giovedì, marzo 15, 2007

Non ce la possiamo fare...

Beh… e dire che questa volta ci eravamo impegnate per poterci incontrare, ma anche questa volta è andata male… Va bene, anche questa volta, mi sa che vi devo spiegare tutto… :-D
Qualche settimana fa abbiamo invitato una nostra cara amica a trascorrere il weekend a casa nostra, con l'intenzione di andare insieme nella giornata di sabato al SAIE, essendo anche lei interessata a questa cosa… Ho i biglietti, ho pulito anche casa, insomma avevo cercato di organizzarmi per poter passare un paio di giorni in assoluta tranquillità. Sfortunatamente ieri sera ci ha telefonato avvertendoci che proprio nella giornata di sabato ha un colloquio di lavoro e quindi non se ne fa nulla :-(
Sono tanto contenta per lei perché so che l'incontro che ha sabato è una cosa a cui tiene tanto… ma un pizzico di tristezza è inevitabile, ormai sono anni che non ci vediamo, e mi sa proprio che ha ragione Max… per poterci incontrare bisogna fare qualcosa all'ultimo momento, senza organizzare nulla...
Poi stamattina ho letto il commento che mi ha lasciato Silvia ed anche l'emial che mi ha inviato… è rimasta delusa da questa fiera ed ho imparato una cosa nuova… A dire il vero ne avevo sentito parlare mesi fa, ma poi non avevo più sentito nulla e come al solito da queste parti non si impara mai nulla di interessante… Insomma questo è l'ultimo anno che si farà il SAIE a Bologna, dall'anno prossimo ci si sposta a Milano. Ma da queste parti è così, dovreste sentire la marea di cavolate di cui parlano i miei colleghi, ed anche se non sono mai presa in causa (in quanto unica donna presente…), purtroppo sento i loro discorsi… e l'80% di quello che dicono si può cestinare immediatamente. Poi però di cose importanti sembra essere vietato parlarne… soprattutto ho un collega che sembra sapere sempre tutto… il mio 'maestro di vita' soprannominato Do Nascimento… Se a volte lancio un argomento di quelli leggermente seri… lui sa sempre tutto, anzi di più, è il depositario della verità assoluta… Devo ancora capire se effettivamente le cose le sa davvero o se si atteggia sempre e comunque così, ma a lungo andare vi posso assicurare che è veramente fastidioso. Ed anche stamattina, quando ho detto ad alta voce…. 'Allora è ufficiale, dal prossimo anno il Saie si farà a Milano…', lui si è girato e mi ha detto 'Certo… si sapeva…'. Mentre gli altri, meno 'maestri di vita', mi hanno guardato ed hanno detto, 'Ah, davvero, quindi non era solo una proposta…'. Stessa cosa è successa qualche giorno fa per la storia del TFR… Max ha partecipato ad una riunione organizzata nella sua azienda per discutere dell'assegnazione del TFR e poi, me ne ha parlato, facendo luce su alcuni punti che non avevo compreso bene… Il giorno dopo ne ho parlato in ufficio, e lui come al solito è saltato su dicendo 'Certo che è così, perché non lo sapevi???'. Ma, zio bonino… di questo argomento ne stiamo parlando da mesi e lui è sempre stato zitto… ma sa tutto!!!!!!!!!!!!!!!!!
E per non smentirsi mai, Anto sta girando con una lampadina a basso consumo con un attacco particolare ed ha chiesto a Baldo se sua moglie ce le ha in negozio (ha un negozio di ferramenta), perché lui non riesce proprio a trovarle. Do Nascimento lo guarda con quella sua faccia da sberle e gli dice 'Anto, ma cosa dici, ci sono anche alla Coop, ci sono persino al Borgo Gioioso'. Allora, al di là del fatto che io non me ne intendo, Anto ha la moglie che lavora al Grand'Emilia ed anche se è una stordita, forse ci arriverebbe a prendere una lampadina… ma se Do Nascimento dice che alla Coop ci sono, oggi per la pausa pranzo andranno in ricognizione… 'Ah, io conosco bene questo tipo di lampadine… perché a casa ne possiedo e poi essendo mio padre caposcala (tutte persone IMPORTANTI in famiglia!!!), ne compriamo spesso anche per il condominio!!!' Passatemi l'espressione… 'Ma vai bene a farti benedire, che ne hai bisogno!!!'.
Ma lasciamo perdere Do Nascimento… parliamo di questa ennesima giornata di sole… scommetto che sabato, dato che ci vogliamo regalare una giornata in giro, pioverà e farà freddo… quindi tanto vale godere di questi miseri raggi di sole che filtrano fra le tapparelle ermeticamente chiuse e vivere un altro giovedì, bello pienotto. Stasera in programma c'è la palestra, un pezzo di pizza al taglio al volo e poi il teatro con l'ultimo appuntamento di questa bellissima stagione teatrale… Sono un po' preoccupata per la palestra… ieri mi è saltato fuori un nuovo dolorino… sembro proprio una di quelle vecchiette che ogni giorno si alza con un acciacco nuovo. E' un dolore fastidioso che mi assilla solo se mi muovo (seduta immobile sulla sedia non sento nulla…) e prende un muscolo che si trova in una posizione un po' imbarazzante… nel bel mezzo di una 'chiappetta'. Forse è stato un movimento fatto male ieri l'altro in palestra… che ne so, ma dato che la gamba non mi fa male, penso che non si tratti di sciatica e quindi penso di poter azzardare la palestra :-D
Beh, ragazzuoli, stamattina le mille chiacchiere della Gianchy mi sa che vi hanno rimbambito abbastanza… Mi mancano meno di 20 pagine per terminare l'ultimo romanzo di Faletti… 'Fuori da un evidente destino' e me lo sono persino portato in ufficio… non si sa mai che ci sia qualche momento vuoto da poter riempire. Sì, perché in questi giorni dovrei continuare con le modifiche alla versione SAIE… ma l'assistenza si fa sulla versione precedente che è completamente diversa… persino il database è cambiato, quindi è una bella scomodità passare di continuo dall'uno all'altro… e poi dicamoci la verità… la voglia non c'è mica tanto!!!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

dispiace tanto tanto anche a me! Ma sono sicura che ce la faremo!...io non sapevo che questo è l'ultimo anno del Saie..se ti può consolare!
Ciao
Angela

Anonimo ha detto...

com'è l'ultimo faletti?
ce l'ho sul comodino in lista di attesa, penso che lo leggerò (con buona probabilità) dopo La bibbia di Argilla, che ho inziato appena ieri...
I primi due faletti, specialmente il II, mi erano piaciuti molto.

Andrea

PS: mitico Do Nascimiento...
:-D