mercoledì, maggio 16, 2007

A rischio

di Patricia Cornwell

Per il detective Winston Garano quella chiamata è una vera sorpresa. Stava frequentando un corso di specializzazione alla National Forensic Academy quando il procuratore distrettuale, l'affascinante Monique Lamont, lo convoca d'urgenza per uno strano incarico. Deve indagare su un omicidio avvenuto vent'anni prima nel Tennessee di cui non è mai stato scoperto il colpevole. Tutto ruota intorno a un nuovo progetto investigativo, "A Rischio", che utilizza le tecniche più recenti di trattamento del DNA a scopi di indagine criminale. Ma nella mente del detective Garano qualcosa non quadra: perché è stato scelto proprio lui? Perché indagare su un omicidio avvenuto in un altro Stato e per di più così lontano nel tempo? È noto che Monique Lamont mira al posto di governatore del Massachusetts, ma come può la soluzione di questo caso favorire le sue aspirazioni politiche? Quello che all'apparenza sembrava solo un vecchio caso da risolvere sfruttando le moderne tecnologie scientifiche si rivela un mostro dalle molte teste, una complessa trama di poteri, dai risvolti inimmaginabili, in cui il detective Garano, e non solo lui, rischia di rimanere tragicamente coinvolto.

Breve racconto che ho inserito qualche settimana fa all'interno della lunga e difficile lettura di 'Il Quinto elemento'. Forse perché non mi aspettavo niente di speciale se non una breve pausa rilassante e poco impegnativa, il racconto mi è piaciuto. Il personaggio del detective Garano mi affascina, peccato aver passato così poche pagine in sua compagnia, ma se mai Patricia decidesse di occuparsene di nuovo, io non disdegenrei… Volete qualcosa da portarvi sotto l'ombrellone per una giornatina al mare??? Ve lo consiglio!!!

Nessun commento: