giovedì, maggio 08, 2008

Le tristezze...

Dunque ieri ho constatato di persona quanto si possa rimanere male accorgendosi di stare veramente invecchiando, e questa volta non parlo a livello fisico ma proprio a livello mentale… Sono in debug (tanto per cambiare...), guardo righe e righe di codice, devo aver sbagliato qualcosa ma non vedo niente di strano… questa volta ho fatto le cosine per bene, ho commentato le operazioni, insomma sono stata bravina… ma non funziona!!! Quando capitano queste cose la sottoscritta comincia a mettere in dubbio TUTTO, persino la propria esistenza e quindi, mi rimbocco le maniche e guardo le funzioni che sono utilizzate da una vita, che è impossibile che sbaglino, ma dato che non so bene cosa guardare mi soffermo anche su queste… Comincio a scrivere su di un foglio le equazioni usate… sostituisco al nome delle variabili le x e le y… la guardo… e dico tra me e me: 'Ah… è un'equazione di secondo grado!' e poi… poi il panico… noooooooooooo… è impossibile… non mi ricordo la formula di risoluzione delle equazioni di secondo grado??????????? Ma stiamo scherzando?????? No, dai, fai un respiro profondo, concentrati e vedrai che ti viene in mente immediatamente, queste cose fanno parte del tuo DNA, te li mangi a colazione, le recitavi a memoria come se fosse il 'Padre Nostro'… eppure… qualcosa affiora ma non sono totalmente sicura… Ho dovuto controllare!!!!!!!!!!!!!!! Ecco, E' FINITA!!!! Non è possibile che perda dei colpi così, datemi una lametta che mi taglio le vene… i miei poveri neuroni stanno morendo uno ad uno, ma quelli della matematica dovevano resistere, erano quelli a cui tenevo di più...

P.S. Per la cronaca… adesso la so…

Nessun commento: