicuramente la più divertente perché tutti i mesi si impara qualcosa di nuovo.
Questo mese ho imparato che se mi prendo la mattinata di permesso utilizzo 4,5 ore, mentre se mi prendo il pomeriggio sono 4 ore. Quindi se la matematica non è un'opinione io lavoro per loro 8,5 ore al giorno ma da brava pirla che non sono altro, me ne vengono pagate solo 8!!!! Questa cosa mi ha fatto scompisciare dalle risate, con i loro rotti mi fanno morire… perché comunque arrotondano sempre per eccesso quando si tratta di cose che devono essere tolte… ma chissà come lo stipendio tende sempre e solo a calare, con l'aumentare delle tasse… Siete curiosi di sapere come hanno fatto a fare i conti??? Orario di lavoro del mattino: dalle 8:00 alle 12:15 -> sarebbero 4 ore e 15 minuti -> arrotondati a 4 ore e mezza. Orario di lavoro del pomeriggio: dalle 13:45 alle 17:30 -> sarebbero 3 ore e 45 minuti -> arrotondati a 4 ore. Non fa una grinza giusto???? Nel mese di giugno mi è capitato di prendermi un pomeriggio ed il mattino seguente e poco importa se poi sono rimasta al pomeriggio di più per compensare qui benedetti 15 minuti mattutini… il risultato è stato quello che ho descritto… così ho imparato che giornalmente io lavoro 8,5 ore per l'azienda… riconosciute anche dal timbratore, ma me ne pagano sempre solo 8… Voi direte, che ti cambia… tanto non ti pagano gli straordinari col tuo contratto… ed avete ragione, nel senso che mi pagherebbero le ore che faccio in più dopo le prime 20 di straordinario… ma se tutti i giorni io lavoro già mezz'ora in più secondo loro… alla settimana sono 2,5 ore, in un mese composto da 4 settimane, sono già 10 ore, poi mettici che difficilmente faccio il mio orario perfetto… mi sa che riuscirei senza problema a sfondare il tetto delle 20 ore… ed invece chissà perché non ci riesco mai… strano vero???
Come vedete, il giorno dieci è diventato un giorno spassoso, e come state già pensando (e non a torto…) sto a guardare delle cose totalmente inutili, invece magari di concentrarmi sullo stipendio vero e proprio. Non so bene quando è cominciata questa cosa, secondo me è praticamente da un anno che ho questo tipo di 'rigetto', da quando sono andata a battere cassa e mi sono sentita come se mi fosse stato concesso qualcosa per un atto di 'bontà', tenendo ben presente che già mi erano state concesse delle ferie molto lussuose che mica a tutti vengono concesse :-
Anche se sembra che la sottoscritta dimentichi certe cose, che non si ricordi i discorsi che sono stati fatti proprio di questi tempi l'anno scorso, perché magari ne parlo di rado e quando mi capita cerco di riportarla in stile di battuta… la verità è che certe cose proprio non le digerisco e quando non le digerisco mi si conficcano nella testa come un chiodo fisso. Col cavolo che l'anno prossimo vado a prostrarmi al suo capezzale per chiedergli un adeguamento dello stipendio… badate bene che non ho detto aumento, ecchecavolo, forse che solo a casa mia quando vado a fare la spesa compro sempre meno con gli stessi soldi??? L'anno prossimo ho intenzione di verificare direttamente sulla mia pelle quello che già so, che se non vai a chiedere non ti viene dato… e questa è una legge, che per quanto mi riguarda, è sempre stata vera… ma dato che sembra che ad alcuni personaggi qui gli venga dato senza che abbiano bisogno di chiedere, voglio provarci anch'io, sono davvero curiosa… Tutto questo per dire che sono così disgustata da tutto che ho perso l'interesse principale per l'ammontare della busta in sé… è importante perché ci devo vivere ma nient'altro…
Ed invece delle ferie e dei permessi cosa me ne faccio??? Niente in generale, ma mi da una certa soddisfazione sapere che le possiedo, quasi come un'assicurazione del fatto che se anche non ne godo, potrei farlo… una stupidata colossale, nooooo???

2 commenti:

Erica ha detto...

Senti questa: io ho 10 settimane fra ferie e permessi ma c'e' gente che ne ha molte di piu'. Dall'ufficio personale ci hanno ordinato di farne. Peccato che quando c'e' una persona a seguire da sola n progetti come si fa a lasciare il tutto scoperto? Quindi mi faro' le 3 canoniche (1 gia' fatta a giugno) e quando tutti saranno in ferie con la ditta chiusa io lavorerò. Me ne avanzeranno ancora troppe, vedremo se l'ufficio personale sgriderà i miei capi :-D Cerchero' di prendere qualche giorno qui e la' da settembre a fine anno... e comunque in ferie si spende sempre tanto. meglio non avere troppe ore libere :-D
Per quanto riguarda "The road", una volta entrata nello stile usato non mi e' sembrato molto difficile come il precedente "No country for old men". Il racconto non mi è sembrato molto kinghiano perche' King in genere delinea benissimo i personaggi e fa molte descrizioni mentre invece in "The road" molto rimane avvolto nel mistero.
ciao
Erica

razza75 ha detto...

io aspetto il 27 per lo stipendio...
comunque, andando avanti esci un quarto d'ora prima, al mattino e al pomeriggio.
E se ti chiedono qualcosa....