lunedì, aprile 07, 2008

Un sabato diverso...

Lo sapete… io e Max arriviamo al weekend sempre abbastanza spompati e la voglia di starsene a riposo è veramente forte… ma questo weekend ci siamo regalati qualcosa di diverso… una gita fuori porta nella giornata di sabato. Per due come noi, che tutto sommato non hanno tanti impegni potrebbe davvero essere un'abitudine, ma in realtà, non mi ricordo l'ultimo volta che abbiamo fatto una cosa del genere… Beh, bando alle ciance, sabato mattina, con tutta la comodità possibile, verso le 10:30 siamo partiti alla volta di Cervia, e siamo giunti a destinazione giusto in tempo per la favolosa piadina romagnola. Andare in riviera e non gustarsi una piada è un peccato mortale dalle mie parti, è una cosa quasi immorale… Poi dopo pranzo siamo andati in spiaggia: i bagni sono tutti ancora chiusi, la spiaggia è ancora deserta e devo dire che ha il suo fascino, non odiatemi ma quasi quasi la preferisco così. Molti proprietari dei bagni sono impegnati in piccoli lavori di ristrutturazione, c'è chi rinfresca le scritte, chi mette in ordine gli spazi verdi, chi comincia a montare banconi all'aperto, in previsione dell'apertura estiva. Metteteci poi che in questo weekend, proprio a Cervia si svolgeva una manifestazione ciclistica e che abbiamo visto pezzetti di corsa svolgersi direttamente sulla spiaggia ed un sacco di gente girovagare per la cittadina, ed ecco, che, sebbene la temperatura fosse freschina, si respirava già un'aria di vacanze, che è pur sempre una bell'aria, anche se respirata per poche ore.
Ce ne siamo stati sulla spiaggia a leggere per un po', abbiamo fatto una lunghissima passeggiata lungo il mare fino a Pinarella e poi siamo ritornati attraversando la 'famosa' pineta di Pinarella… Dei passi ne abbiamo fatti un bel po', l'atleta qui presente, pur vergognandosi da morire, non può esimersi dal dire che sente dolori muscolari soprattutto alle cosce… Lo so che è una vergogna… uno va in palestra praticamente sempre e poi fa una pidocchiosa passeggiata e questa gli causa la carne cattiva :-(
Abbiamo poi cenato al nostro ristorante preferito e poi, piano piano ce ne siamo ritornati verso casa… Una giornata senza stress, durante la quale ho cercato di dimenticare tutte le cose che avevo da fare e che mi sono lasciata alle spalle… e che cavolo… mica si può vivere solo per lavorare!!!
Non che poi domenica mi sia tirata il colle, diciamoci la verità… mi abituo alla svelta a fare pochino… comunque, il mio dovere l'ho fatto… ho stirato l'everest di turno, ho fatto un arrostino che ci gusteremo nelle serate di questa settimana ed ho costretto il tatone ad una mini passeggiata per la ridente cittadina fino al video noleggio, dove abbiamo preso un filmino per terminare in bellezza la serata domenicale. In mezzo a queste misere attività ho dormicchiato sul divano, sleggiucchiato un po'… e pensato intensamente, ma solo pensato che anche questo weekend se ne stava andando senza che io facessi nulla per abbellire il mio balcone… Ma sì dai ci sarà tempo, lo farò, giuro che lo farò…

1 commento:

Anonimo ha detto...

tutti al mareeeeeeee
tutti al mareeeeeeee
a mostrar le chiappe chiareeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

ciaoooo
papero