lunedì, maggio 07, 2007

Va tutto bene...

Ok ragazzuoli, ho iniziato a scrivere ma la finirò anche presto… dopo un weekend caratterizzato quasi totalmente dalla pioggia, un bel lunedì soleggiato e caldo è quello che ci voleva… Metteteci che stamattina mi sono messa tutta in tiro con tanto di tailleur giacca e pantaloni gessati per portare mio padre a fare la tac e che poi sono morta di caldo in ufficio fino a mezzogiorno… e che ora sfoggio la mia nuova maglietta rosa-fucsia-rossa non ancora terminata (mancano i dentellini nel fondo, scollatura e maniche) ed il gioco è fatto, sono la solita sfasciata!!! L'idea di tenere la giacca anche nel pomeriggio mi faceva disperare, ed ho pregato perché la mamma avesse fatto in tempo a finire la confezione della mia maglietta lavorata ad uncinetto… Devo dire che non è venuta per niente male, o almeno, diciamo che a me piace, anche senza dentellini non è male, ma il papà dice che sembra non molto rifinita e quindi nei prossimi giorni farò anche questa rifinitura. Nel frattempo a casa, questo weekend ho lavorato un sacco… ho finito la prima striscia delle tende della cucina ed ho praticamente terminato il dietro di un'altra maglietta estiva, con quell'altro cotone verde-azzurro/nero. Filo completamente diverso sta venendo molto più morbida, lavorata questa volta ai ferri con un punto 'a dama'. Ieri sera, ore 11:45 (orario in cui è terminata l'ultima puntata ddella sesta serie di Carabinieri), ero ancora lì che 'gucciavo' e Max mi fa 'Beh, non sei ancora stanca di lavorare per oggi???' ed io 'Effettivamente sì… mi fa anche male un po' il ditone della mano sinistra, anchilosato dalla posizione tenuta nel fare la maglia…'
Ieri è stata una giornata molto tranquilla, mi sono alzata abbastanza tardi. Che bella sensazione,svegliarsi nel buio della propria stanza e mettersi in ascolto per sapere se Max si è già alzato… Non sento il suo respiro e con cautela avvicino una gamba alla sua postazione che effettivamente è già fredda… Apro un occhietto e cerco di mettere a fuoco la radiosveglia… che segna le 9:15… ok, perfetto, questa sì che è vita!!! Verso le 9:30 trovo il coraggio di appoggiare i piedini sulla pedana, mi alzo un po' traballante e mi sposto di quei 10 cm che mi consentono di arrivare alla corda della tapparella… Chiudo gli occhietti per non rimanere accecata e tiro su la tapparella di quel buon mezzo metro… Mah, non mi sembra che ci sia un gran sole, retrocedo, mi siedo di nuovo sul letto e con gli occhi ancora socchiusi, guardo fuori… tutto bagnato e nelle pozzanghere si vedono le goccioline… Chissenefrega… adesso mi faccio una bella colazione… capatina in bagno, per lavarsi la faccia, sguardo di sbieco allo specchio (la solita strega mi risponede…) e poi apro la porta a scrigno per sbirciare il tatone che legge mezzo stravaccato sul divano… 'Buongiorno…' 'Piove?'… 'Sì ed anche bene…' Arrivo in cucina, prendo le tazzone, ci metto l'acqua e le metto nel micro 'Tato quanto metto per scaldare l'acqua??' e qui tradisco il fatto che la colazione la prepara sempre lui!!! 'Tre minuti…' OK, accendo il microonde, prendo un piattino, i due saccottini alla crema pasticcera, accendo il forno a 150 e li metto a scaldare… una di quelle coccole che ci regaliamo solo al sabato ed alla domenica… e penso 'Micro + forno… terrà a botta almeno tre minuti???'. Mi è andata bene, sono stata fortunata, tempo di apparecchiare e le bustine sono già immerse nelle tazzone (deteinato per me e celebration per lui). Ecco che spunta, con il giornale in mano… TV Sorrisi e Canzoni, oppure il Venerdì… Lo appoggia sulla tavola al fianco della tazza e si mette a sfogliarlo, mentre io ancora sonnecchio un po'… Io invece sono un po' meno prevedibile: alcune volte me ne sto lì a pensare al nulla, oppure anche io mi immergo nella lettura di qualcosa, oppure accendo la tv, conscia che non troverò niente di interessante… ed invece ecco che trovo una replica di 'Non solo moda' che guardo sempre volentieri… Addento il saccottino, bevo un goccio di thè e come al solito la crema cola da tutte le parti, perché anche per mangiare una pidocchiosa pasta mi faccio compatire… prima mangio tutto intorno per tenermi il più buono alla fine col risultato che mi impiastriccio tutta!!!
Dopo colazione ci siamo infilati una tuta ed abbiamo fatto un paio di commissioni per Sorbara (bancomat, prelievo di un filmino da guardare nel pomeriggio e salto in serra per comprare un pensierino per la festa della mamma). Lo so che siamo partiti un po' in anticipo, ma poi questa settimana non avevo molto tempo… e sabato mattina abbiamo l'omino delle zanzariere in casa… così forse riuscirò a tener fuori di casa una parte della fauna della bassa :-D Il resto della giornata è passata tra il tentativo 'fallito' di fare un pisolino (aspirapovere più maratona con zoccoli che hanno lasciato il posto ad un trapano…), la visione del film 'The Queen' di cui forse parlerò a parte… e tanto tanto lavoro a maglia… Abbiamo anche cenato per la prima volta quest'anno in terrazzo, dato che finalmente la pioggia ha lasciato il posto ad un bel sole quasi convincente…
Beh, meno male che dovevo scrivere solo due righe… sarà colpa della mia nuova maglietta molto frufru???

2 commenti:

Erica ha detto...

Che belli che sono i weekend in cui si spezza la routine! Non c'è bisogno di far nulla di particolare, basta non essere ossessionati dagli orari e dal "corri corri"!
ciao, buona settimana!
Erica

Papero ha detto...

:-(
io alla visione della pioggia ho avuto un tracollo psicofisico...
perchè non c'è stata via di scampo: mi è toccato fare il cambio degli armadi. non ci avevo più scuse....

sarà per questo che oggi è proprio una brutta gioranta