mercoledì, febbraio 06, 2008

Bellissime Stelle

Oggi… tra debug e codice incomprensibile che risale alla notte dei tempi e che per magia ora sembra essere impazzito e non più far al caso nostro, mi sto sparando l'ultimo lavoro di Bocelli 'Vivere' e mi sono incartata in questa canzone… Incartata significa che ne ascolto un paio e poi apro la playlist e ci riclicco sopra… La canzone in questione è come avete già immaginato 'Bellissime stelle'. Anche se non è il vostro genere preferito, vi consiglio di ascoltare questo album almeno un paio di volte, magari in una di quelle giornate in cui vi sentite tanto tanto stanchi e avete bisogno di qualcosa che vi culli dolcemente, ma non come una ninna nanna, più come un caldo e dolce abbraccio… le canzoni di questo album sono una cosa del genere e poi c'è questa chicca che inizia lenta lenta e poi, piano piano prende forza, sembra una di quelle onde che vedi arrivare da lontano e che prende sempre più forza mano mano che si avvicina alla riva e quando ti investe tu non ti giri nemmeno ma ti viene voglia di sorridere mentre l'acqua ti avvolge… Ed ecco che è già finita e che il mio mouse inesorabilmente ci riclicca sopra… Sto quasi pensando di farmi una playlist con solo questa e di riascoltarla all'ignoranza, fino a quando la musica non mi trapana definitivamente la testa. Voglia di essere su uno scoglio, incapucciata, con il mare in tempesta i cui schizzi mi lambiscono, o in cima ad una montagna, con l'aria gelida che mi ferisce le guance a guardare il mondo dall'alto… lontanto dal tutto e nonostante questo sentirsi al centro di tutto… Non mi trovo più qui, intorno a me non c'è nulla, ci sono solo io e l'universo che respira intorno a me… tutto quello che mi circonda è sfocato… è come guardare quelle foto nelle quali solo un oggetto è a fuoco mentre tutto il resto si riesce solo ad immaginare… e tutto questo l'ho ottenuto senza assumere sostanze stupefacenti, senza fumare nulla, ma solo concentrandomi al massimo sulla musica di questa canzone… Beh, comunque non posso farvela sentire, vi lascio solo il testo di questa magnificenza… poi se vi ho incuriosito procuratevela ed ascoltatela… Attenzione provoca dipendenza… :-D

Verrai, verrai, dovunque arriverai
sei pioggia che gonfia le fontane.
Cadrai, cadrai, sul fondo scenderai
nell'anima che scalda gli occhi miei
e ancora ti vorrei.

E di notte andar via
fra i pensieri lassù
mentre introrno a noi
bellissime stelle.

Verrai, verrai, dovunque tu sarai
nel vento che smuove le campane.
Quaggiù, quaggiù
tra fango e nuvole
nel tempo che rallenta i passi miei vicino ti vorrei.

Ogni notte andar via
fino ai sogni lassù
perse intorno a noi bellissime stelle.

Ti nascondi e vai via
tra le ombre laggiù
stese intorno a noi
bellissime stelle...

..e ancora ti vorrei, ti vorrei...

E ogni giorno che avrò,
ogni attimo in più,
cercherò per te bellissime stelle.

Cercherò, cercherò per te, troverò per te bellissime stelle.

Le bellissime stelle lassù per te.

3 commenti:

Erica ha detto...

L'ascoltero', grazie per il consiglio.
ciao
Erica

Erica ha detto...

Ho trovato il video di lui che la canta in una trasmissione inglese, su youtube... ormai ci si trova di tutto ;-)
http://it.youtube.com/watch?v=1wFELnFA87w
ciao
Erica

razza75 ha detto...

non l'ho ancora sentita in effetti