lunedì, marzo 12, 2007

Mah...

Che dire, le settimane passano, i weekend volano e poi mi ritrovo di nuovo qui, come se non mi fossi mai mossa, come se il tempo non fosse trascorso. Fuori splende un sole stupendo, ma non me ne faccio nulla, perché chiusa in questo ufficio, quasi mi infastidisce… Lo avrei voluto ieri, per potermi godere una breve passeggiata dopo l'abbuffata dalla suocera… ed invece il venticello fastidioso che imperversava ci ha fatto desistere da ogni attività fisica e ci siamo fatti venire il culetto quadro sul divano… Così stamattina quando sono salita sulla bilancia ho visto i sorci verdi… e mi verrebbe voglia di mandare tutto a quel paese, ma tanto lo sapevo che i kili persi con la benedetta dieta del minestrone li avrei recuperati in un attimo… è una lotta impari!!! Il mio appetito e il mio peso hanno una storia di amore-odio ed io non posso far altro che stare a guardare chi vincerà…
Volete sapere cosa abbiamo combinato questo weekend??? Beh, venerdì sera mi sono fiondata a casa ed ho fatto il doppio turno… pulizie+stirella, per non dovermi preoccupare di questi lavori nella giornata di sabato già occupata dalla parrucchiera… Dalle 11:00 di mattina, sono uscita alle 15:30 e mi è andata anche bene, mi aspettavo un turno molto più faticoso. Ma la mia parrucchiera, che ultimamente sembra non avere mai tempo e mi da gli appuntamenti più scomodi possibili (sabato ad esempio mi ha fatto perdere il pranzo…), ha avuto un calo notevole della clientela, penso non tanto perché non siano brave, ma proprio perché spendere 70 eurini per una permanente è uno di quei lussi che non ci si può mica permettere spesso… Poi non posso lamentarmi sul trattamento, sono sempre molto brave e meticolose e trattano i capelli con il massimo rispetto, ma è una bella botta lo stesso!!! Il resto del sabato l'ho poi trascorso nell'attesa di mangiare la mia pizza piccola alle verdure, e come vedete saltare il pranzo non è servito a nulla, anzi… Quindi per riassumere vi dico cosa ho mangiato tra sabato e domenica… per metterci un kilo bello e buono.

Sabato: colazione (the+saccottino), pizza piccola alle verdure… STOP
Domenica: colazione (the+saccottino), pranzo (8 tortelloni contati di zucca con il ragù, una coscietta di coniglio con degli spinaci in padella, 5 cm quadri di pane, una fettina e mezzo di torta [buonissima], cena (qualche fetta di salame un paio di grissini) STOP
TOTALE: 1 kilo… OTTIMO!!!

Dalla suocera è andata bene, a parte che ora hanno una nuova fissa… si sono fatti fare entrambi un'ecografia totale (non mi domandate il perché… non lo so!!!) e gli hanno trovato dei calcoli alla cistifellea ad entrambi… Quindi adesso vorrebbero che i loro figli facessero anche loro un'ecografia dato che è ereditario, e come potete immaginare, questi non ci pensano nemmeno!!! Tra l'altro, adesso che hanno scoperto questa cosa, sembra che tutti i loro problemi debbano essere riconducibili a questo. Il papà ha mal di testa, dovuto a pesantezza di stomaco??? Ah, è colpa dei calcoli… mica del fatto che a 60 anni, bisognerebbe mangiare con un po' più di usta e magari evitare il lardo di colonnata… Il dottore gli ha fornito la lista dei cibi consigliati, che ci hanno letto con aria disgustata… mentre li leggeva io pensavo che erano più o meno gli alimenti che io e Max mangiamo abitualmente… Per loro sembra una cosa fuori dal normale… che sia per questo motivo che ho un marito con lo stomaco distrutto???!!!
L'unica cosa che non ho capito è come mai ci siano le melanzane tra le verdure sconsigliate… Mi risultava che fatte alla griglia fossero molto leggere ma si vede che mi sfugge qualche loro proprietà che può essere nociva…
A parte questo, abbiamo poi visto le foto dei parigini… sono stati davvero bravi, hanno visto un sacco di cose e sono rimasti affascinati dalla capitale più romantica del mondo… E come non esserlo??? Si stanno già organizzando per le ferie, beati loro… io sono come al solito in alto mare, sempre con il solito pensiero fisso di mio padre che mi disturba. Passano i mesi e si tenta di non pensarci, ma si sa che sono cose che difficilmente si risolvono in modo definitivo e quindi si vive comunque nell'attesa della prossima visita di controllo. Sbagliato??? Certo che è sbagliato e non lo ammetterò mai davanti ai miei che sto già in pensiero per la TAC… Tra l'altro non me lo posso nemmeno permettere perché tutte le volte che mia madre mi becca da sola si mette a piangere dicendo che è molto preoccupata ecc… Ed io vorrei volare via in quei momenti invece che dirle di non preoccuparsi, di stare tranquilla, che comunque essere sempre sotto controllo così è una cosa positiva… uff, uff…
Vabbè… lasciamo stare questi discorsi… andare a maggio di tempo ce n'è ancora…

Parliamo di altro… Ieri sera alla faccia di Amici di Maria De Filippi (a proposito stamattina per il TG5 hanno annunciato chi ha vinto la puntata finale di ieri sera… l'inutile Federico… ed ho pensato che era proprio una notizia da tg!!!), ci siamo guardati un filmino in DVD 'The sentinel'.
Cast d'eccezione... ne cito solo alcuni: Michael Douglas, Kiefer Sutherland, Eva Longoria, Kim Basinger. Vogliamo parlare di quanto è in forma Michael??? Per non parlare di Kiefer che con gli occhiali scuri ed il vestito elegante è veramente un gran pezzo d'uomo, un vero Jack Bauer (per gli amanti di 24). Al di là di questo il film mi è piaciuto abbastanza, ritmo serrato, forse un po' troppo 'americano', ma non mi aspettavo nulla di diverso.


Trama:

Pete Garrison è un agente dei servizi segreti americani: vent’anni fa ha salvato la vita ad un presidente facendogli scudo con il proprio corpo e proteggendolo da una pioggia di proiettili. Amato e rispettato dai colleghi, Garrison ha fatto carriera ed è diventato capo della sorveglianza della First Lady dove è a contatto con le sfere più alte della gerarchia e si occupa di piani segreti, procedure, mappe e nomi in codice. Ma il suo universo lavorativo entra in crisi quando cominciano a venire alla luce degli inquietanti segreti: un collega e amico di Pete, Charlie Merriweather, gli parla di un’informazione altamente confidenziale della quale vorrebbe metterlo al corrente. Ma prima che riesca a farlo, Merriweather viene ucciso in quella che viene fatta passare per un’arraffazzonata rapina...

1 commento:

Anonimo ha detto...

L'attesa è sempre la parte peggiore, specie quando si tratta di esami importanti.
Lo so che è banale, cercate di concentrarvi sul momento presente, questo è quello che sto provando a imparare io.
Oggi va bene. Pensare a domani non mi aiuta.
Pensiamo a oggi.
Lo so che per una persona anziana è più difficile (parlo di tuo padre, ovviamente, non di te!), ma per esempio io ho tratto grande giovamento chiedendo aiuto allo psicologo che collabora con l'equipe medica.
Andrea