mercoledì, febbraio 27, 2008

Seconda serata Sanremese...

Eccomi qui, giusto due minuti… giusto giusto per raccontarvi brevemente le mie sensazioni riguardo alla seconda serata. Come al solito non ci sono arrivata in fondo… a mezzanotte ho detto basta… Che dire… qualche canzone decente ieri sera si è sentita… ed io ho già deciso chi sarà il vincitore, anche se non ho ancora sentito tutte le canzoni. The winner is… la coppia gobbo di Notre Dame ed Esmeralda… sì sì, dato che sono gli unici che veramente sanno cantare, dato che quando li ho visto mi è sembrato di tornare a teatro e vedermeli sul palco… l'emozione è stata talmente grande che ho deciso che si meritano di vincere il festival… poi la patatina della Tatangelo la mettiamo al secondo posto, tanto c'è Gigi che la consola!!!
Del resto ho rivissuto qualche lontanto ricordo… soprattutto quando ho rivisto le immagini dell'85 che riguardano l'arrivo dei Duran Dura all'Ariston. Io ero una delle tante davanti alla tv a sbavare per Simon Le Bon and company e rivedere quelle scene, mi ha fatto ricordare quanto fossero belli quei periodi, quando al muro della mia cameretta giaceva il suo faccione e mi ascoltavo Arena fino a frustarlo… li ho rivisti volentieri, anche se ormai non li seguo più nei loro nuovi lavori e se da una parte ho provato un po' di nostalgia, dall'altro mi è venuta anche un po' di tristezza… I Duran Duran 20 anni dopo sono inevitabilemte invecchiati, i loro visi sono molto più segnati, stanchi e spenti, hanno perso quella freschezza tipica dei ragazzi ed è un po' una forzatura voler rivedere in loro il fantasma di quell'epoca ormai andata…
Poi ecco che spunta un ragazzino di 17 anni come nuova proposta… viso acqua e sapone, proprio un bimbetto, lo ascolto, non è male… ho sentito di peggio, è pure intonato e poi ecco che, anche se non so bene il perché mi affiora alla mente… 'NOI, ragazzi di oggi… NOI!!!' ve la ricordate???? Sì sì quella meteora di Luis Miguel!!!! Non mi chiedete perché mi è venuto in mente, forse la giovane età di questo ragazzotto, forse la canzoncina melodica, tipica Sanremese, comunque anche qui mi sono fatta un viaggione...
Stavo già preparandomi per il letto quando arriva la gradita sorpresa della presentazione del nuovo musical di Cocciante 'Romeo e Giulietta' che la sottoscritta, anche se moribonda, in fin di vita, con una gamba solo e un braccio in meno andrà a vedere l'8 marzo a Bologna!!! Che meraviglia… non vedo l'ora… Le due canzoni che ci hanno fatto ascoltare sono belle come le solite di Cocciante, proprio da musical… non credo che mi emozionerà come Notre Dame, ma non parto con l'intenzione di fare paragoni, voglio godermelo per quello che mi regalerà…
Stendiamo invece un velo pietoso su alcune cose che ci hanno fatto vedere… soprattutto sulla presenza della Bertè che è arrivata e se ne è andata senza lasciare fortunatamente troppi strascichi… con il suo vestito (disegnato da lei… e meno male così non rischiamo di trovarlo in negozio!!!) , con il suo cappuccio rinforzato dalla federa di un cuscino dell'hotel da cui è stata scacciata (il prossimo vestito sarà fatto con le tende, come i vestiti da gioco di 'Tutti insieme appassionatamente'!!) ha cantato la sua canzoncina con il cappuccio che le ricadeva di continuo sulla faccia quasi completamente coperta da quella massa incolta di capelli e da un paio di occhialoni da sole… sempre la stessa, fuori di testa…
Vado… scappo… lavoro lavoro lavoro… uffi uffi uffi...

1 commento:

Papero ha detto...

vedi.. se tu guardavi 3MSC come me... facevi sogni moooolto più belli :-D