lunedì, giugno 30, 2008

Che caldo...

Dopo aver trascorso un weekend praticamente tappati al fresco in casa, non c'è nulla di meglio che piombare in un ufficio rovente. Stamattina proprio non riesco ad acclimatarmi, continuo a sudare ed ad appiccicarmi alla scrivania, ed è veramente una goduria. Esiste l'aria condizionata in ufficio, ma purtroppo durante il weekend viene spenta e per arrivare ad una temperatura accettabile ci vuole almeno mezza giornata. Non ho nulla da raccontarvi di particolare, questo mese che oggi vede finalmente il suo epilogo, è stato veramente peso, e dato che mi aspetto anche momenti peggiori, non so bene come affrontare il meso di Luglio. Di solito sono sempre abbastanza contenta della presenza di questo mese, al di là del fatto che vada in vacanza oppure no, semplicemente si inizia a respirare un po' di aria di vacanze e questo non guasta all'umore di quelli che rimangono al lavoro, o almeno non guasta il mio. Diciamo che per il momento le vacanze mi sembrano davvero lontane, ho smesso di pensarci e non mi faccio nemmeno delle grandi illusioni, potrei anche non andarci, per cui me ne sto buona buonina, vivo alla giornata e faccio progetti a breve scadenza… Ieri avevo pensato persino di andare in piscina ma poi ho desistito, c'era troppo caldo, e a ben vedere ho fatto bene, perché il sole non era nemmeno tanto convinto ed anche il mio breve soggiorno in terrazzo è terminato velocemente… Non sono pallida, ma nemmeno abbronzata, ho un colorino così così, un po' da ex-malaticcia, ma per fortuna il mio aspetto bello cicciottello mi consente di acquisire un aspetto abbastanza sano… Certo che da queste parti i complimenti si consumano… venerdì mi ero di verde verstita, un verdino molto estivo, bello sgargiante composto da gonnellina e maglietta maniche corte e quello che ho ottenuto è stato essere chiamata 'Hulka' che mi è stato spiegato essere la donna di Hulk. Se tanto mi da tanto, non mi sembra che sia un gran complimento e, vorrei proprio averla la forza dell'antagonista femminile di Hulk, potrei vendicarmi di questi apprezzamenti in modo degno. Così stamattina ho cambiato look ed ho messo, fortunatamente il mio vestitino preferito molto leggero. Va bene, dai, vi terrò aggiornati, continuo a boccheggiare in questa grande calura…

lunedì, giugno 23, 2008

Sto diventando una sensitiva...

Per tanti, tantissimi anni le cose mi sono andate bene, ho avuto una coppia di genitori in formissima, che hanno sgobbato come dei muli per i loro figli, sempre pronti a dar loro una mano in ogni occasione. Poi ad un certo punto hanno cominciato a dar segni di cedimento, ad avere qualche acciacco, imputato alla vita che hanno condotto, al troppo lavoro, etc… Io non so se tutto questo è vero, se, conducendo una vita un po' meno stressante, avrebbero goduto di una vecchiaia più serena, purtroppo credo proprio che certe cose succedano punto e basta, che si può stare attenti quanto si vuole, fare la vita più perfetta che si vuole ma alla fine se deve succedere, succede punto e basta… Come potete dedurre da queste righe, forse avete già capito che le cose non stanno andando bene… per niente direi… eh beh… sto diventando una sensitiva perché me lo aspettavo troppo, perché quando Max ha aperto il foglio che accompagna il cd della TAC, quando ho visto che c'era scritta una pappardella che non finiva più, già sapevo che le cose non andavano bene… Non credo di aver fatto bene a parlarne in questa sede, forse me lo dovevo tenere per me, ma ci sto troppo male, mi brucia troppo questa ferita, e quelli che leggono queste righe in un qualche modo so che mi vogliono pure bene, anche se non so bene il perché, e so che un po' aspettano di sapere come sono andati questi ultimi esami. Vorrei poter dire che sono fiduciosa, che le cose si sistemeranno, che tutto andrà bene, ma non va bene una fava, queste maledette malattie non perdonano e ti mangiano pezzetto dopo pezzetto e se non ci pensano loro, ci pensa il chirurgo a tagliuzzarti per bene.
Sabato è stato uno dei giorni più brutti della mia vita… ne ho avuto degli altri, ma il senso di impotenza di queste cose è disarmante, ti viene da chiederti a ripetizione 'perché' e lo sai che non è giusto farlo, che non c'è un perché e che non sei la più sfigata del mondo, che ci sono tante persone a cui va sicuramente peggio, ma poi è una cosa più forte di te, non te ne frega niente di quelli che stanno peggio, riesci solo a concentrarti egoisticamente e in modo del tutto insensato su quello che ti sta succedendo. E lacrime calde scendono, scendono tenendo stretta tra le mani quella maledetta busta, vorresti che sparisse, che non fosse quella di tua padre, vorresti che ti dicessero che si sono sbagliati che è il referto di qualcun altro. Come se questa cosa cambiasse il succo della storia… la frase più brutta che puoi leggere 'probabile ricomparsa della malattia'… ma stiamo scherzando???? Ma scrivici una cosa che col cavolo capisco cosa significa non una frase così chiara che anche un bambino riesce a capirne le coseguenze… Poi te ne stai seduta su di una panchina lungo i bruttissimi corridoi di un ospedale, ti chiedi in che modo lo dirai ai tuoi, tu che te ne stai lì a piangere come una deficiente… con un marito di fianco che meno male esiste, che ha una pazienza ed una costanza che non merito sicuramente. Poi mi sposto… cerchiamo qualcuno a cui parlare di questa cosa… e per fortuna trovo pure qualcuno che mi da udienza che sopporta l'ennesima mia crisi di pianto… e che cazzo piango, dico io, c'è da piangere???? Sì, c'è da piangere, perché ne sta passando troppe ed io non posso fare nulla per lui, non posso nemmeno dirgli che si sistemerà tutto, perché ho bisogno IO di essere confortata e questo è assurdo, stupido ed immaturo. Io sono il loro pilastro, se vacillo io, come fanno loro. E prima di arrivare a casa loro Max gira tutto il quartiere in cui vivono, aspettando che il magone passi un pochino, aspettando che riesca ad affrontarli senza scoppiare a piangere, ma diciamoci la verità, mica sono stupidi, mi presento là col naso tutto rosso, e non mi tolgo nemeno gli occhiali da sole, non posso essere portatrice di gran belle notizie.
Vabbè domani incontreremo il chirurgo che l'ha operato due anni fa… e sentiremo che cosa ci dice… mi piacerebbe che sfoderasse una bacchetta magica, che potesse all'improvviso dire qualcosa di positivo… ma è inutile farsi illusioni, bisogna che almeno io mi aspetti il peggio… loro avranno tutto il tempo per abituarsi all'idea, io devo essere pronta da subito. Ci riuscirò??? E che ne so, per il momento so solo che vorrei veramente far sparire tutta questa situazione e so che in tanti in questo momento stanno pensando la mia stessa cosa, più o meno tutti quelli che se ne stavano seduti nella sala d'aspetto del DHO, con quel misto di rassegnazione e speranza dipinta in volto…

giovedì, giugno 19, 2008

Due righe...

