venerdì, febbraio 29, 2008

Serata con Sanremo e i suoi duetti

Mi sa che leggendo questo titolo, vi siete chiesti se sono impazzita del tutto… per la terza volta questa qui si appresta a parlarci di questa edizione di Sanremo… e fosse una gran bella edizione… Beh, dato che stasera me ne sto qui sul mio divanone a guardare questa cosa, dato che ho deciso di smettere di ricamare perché mi si incrociano gli occhi, mi sono detta… perché non scrivere due righe… l'alternativa è cadere in catalessi ed iniziare a ronfare mentre una delle tante gnole si fa strada sul palcoscenico. Ma ecco che spunta un bimbetto cinese, un genietto del pianoforte che a nove anni già gira per il mondo e mostra le sue doti come un vero fenomeno da baraccone. Vederlo muovere quei minuscoli ditini sulla tastiera del pianoforte è impressionante, si ha quasi l'impressione che non possa ricoprirla tutta, che le sue braccina non siano sufficientemente lunghe… Però purtroppo anche lui è succube del tormentone di quest'anno, tutti gli ospiti devono interpretare 'Donna rosa' ed anche il genietto non può esimersi. Ma mentre c'è la telepromozione vi voglio parlare a caldo di una cosa che mi ha colpito… La canzone di Fabrizio Moro, come ben sapete, mi ha un po' deluso… stasera l'ho rivalutata, anzi, a dire il vero ho deciso che se la cantasse Gaetano Curreri sarebbe davvero una bella canzone… Insomma, molte canzoni, non tutte, ma molte, cantate in coppia con altri diventano più belle… questa è una cosa strana, ma forse nemmeno così strana, perché il vero scopo di questa serata sarebbe proprio quella di far ascoltare le canzoni in gara in una versione 'non convenzionale' dando la possibilità di vedere un sacco di altri cantanti che non partecipano alla gara.
Nel frattempo i nostri marchingegni teconologici sono tutti in funzione: il videregistratore in cucina sta registrando Jordan, il dvd recorder qui in sale sta registrando RIS ed io comincio a pensare a quando riusciremo a recuperare tutte queste cose… Con la storia di Sanremo, stiamo accumulando un sacco di cose… mi sa che se va avanti così ci tocca di prenderci un giorno di ferie!!! Sto scherzando, non si sa mai che il mio capo progetto passi per di qua e gli venga uno scipone leggendo che ho intenzione di prendermi dei giorni di ferie… con tutte le cose che devo fare!!! Ma mi sa che una cosa la dovrei fare, scalare un attimo la marcia, va a finire che se mi stresso troppo poi sto male ed allora sì che rischio di perdere dei giorni di lavoro…
Ma quanta pubblicità fanno??? Mi sembra di vedere il GF (anche lui non guardato e registrato!!!) La cosa positiva di questa serata è che hanno avuto il buon gust di mettere per prime le canzoni che nelle serate scorse hanno posizioneto a tarda ora, cosicchè, le persone normali che ad una certa ora ci hanno dato a mucchio, come la sottoscritta, hanno avuto occasione di recuperarle. Per alcune di queste, forse era meglio non sentirle affatto, ma altre effettivamente non sono male, come quella di Sergio Cammariere, che come al solito, ha una canzone poco sanremese, ma molto melodica, da atmosfera… Stasera sono presenti entrambe le vallette e per non far sfigurare Bianca, hanno truccato Andrea come una 'sema'… con quesgli occhioni tutti neri, lei che ha dei bellissimi occhi azzurri che non ha proprio bisogno di mascerare con un trucco così forte… Boh, chissà, forse qualcuno ha pensato che al naturale era troppo bella.
Stavo per ingoiare la tastiera con uno sbadiglio… che ne dite forse sarebbe meglio che smettessi di scribacchiare i miei pensieri, ma Eugenio Bennato proprio mi fa tristezza, che cosa posso farci… non riesco nemmeno a concentrarmi sulla sua canzone, è proprio il suo aspetto che mi fa tristezza, il suo faccino triste triste… la brutta copia di un fratello di successo… Max ha commentato che poteva portarsi come partner il fratello, ma anche la cantante che si è scelto non è male… è la sua canzone che proprio non ha colpa…
Ora la pianto… prima che mi muoia il portatile, non ci ho proprio voglia di attaccarmi alla corrente elettrica… chissà che domani non riesca a scrivere qualcos'altro…

Nessun commento: