venerdì, luglio 11, 2008

Essere in forma...

E' da un po' che non vi parlo più della mia dieta e in generale del mio regime alimentare, un po' perché sono meno ispirata utlimamente, un po' perché ho tanti pensieri che mi frullano in testa magari un po' più seri di questo ed un po' perché è un aspetto che ultimamente ho fatto scivolare in secondo piano. Io che mi pesavo tre volte al giorno, ultimamente mi sono pesata pochissimo, ho persino cambiato modo di vestirmi per non accorgermi se c'era qualcosa che non andava e so benissimo che non va bene, me lo ricordo perfettamente che la mia dietologa mi disse di tenermi costantemente monitorata per accorgermi in tempi ragionevoli se succede qualche disastro… Beh, ieri, complice e colpevole una persona che prima o poi leggerà queste righe… mi sono costretta a riprendere in mano la situazione ed a verificare i danni ottenuti in questo ultimo periodo. Per fortuna il mio fisico mi ha dato una mano questa volta… sono rimasta ferma su quei maledetti tre kili in più rispetto a quando ho terminato la dieta più di un anno fa che ho messo nel periodo natalizio e che non c'è stato verso di tirare giù… Tutto è iniziato perché nella mia chattatina mattutina con il Papero, le ho chiesto se aveva qualche consiglio per tirarmi un po' su, dato che mi sento sempre stanchissima ed alla mattina prenderei dei calci piuttosto che alzarmi dal letto… Lei mi fa: 'Ma che mangi???' A parte gli sgarri degli ultimi tempi che non sono stati pochi, durante la settimana cerco di seguire la mia solita dieta, conscia di non fare proprio a modo, ma insomma, diciamo che seguo un certo compromesso. Lei è una fan da tempo della dieta a Zona, ne sa a pacchi sull'argomento, oserei dire e spero di non sbagliarmi che si tratta quasi di una passione, di un interesse che va al di là di seguire una dieta… Così ci si è messa di impegno, ha iniziato a dire che con un cambiamento non permanente dello stile alimentare potrei ottenere una sferzata di energia in più… Ok, dai ci sto, ma ho un grosso problema, insomma non riesco a capire come funziona questa benedetta dieta a zona, con i suoi blocchi, miniblocchi e poccetti vari che sembra che sia tanto comoda ma quando ti devi organizzare i pasti vai nei fagioli… Ora mi ha passato tutte delle cose da studiare e vi confesso che a casa ho pure un libro sull'argomento, perché per il Papero è una passione, io invece sono curiosa e braghera come una mucca svizzera… In questo weekend vorrei proprio leggermi qualcosa, cercare di capire come si può fare… ma non credo di essere in grado di mettere in pista una cosa velocemente. Devo prima trovare le ricette che soddisfino i blocchi e poi farmi la solita tabella con cosa mangiare giorno per giorno, perché devo anche tenere presente che a mezzogiorno sono dai miei e quindi devo comunque organizzarmi o per portarmi dietro il pranzo, oppure far fare cose semplici a mia madre.
Come potete immaginare ho tirato dentro in questa cosa anche Max, pover'uomo sempre preso in mezzo, con tanto di pesatura e misurazione e dovevate vedere il suo faccino… della serie, ma chi me lo fa fare!!! Ma intanto non disperiamoci, diciamo che al massimo mi faccio un po' di cultura, l'ignoranza è sempre una cosa brutta e sondare cose nuove non può che essere una cosa positiva, al di là del fatto che si riesca a perseguire uno scopo oppure no.
Certo che mi fa sempre riflettere il fatto che sia così difficile modificare il mio metabolismo… inventano pastiglie per ogni cosa ma trovare una soluzione 'funzionante' per questa cosa è davvero così difficile? Oppure, anche in questo caso, c'è talmente tanto business intorno a questo nuovo male della nostra epoca che sarebbe dannoso trovare qualcosa di efficace…
Forse il mio è un discorso un po' cinico… ma vogliamo parlare delle pubblicità che girano intorno al popolo delle persone in sovrappeso???? Partiamo con quella camionata di creme anticellulite, con quelle che drenano, levigano fino a farti rinsecchire… tutte quelle pastiglie che, a sentir loro, puoi mangiare come un maiale e poi non ingrassi un etto… per arrivare a quella caterba di alimenti particolari e costosissimi che ti assicurano una linea invidiabile… lo yogurt che ha i fermenti per causarti la diarrea anche quando sei in ferie, quelli che ti abbassano il colesterolo che fino a due anni fa era perfetto, ma dato che sono cambiate le tabelle di valutazione ora è diventato inevitabilmente alto… quelli che servono per il cuore, quelli che se non li prendi ti buschi l'influenza… perché non hai gli omini che ti difendono… oppure compri le barrette, che mangi una schifezza, magari anche non cattiva, ma pur sempre un paciugo costosissimo al posto di un bel piattino di pasta… insomma, alla fine, non avete l'impressione anche voi che ci piglino tutti per i fondelli???? Che si approfittino delle nostre paure, del nostro sentirsi sempre non perfetti per farci spendere una marea di soldi??? Se non cadi in questa rete, alla fine cerchi un dietologo, se sei fortunato trovi qualcuno competente e psicologicamente normale come è successo a me, che non cerca di farti diventare una modella anoressica in sei mesi, non ti obbliga a comprare pappette costosissime e pian piano con tanta costanza e volontà ti fa raggiungere discreti risultati e ti dice in chiare lettere che non devi pretendere la luna dal tuo corpo. Ma non ce ne sono tanti di dottori di questo tipo, ne ho conosciuti molti a cui non importa nulla di te, importa solo il fatto di tenerti legato a loro il più a lungo possibile, farti spendere un sacco di soldi e basta… Che sia scorretto oppure no, non sta a me giudicarlo, ogn'uno è libero di scegliere la via che ritiene giusta. Io preferisco un atteggiamento di questo tipo, oppure quella del Papero, che si è documentata, ha studiato questo metodo ed ha deciso, con la sua testa, che è quello che le si confà… Poi, a dire il vero, a volte mi racconta di alcune cose che mangia che mi fanno un po' rabbrividire ed in effetti la mia preoccupazione maggiore è proprio quella di non avere NULLA in casa che possa servire per la realizzazione dei pasti a Zona, ma questa è un'altra cosa, non si tratta di seguire una moda passeggera, è abbracciare uno stile di vita, ed ogni persona dovrebbe avere il suo, che lo faccia sentire bene con se stesso.
E dato che stamane si salta bellamente di palo in frasca, ecco che mi viene in mente che ieri sera, stravaccata sul lettino dopo la mia lezione di acquagym stavo pensando che se fossi un po' meno complessata, probabilmente vivrei molto meglio… Guardavo le altre ragazze e notavo che, fortunatamente, mica tutte le cicciottelle si vergognano a portare il bikini come la sottoscritta, ed è una gran bella cosa, perché è il comportamento come il mio che è 'sbagliato', io che non ho MAI avuto un due pezzi e che possiedo solo costumi interi da nonnina… E Max che mi dice sempre: 'Ma perché non te lo compri anche tu un due pezzi come quello lì, è veramente carino…' ed io 'Sì è bello ma io sono cicciona!' e lui 'Ah, allora… perché quella ragazza è magra…' ed io la guardo e sì, qualche rotolino ce l'ha pure lei, ma a lei sta bene il bikini a me sono sicura non starebbe bene così… Ecco che si ritorna quindi sempre sul solito argomento, che in fondo in fondo, quello che veramente conta è il rapporto che ogn'uno di noi ha con il proprio corpo… quando, oggettivamente cerchi di rimanere nei canoni standard per non mettere a rischio la tua salute, poi tutto il resto sono cavolate mentali, fisime da quattro soldi che il mondo esterno cerca in tutti i modi di inculcarti proprio per convincerti che non vai bene, ma forse sta proprio a noi non cadere nella rete… Ribelliamoci!!!!

4 commenti:

Erica ha detto...

Che bello 2 post oggi... attenta che ci vizi!! :-D
Poi ci racconterai i principi fondamentali di questa dieta a zona, io non ne ho idea in cosa consiste... googlerò un po'.
ciao
Erica

Erica ha detto...

eh ma son proprio suonata!!! L'altro post era di ieri!!! Fortuna che è venerdi'...
ciao
Erica

Anonimo ha detto...

oh non iniziare a lamentarti che almeno tu hai Max! io ho il Pisel in perenne carenza di pasta e solo provare ad avvicinarlo alla Zona è come Superman con la criptonite...
dai dai dai che ce la facciamo :-D
Silvia alias Papero

razza75 ha detto...

pastiglie per la dieta?
mah.....
non mi convincono proprio.