Bisognerà pur festeggiare la prima giornata di vero e probabilmente duraturo sole estivo!!!! Almeno così si dice… che dovrebbe essere finalmente arrivata l'estate… yuppi… Non me ne faccio nulla del caldo e del sole, soprattutto chiusa qui dentro, ma nonostante questo avevo proprio voglia di bella stagione, mi ero scocciata di questo tempo amazzonico, preferisco alzarmi col sole, combatterci tutto il giorno perché mi fa specchio sul monitor e poi godermi le serate estive con il teporino tipico dell'estate emiliana. Ma parlaimo d'altro… Ieri sera abbiamo festeggiato il compleanno del mio papà… niente di particolare, non volevo che si stressassero i miei e quindi ho proposto un pizzino ed una torta. Eravamo solo in sei, mancava mio nipote che si trova, beato lui, a Riccione con la squadra di nuoto… Non so se mio padre ha apprezzato questa cosa, sicuramente non la desiderava, gli è stata imposta dalla sottoscritta, adesso è in quella fase, super comprensibile ma mda non incoraggiare, in cui si piange addosso e vuole che gli altri lo compiangano. Da queste parti non c'è assolutamente né il tempo né la voglia di assecondarlo… la depressione è una cosa che non deve imposessarsi di un omone come mio padre… con l'età purtroppo è abbastanza normale avere qualche acciacco… poi c'è chi ne ha meno, è sicuramente vero, ma c'è anche chi sta peggio, e forse vale davvero la pena cercare con tutte le proprie forze di vedere le cose con un atteggiamento un po' più positivo. Certo che stare vicino a mia madre che non fa altro che dire che 'siamo stati sfortunati' non gli fa certo bene, poi arrivo io e lo sgrido, quindi insomma, mi rendo conto che deve essere un po' un inferno… Poi io purtroppo so tutto, sono coinvolta in prima persona in tutti i loro pensieri, che si sommano ai miei che gelosamente condivido solo con Max e con i miei quattro lettori… e non nego di essere preoccupata per gli esisti della tac che andrò a ritirare sabato, che desidero ardentemente che non si sia nulla di nuovo, per dargli un po' di respiro, ed anche perché non so bene come la prenderebbe se ci fosse qualcosa che non va proprio in questo momento. So anche che non ci posso fare nulla, che sono malattie che purtroppo a volte si ripresentano e che dovrei prepararmi a questa eventualità, anche se spero con tutte le mie forze che questo non si verifichi.
Ma sono pensieri tristi a cui penserò sabato mattina, quando andrò a ritirare gli esisti, ora non ci voglio pensare, voglio concentrarmi sul lavoro, e sulle altre cavolate della mia vita quotidiana, tipo la prima lezione di acquagym che forse faremo stasera, sul fatto che sono bianca come una pezza lavata e stasera con il mio costumino nero sembrerò una belana lavata con la candeggina… Però è indubbio che è proprio ora di iniziare le attività all'aperto, martedì sera a fare total body sono MORTA… sono arrivata alla fine della lezione che mi girava tutto e già da ieri ho tutti i muscoli indolenziti… ma proprio tutti, mica qualcuno… poche parti del mio corpo non mi fanno male… persino le mani me le sento doloranti e dire che quelle sono state utilizzate abbastanza poco, solo per tenere i mitici pesetti da due chili ciascuno… sì sì ben due chili, una vera ciofeca… e nonostante questo, dolori ai bicipiti, tricipiti, collo, dorsali, pettorali, addominali e tutti gli 'ali' che vi vengono in mente, non mi mancano… Max dice che è colpa del fatto che la settimana scorsa abbiamo saltato ed io dico che se una settimana di arresto fa un danno simile, voglio porre fine a questa mia triste carriera da sportiva!!!! :-D No, la verità è che probabilmente la teacher ha voluto fare una lezione abbastanza completa per riunire il movimento di buona parte di muscoli, il caldo e l'afa, hanno reso il tutto più faticoso, la mancanza di ossigeno mi ha portato sull'orlo di un collasso e la mia indubbia prestanza fisica ha fatto il resto. Ben venga quindi acquagym, anche se l'acqua sarà un po' freschina, si spera almeno di fare un po' meno fatica… Vi racconterò… per il momento mi rimetto al lavoro…

lunedì, giugno 16, 2008

Ci avete ragione...

… Vi trascuro, lo so… e come sapete non lo faccio neppure volentieri… Quante cose ho da raccontarvi??? Alcune belle ed altre un po' meno, ma pazienza, mi dicono dalla regia che la vita sia un po' così, piena zeppa di alti e bassi, con tanti bassi e piccoli sobbalzi verso l'alto che bisogna saper cogliere.
Mi tolgo subito il pensiero raccontandovi le cose un po' bruttine, così poi forse riesco a parlarvi anche di quelle, sicuramente non importanti, ma più leggere…
Lunedì della settimana scorsa ho accompagnato mio padre a fare una TAC e si è sentito male durante l'esame… risultato… lo hanno ricoverato in cardiologia e poi nei giorni sucessivi è stato sottoposto ad un'altra angioplastica. La seconda in meno di 6 mesi… Non vi dico cosa è successo nel mio cuore quando l'infermiera si è affacciata dalla sala dell'esame ed ha chiesto se c'erano i familiari di L. Non ci vuole un genio per capire che quando vieni nominato è perché c'è qualcosa che non va. Comunque le giornate successive sono state molto tese, come al solito, e non solo per la situazione di mio padre, ma anche perché comunque al lavoro non è proprio un bel periodo. Ma di questo non voglio parlare, l'ho solo nominato perché ha contribuito allo stress… Ora il mio papà è già a casa, in assoluto riposo e sembra stare abbastanza bene, ma già tremo in prospettiva alla prossima visita che si terrà il 24 giugno. Non so bene cosa dire, cominciare ad avere timore anche delle visite più stupide è veramente un tantino troppo…
Nel frattempo in casa nostra sono entrati due nuovi ciccioli… Un televisore LCD 32 pollici della Samsung (non ce ne stava uno più grosso, perché altrimenti Max avrebbe optato per quello) ed il mitco, tanto temuto, SKY!!! Sì sì, avete capito bene, la paladina ANTI-SKY ha ceduto… in previsione del compleanno super importante del mio tatone, e dato che il Bologna è stato promosso in serie A, ho deciso di fargli questo GRANDISSIMO regalo… così da fine agosto potrà guardarsi tutte le sue partite dal divano di casa… Questo è successo più di una settimana fa, per la precisione sabato 7 giugno, quando in un afoso pomeriggio che minacciava l'ennesima bufera amozzonica, siamo andati a fare un semplicissimo giretto al Media World per poi tornare a casa con tutto il pacco… Quindi poi, tra sabato e domenica ci sono stati i grandi movimenti… Il televisorone gigantesco della sala, che sta tirando gli ultimi è stato spostato in cucina, dove solo ora comincio ad abituarni della sua presenza veramente ingombrante, il televisorino della cucina in camera da letto dove non abbiamo mai avuto la tv e non ne abbiamo mai sentito nemmeno la mancanza… ed in sala il nuovo 'mostro'. Cosa difficilissima è stato effetture tutto il collegamento e poi, a dire il vero, qualcosa è rimasto scollegato… Come si fa a collegare insieme DVD recorder, SKY e TV???? E soprattutto come si fa a registrare sul DVD recorder i programmi SKY??? Dopo studi intensi abbiamo capito che si possono registrare i programmi SKY, impostando come canale AV2 e l'orario, poi sul decoder, utilizzando l'opzione Auto View, questo si accende automaticamente quando inizia il programma e la registrazione avviene con successo. Cosa invece che non si riesce proprio a fare è registrare un canale del digitale terrestre, perché il decoder è integrato nella tv ed il DVD recorder non ne sa nulla. Anche lì, le abbiamo provate tutte perché non ci potevo credere che non si potesse farlo… ma poi mi sono dovuta arrendere, e Max mi ha detto che ha scoperto che ci sono già in circolazione dvd recorder con il decoder per il digitale integrato in grado di vedere i canali del digitale terrestre. Come penso di aver detto altre volte è veramente bello che la tecnologia si muova così velocemente, ma nello stesso tempo è anche snervante, non fai mica in tempo a comprare qualcosa che questo diventa subito obsoleto… uffi…
Su SKY cosa dire??? Per il momento stiamo guardando qualche filmino approfittando del fatto che per i primi 15 giorni vediamo tutto, dopo il nostro pacchetto ufficiale comprende il calcio e tutto quello che si trova sotto la dicitura Mondo, che non è poco dato che ci sono i canali dei telefilm, musica, documentari… insomma tantissime cose. Volete ridere??? Amore a prima vista per… SKY Meteo 24!!! Sì lo so che non sono normale, ma mi piace un sacco, bella grafica, si può vedere il tempo in qualsiasi città d'Italia (compresa Livigno!!!) e poi ti fa fare un bel giretto intorno al mondo mostrandoti il tempo nelle città più importanti. Voi direte: 'E a te che te ne viene in tasca???' niente, ma mi piace lo stesso :-D
Vabbè, ci sarebbero tante altre cose da raccontarvi ma per ora vi dovrete accontentare, spero di riuscire a latitare un po' meno prossimamente… Baci a tutti!!!